«
23°
27°
20°
23°
23°
27°
22°
21°
25°
24°
24°
28°
24°
24°
35°
27°
19°
18°
28°
23°
26°
25°
26°
27°
17°
23°
24°
27°
25°
27°
28°
22°
17°
23°
25°
28°
18°
26°
26°
13°
19°
15°
24°
24°
18°
25°
25°
23°
25°
23°
26°
19°
29°
17°
22°
27°
18°
23°
24°
»

Meteo Bologna (BO) alt.54 mt

Meteo Oggi - Previsioni Sabato 26 Luglio 2014

Previsioni meteo per Bologna: qualche pioggia con buona possibilità di ampie schiarite. Vento da Sud-Ovest. Temperature comprese tra 20 e 28 °C. 0 gradi alla quota di 3513 metri. Durante la notte qualche nuvola che potrà generare occasionali deboli piogge. Vento da Ovest-Sud-Ovest. Temperatura 18 °C. Nel corso della mattinata cielo da poco nuvoloso a nuvoloso ma con scarsa possibilita di piogge. Vento da Ovest-Sud-Ovest. Temperatura di 24 °C. Durante le ore pomeridiane possibilità di piogge moderate a tratti intense. Il vento spirerà dai quadranti settentrionali con intensità di 18 Km/h. Temperatura 25 °C. In serata nuvolosità sparsa senza fenomeni sigificativi. Vento da Ovest-Sud-Ovest. Temperatura di 22 °C.

Meteo Domani - Previsioni Domenica 27 Luglio 2014

Previsioni meteo per Bologna: giornata con cielo coperto o molto nuvoloso. Vento da Nord-Ovest con intensità di 4 Km/h. Temperature comprese tra 20 e 28 °C. Zero gradi ad un'altitudine di 3263 metri. In nottata il cielo risultarà coperto. Vento da Ovest-Nord-Ovest con intensità di 7 Km/h. Temperatura 18 °C. In mattinata nuvolosità compatta con bassa possibilità di precipitazioni. Vento da Ovest-Nord-Ovest con intensità di 18 Km/h. Temperatura di 24 °C. Nel pomeriggio il cielo risultarà coperto. Il Vento soffierà da Nord-Nord-Ovest con intensità di 11 Km/h. Temperatura 28 °C. In serata nuvolosità sparsa senza fenomeni sigificativi. Vento da Sud con intensità di 4 Km/h. Temperatura di 24 °C.

Meteo DopoDomani - Previsioni Lunedi 28 Luglio 2014

Previsioni meteo per Bologna: giornata con cieli quasi sgombri da nubi. Vento da Sud-Ovest. Temperature comprese tra 23 e 32 °C. 0 gradi alla quota di 3844 metri. In nottata nuvolosità sparsa senza fenomeni sigificativi. Vento da Ovest con intensità di 7 Km/h. Temperatura 21 °C. In mattinata scarsa nuvolosità in un contesto generale di bel tempo. Vento da Ovest-Nord-Ovest con intensità di 7 Km/h. Temperatura di 27 °C. Nel pomeriggio il cielo risultarà coperto. Vento da Sud-Ovest. Temperatura 32 °C. In serata poche nubi con ampi spazi di sereno. Vento da Ovest-Nord-Ovest con intensità di 11 Km/h. Temperatura di 23 °C.

Meteo a 4 Giorni - Previsioni Martedi 29 Luglio 2014

Previsioni meteo per Bologna: cielo quasi sereno o al piu poco nuvoloso. Vento da Sud con intensità di 11 Km/h. Temperature: i valori oscilleranno tra 20 °C di minima e 29 di massima. Zero gradi ad un'altitudine di 3272 metri. Durante la notte scarsa nuvolosità in un contesto generale di bel tempo. Vento da Sud-Sud-Ovest. Temperatura 20 °C. Nel corso della mattinata poche nubi e bassa probabilita di precipitazioni. Vento da Sud-Ovest. Temperatura di 27 °C. Durante le ore pomeridiane bel tempo con sole per tutto il periodo. Vento da Sud-Ovest. Temperatura 28 °C. La sera qualche nuvola che potrà generare occasionali deboli piogge. Vento da Sud con intensità di 7 Km/h. Temperatura di 20 °C.

Meteo a 5 Giorni - Previsioni Mercoledi 30 Luglio 2014

Previsioni meteo per Bologna: il cielo risultarà coperto. Vento da Nord-Est con intensità di 7 Km/h. Temperature: i valori oscilleranno tra 19 °C di minima e 27 di massima. Quota 0°C 2991 metri. Durante la notte nuvolosità sparsa senza fenomeni sigificativi. I Venti risulteranno di debole intensità o addirittura assenti. Temperatura 18 °C. Nel corso della mattinata ampia copertura nuvolosa. Vento da Nord-Ovest con intensità di 11 Km/h. Temperatura di 24 °C. Durante le ore pomeridiane poche nubi e bassa probabilita di precipitazioni. Il Vento soffierà da Nord-Nord-Ovest con intensità di 11 Km/h. Temperatura 27 °C. La sera ampia copertura nuvolosa. Vento da Sud-Ovest. Temperatura di 23 °C.

Meteo a 6 Giorni - Previsioni Giovedi 31 Luglio 2014

Previsioni meteo per Bologna: clima estivo con sole e temperature piuttosto elevate. Vento da Sud con intensità di 7 Km/h. Temperature: i valori oscilleranno tra 23 °C di minima e 33 di massima. 0 gradi alla quota di 3962 metri. In nottata cielo quasi sereno o al piu poco nuvoloso. Vento da Sud-Ovest. Temperatura 21 °C. La mattina cielo sereno sgombro da nubi. Vento da Ovest-Nord-Ovest con intensità di 7 Km/h. Temperatura di 27 °C. Al pomeriggio clima estivo con temperature elevate e conseguente disagio dovuto all'afa. Vento da Ovest con intensità di 4 Km/h. Temperatura 33 °C. La sera condizioni di cielo sereno. Vento da Sud-Sud-Ovest. Temperatura di 26 °C.

Meteo a 7 Giorni - Previsioni Venerdi 01 Agosto 2014

Previsioni meteo per Bologna: avremo una giornata con cielo poco nuvoloso per il passaggio di nubi che non produrrano fenomeni. Vento da Sud-Ovest. Temperature: i valori oscilleranno tra 25 °C di minima e 31 di massima. Quota 0°C 3863 metri. Durante la notte cielo stellato sgombro da nubi. Vento da Ovest-Sud-Ovest. Temperatura 22 °C. Nel corso della mattinata cielo sereno sgombro da nubi. Vento da Sud-Ovest. Temperatura di 29 °C.

Webcam più viste a Bologna (BO)

Mappa di Bologna

Bologna

Capoluogo dell'Emilia Romagna

C.A.P. : 40100
Superfice Kmq : 140,73
Altitudine : 54
Abitanti : 373026
Codice Catastale : A944
Codice ISTAT : 037006

 
Il Clima di Bologna

Bologna presenta un clima continentale, non risentendo dell'influenza del mare; la Classificazione climatica è "zona E, 2259 GR/G". Gli inverni possono essere anche assai rigidi (la minima temperatura invernale storicamente registrata nella zona, più precisamente a Molinella, fu di -23°C) e non mancano le precipitazioni nevose, talvolta anche assai abbondanti per una zona di pianura: è rimasta negli annali meteorologici, e nella memoria storica di molti bolognesi, quasi mitizzata, quella del febbraio 1929, con circa 130 cm di neve e con la città interamente bloccata per giorni da veri e propri "muri di neve" che arrivavano fino ai primi piani degli edifici anche a causa delle neve che apposite squadre di spalatori scaricavano dai tetti a rischio di crollo. Altre cospicue precipitazioni, quasi sempre nei mesi di gennaio e febbraio, si sono avute, in epoche più recenti, nel 1977 (con crolli di tetti), nel 1985, in gennaio (che causò tre giorni di completo black-out a causa delle rottura di linee elettriche), nel 2004 (oltre 70 cm di neve in una sola volta fra la fine di febbraio e l'inizio di marzo); ma si ricordano anche nevicate di qualche decimetro addirittura in mesi primaverili (come quella del 21 aprile 1974 o del 26 aprile 1990).
Le estati sono calde e particolarmente afose a causa dell'umidità dell'aria e possono essere assai lunghe e siccitose (come nel 2003); la temperatura massima registrata, seppure per un giorno solo, è stata di circa +43°C, ma abitualmente numerosi in luglio e agosto superano i +37°C. I mesi più caldi sono luglio ed agosto ma si ricordano anni coi mesi di giugno e settembre sistematicamente sopra i 30°C di massima; si rammentano anche mesi maggio con temperature assai elevate, oltre i 30° per buona parte del mese.

Le mezze stagioni sono, in genere, miti e piovose e hanno breve durata. Il sopraggiungere della stagione calda, di fatto, spesso trasforma la primavera in estate già dai primi di maggio, e così il rigido inverno padano si presenta, sempre in termini empirici, già in alcune giornate di fine ottobre. Le precipitazioni medie in città oscillano, a seconda degli anni, da 500 mm ad oltre 1.000 mm (le misurazioni si effettuano all'Aeroporto Guglielmo Marconi, mentre un tempo erano effettuate, per il centro storico, nella torretta della Specola dell'Università) e si concentrano solitamente in primavera ed autunno per almeno il 70%. Non di meno si sono avute anche estati assai piovose.

La ventosità è modesta e questo, purtroppo, contribuisce alla formazione di nebbie e foschie ed alla permanenza di un elevato inquinamento atmosferico conseguente sia al traffico locale e di transito, sia alle esalazioni dei prodotti della combustione degli impianti di riscaldamento (peraltro ormai convertiti per la maggiora parte a gas metano) e degli impianti industriali. Occasionalmente, tuttavia, si sono avute giornate con raffiche anche a 120 Km/ora (ad esempio il 26 dicembre 1996) per effetto di venti di tramontana (talvolta il buran delle steppe siberiane arriva fino ai piedi dell'Appennino); durante il mese di agosto, specialmente, forti raffiche, anche superiori a 100 Km/ora, si possono registrare in occasione di nubifragi ed altri eventi temporaleschi a carattere locale. (1)

Il Clima della Provincia di Bologna
La Provincia di Bologna territorialmente è la più vasta tra tutte, ma anche da un punto di vista climatologico è forse la più varia in quanto, posta più ad est sull’asse della via Emilia tra quelle Emiliane rappresenta un mix e un punto di incontro tra i climi di entrambe le zone con la sua parte centro occidentale sicuramente dalle tipiche caratteristiche emiliane e la sua fetta più ad est, ormai nettamente influenzata dalla vicina romagna.
Territorialmente è distribuita in modo abbastanza similare a quelle di Modena e Reggio che abbiamo già esaminato, con la sua parte più settentrionale pianeggiante. Proseguendo idealmente verso sud, troviamo la pianura fino all’asse della via Emilia, dopodiché iniziano le colline, dapprima molto dolci poi via via sempre più alte per giungere nella fascia appenninica vera e propria a determinare il confine nello spartiacque con la Toscana.

Partendo dall’estate, dobbiamo dire che non ci sono sostanziali differenze con quanto succede nel reggiano e nel modenese e dunque risultano nelle zone di pianura essere abbastanza calde, ma è il tasso di umidità relativa elevato che rende le giornate di giugno, luglio e agosto non facilissime da sopportare per la combinazione tra temperature e UR. I temporali, talvolta anche di notevole intensità e talvolta localmente grandinigeni, rappresentano le uniche interruzioni a questo tipo di tempo.
Nella fascia appenninica il sollievo per il fresco aumenta con l’aumentare dell’altitudine, ma vero è che più ci si addentra in montagna, maggiormente aumentano le possibilità di annuvolamenti termoconvettivi ad evoluzione diurna, i quali se in diversi casi non rappresentano altro che una coreografia nel cielo adatta per dipinti paesaggistici, in tanti altri casi quando sono più estesi, possono portare ad improvvisi acquazzoni o anche a manifestazioni temporalesche. Il tutto ovviamente nelle ore pomeridiane, mentre in serata il cielo tende nuovamente a rasserenarsi.

Analizzando il discorso invernale, possiamo trovare invece molte microzone che rendono davvero variegato il clima di questa provincia. La parte pianeggiante, è ovviamente la più temperata e umida. Risente anch’ essa come nelle altre province, del cambio di clima avutosi in questi ultimi anni con una certa diminuzione delle giornate di nebbia. Regge ancora abbastanza bene questa caratteristica nell’ideale asse verso nord di S.Agata – Bentivoglio – Budrio – Medicina.
La parte più orientale è abbastanza similare alla vicina Romagna e il classico cuscino di aria fredda resiste meno frequentemente della parte più occidentale. In effetti essendo più vicina al mare, in caso di perturbazioni atlantiche il vento da est di richiamo, spesso e volentieri riesce a raggiungere queste zone e dunque alzando i gradienti anche la temperatura ne risente aumentando, rendendo vana la presenza di un eventuale strato di aria fredda pre esistente e dunque nessuna possibilità che la precipitazione possa presentarsi sottoforma di neve.

Proprio in base a questo discorso ecco la ragione di come ad esempio, Angola Emilia(che detiene il record delle temperature più basse in assoluto dell’intera provincia settore pianura) e Cavazzona, poste all’estremo ovest dell’asse della Via Emilia rappresentino le località di pianura più nevose dell’intera provincia, unite ovviamente a quelle della pedemontana immediatamente a sud di esse, come Bazzano, Crespellano e Casalecchio di Reno. Ovviamente non si va dicendo che nelle zone di cui abbiamo parlato precedentemente non possa nevicare, ma sicuramente il fenomeno è di gran lunga meno frequente rispetto all’ovest della provincia.
In compenso, l’arrivo di aria fredda da nord est, riesce invece ad essere incisiva maggiormente nelle zone dove vi è penalizzazione dalla circolazione atlantica. Il fenomeno dello stau, con relative nevicate in zone pianeggianti è decisamente più diffuso. Si fa sentire maggiormente nell’Imolese e ovviamente nelle zone pedemontane come Borgo Tossignano. Gradatamente procedendo verso ovest l’influenza si fa via via meno intensa anche se giunge agevolmente fino alla città e spesso anche  fino al confine con il modenese, invece solo lambito e in modo locale nonchè sporadico, da questo fenomeno.

La città di Bologna essendo di gran lunga la più vasta dell’intera regione, vanta anche il non invidiabile primato di maggiore Isola di Calore. Sono state riscontrate in pieno inverno in notti serene, soprattutto in prima e media serata, differenze anche di 4 – 5 gradi rispetto le zone di pianura circostanti e non distanti più di 8 – 10 chilometri. Un fenomeno questo diffuso anche in tutti gli altri maggiori capoluoghi di provincia, ma non nella stessa misura appena descritta.
Per quanto riguarda infine il settore appenninico rimandiamo a quanto detto già per il Modenese ed il Reggiano. Le differenze rispetto alle due province menzionate si concretizzano in questo modo: in caso di influenza atlantica, la quota neve si mostra leggermente più alta o spesso proprio nell’estremo est, anche abbastanza più alta. In caso di stau (e dunque di impulsi freddi nord orientali) non vi è differenza sostanziale di quota neve, ma di precipitazioni. Infatti, essendo più intenso il fenomeno, appare evidente anche la maggiore consistenza degli annuvolamenti e dunque delle precipitazioni, presenti anche in modo abbondante, allorquando nel modenese si manifestano in modo più sporadico e addirittura nel reggiano non giungono neppure. (2)

(1) Materiale tratto dalla voce di Wikipedia: "Italia". Articoli rilasciati sotto i termini della GNU Free Documentation License
(2) Materiale tratto da www.emiliaromagnameteo.com . 
Informazioni generali

Bologna (Bulaggna in bolognese) è un comune di 373.026 abitanti (al 2006), capoluogo dell'omonima provincia, nonché della regione Emilia-Romagna.

Antichissima città universitaria (ufficialmente dal 1088), ospita numerosissimi studenti che le conferiscono ricchezza e animano la sua vita culturale e sociale. Nota per le sue torri ed i suoi lunghi portici, possiede un ben conservato centro storico (fra i più estesi d'Italia), in virtù di un'attenta politica di restauro e conservazione avviata dalla fine degli anni '60 del secolo scorso, a dispetto dei gravi danni, causati dagli sventramenti urbanistici della fine del XIX secolo e dalle distruzioni belliche.

Centro commerciale di primaria importanza (Centergross nell'area metropolitana, per un lungo periodo è stato dalla fondazione nel 1979 il maggior centro commerciale all'ingrosso d'Europa, Interporto). È un importante centro fieristico che con la Fiera di Bologna è sede di numerose fiere di caratura europea (Saie, Cersaie, Saiedue, Motor Show, Lineapelle, SANA e la La Fiera del Libro per Ragazzi). L'area metropolitana comprende numerosi comuni della provincia, per un totale di oltre 750.000 abitanti (che divengono quasi 850.000 considerando anche l'Imolese), area che se riferita alla popolazione "presente" giornalmente sfiora, tuttavia, il milione di persone.

La città, le cui origini risalgono ad almeno un millennio prima di Cristo, è sempre stata un importante centro urbano prima sotto i Celti e gli Etruschi (Felsina), poi sotto i Romani (Bononia), poi ancora nel Medioevo, come libero comune (per un secolo è stata la quinta città europea per popolazione). Importante centro culturale ed artistico, questo ruolo fatica talvolta ad esserle riconosciuto, mancando un "capolavoro" di rinomanza mondiale che possa attirare in massa i turisti: tuttavia, la sua importanza artistica e monumentale è basata su un insieme omogeneo di monumenti ed emergenze architettoniche (le torri medievali, i palazzi d'epoca, le chiese, la struttura del centro storico) ed opere d'arte frutto di una storia architettonica ed artistica di prim'ordine.

Bologna è situata nella Pianura Padana, a ridosso dei colli appenninici, fra lo sbocco della valle del Reno e quella del Savena.
Il territorio provinciale si estende dai margini meridionali della Pianura Padana confinante con Ferrara ai monti dell'Appennino tosco-emiliano, spaziando dai 54 m s.l.m. del centro città, ai 300 m s.l.m. di Sabbiuno e del Colle della Guardia (sempre in territorio comunale) ai 1945 m s.l.m. del Corno alle Scale (in territorio provinciale). Il comune si suddivide amministrativamente in nove circoscrizioni di decentramento, a cui lo statuto attribuisce il nome di "quartieri": Borgo Panigale, San Donato, San Vitale, Savena, Navile, Porto, Saragozza, Santo Stefano, Reno.

Meteo in Diretta consiglia
 
Hotel Porta San Mamolo 
Osteria dè Poeti 
I Portici Hotel
 

Video
 

Meteo in provincia di Bologna

Webcam provincia di Bologna

Situazione Meteo nelle province e principali città in Emilia Romagna

Località Oggi T.min T.max Domani T.min T.max Dopodomani T.min T.max Webcam Meteo
Piacenza nubi sparse 19 ° 28 ° poco nuvoloso 20 ° 30 ° coperto 19 ° 31 ° webcam piacenza meteo piacenza
Bologna pioggia e schiarite 20 ° 28 ° coperto 20 ° 28 ° poco nuvoloso 23 ° 32 ° webcam bologna meteo bologna
Parma pioggia e schiarite 19 ° 28 ° coperto 20 ° 30 ° poco nuvoloso 22 ° 32 ° webcam parma meteo parma
Ferrara coperto 20 ° 28 ° coperto 20 ° 27 ° poco nuvoloso 21 ° 30 ° webcam ferrara meteo ferrara
Modena coperto 19 ° 29 ° coperto 20 ° 29 ° poco nuvoloso 23 ° 33 ° webcam modena meteo modena
Rimini pioggia e schiarite 23 ° 28 ° coperto 22 ° 28 ° poco nuvoloso 24 ° 29 ° webcam rimini meteo rimini
Ravenna pioggia e schiarite 22 ° 29 ° coperto 21 ° 28 ° poco nuvoloso 23 ° 30 ° webcam ravenna meteo ravenna

Webcam e meteo regionali

Menù Veloce

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Meteo Emilia Romagna

Meteo in Prov. di Bologna

Temperature in provincia di Bologna

Oggi Sabato 26 Luglio
Le più Calde
Località T°C
Medicina 25°
Vergato 25°
Borgo Tossignano 24°
Porretta Terme 24°
Marzabotto 24°
Fontanelice 24°
Imola 24°
Castel Del Rio 23°
Casalfiumanese 23°
Sasso Marconi 23°
Le più Fredde
Località T°C
Monghidoro 18°
Loiano 19°
Castel D'aiano 19°
Granaglione 20°
Monzuno 21°
San Benedetto Val Di Sambro 21°
Camugnano 21°
Savigno 21°
Gaggio Montano 21°
Castiglione Dei Pepoli 21°
Domani Domenica 27 Luglio
Le più Calde
Località T°C
Medicina 22°
Imola 22°
Marzabotto 22°
Vergato 22°
Crevalcore 21°
Porretta Terme 21°
Galliera 21°
San Pietro In Casale 21°
Pieve Di Cento 21°
Borgo Tossignano 21°
Le più Fredde
Località T°C
Monghidoro 15°
Loiano 16°
Castel D'aiano 17°
Granaglione 18°
Camugnano 18°
Castiglione Dei Pepoli 18°
Monzuno 18°
Grizzana Morandi 18°
San Benedetto Val Di Sambro 18°
Gaggio Montano 18°

Animazioni Webcam Timelapse