Cronaca meteo: devastanti grandinate in Emilia, feriti ed ingenti danni!

Nelle giornate del 21 e 22 giugno, una perturbazione atlantica in ingresso al settentrione e accompagnata da aria più fresca in quota, ha creato contrasti accesissimi con l’aria molto più calda preesistente nei bassi strati atmosferici, andando a provocare la formazione di violentissimi temporali, anche grandinigeni.

Giornate davvero da ricordare quelle di venerdì 21 e sabato 22 giugno su molte aree del nord Italia, a causa della breve ma violenta ondata di maltempo, associabile all’ingresso di una perturbazione atlantica, accompagnata da aria più fresca in quota che ha creato contrasti accesissimi con l’aria molto più calda preesistente nei bassi strati atmosferici, andando a sviluppare la formazione di supercelle temporalesche che hanno prodotto rovesci anche violenti e localmente estremi a sfondo grandinigeno.

Già nel pomeriggio-sera di venerdì 21 si sono registrati forti rovesci temporaleschi, anche grandinigeni in Piemonte, segnatamente nella zona di San Mauro Torinese, con accumuli di grandine al suolo che hanno superato la bellezza di 20 cm. Per rimuovere tale enorme quantità di grandine dalle strade è stato necessario l’impiego dei mezzi spalaneve:

Nel pomeriggio di ieri poi, 22 giugno, è stata soprattutto l’Emilia ad aver registrato i fenomeni temporaleschi più intensi, anche grandinigeni e localmente decisamente estremi ed “apocalittici“!

E’ il caso del Modenese, Bolognese e Reggiano dove si è scatenata una vera e propria tempesta di grandine, con chicchi aventi diametro di notevoli dimensioni, capaci di devastare centinaia di automobili, mandare in frantumi vetri, finestre e di bucherellare gazebo, tavoli e tapparelle. Purtroppo sono giunte anche segnalazioni di persone ferite, almeno 15, e trasportate al pronto soccorso sia nel Bolognese e sia nel Modenese.

A Bologna i chicchi di grandine risultavano grandi, per alcuni istanti, come arance. Ecco, di seguito, un video proprio di Bologna davvero impressionante e alcune foto, pubblicate sulla pagina FB “Centro Meteo Emilia-Romagna” :

Articolo di Alberto Fucci del 23 Giugno 2019 alle ore 22:04

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 17 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 25°
Lecce 24°
Taranto 24°
Caserta 24°
Benevento 24°
Roma 24°
Siracusa 23°
Agrigento 23°
Catania 22°
Grosseto 22°
Le più Fredde
Località T°C
Biella 16°
Aosta 17°
Cuneo 17°
Belluno 17°
Varese 17°
Sondrio 18°
Lecco 18°
Savona 18°
Como 18°
Bergamo 18°
Domani Venerdi 18 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 25°
Benevento 24°
Caserta 24°
Matera 24°
Oristano 23°
Palermo 23°
Taranto 23°
Siracusa 23°
Roma 23°
Agrigento 23°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 15°
Varese 15°
Aosta 16°
Biella 16°
Belluno 16°
Lecco 17°
Bergamo 17°
Cuneo 17°
Como 17°
Milano 18°