Arrivederci anticiclone: il weekend sarà perturbato, tornano quindi piogge, neve e aria più fredda!

L’alta pressione continua a dominare la scena da settimane favorendo tempo stabile su gran parte d’Italia. A parte alcune infiltrazioni umide che raggiungono l’alto Tirreno random, generando anche alcune locali deboli piogge tra centro e nord, il resto è veramente poca roba. La situazione resterà immutata fino ad oggi, poi qualcosa inizierà a cambiare nel corso di domani venerdì 17. Il flusso perturbato atlantico riuscirà a guadagnare spazio verso latitudini più meridionali ed una perturbazione eroderà parzialmente l’alta pressione innescando un certo peggioramento tra venerdì e sabato al Centro-Nord e sul basso Tirreno. Al suo seguito le correnti tenderanno a disporsi dai quadranti settentrionali, determinando un calo delle temperature a partire dal Centro-Nord con tempo che diverrà instabile sulle regioni adriatiche dove la neve inizierà ad abbassarsi di quota.

LA PERTURBAZIONE IRROMPE SULL’ITALIA: RITORNA L’ALTRA FACCIA DELL’INVERNO

METEO VENERDÌ 17 Peggiora in giornata a partire da Alpi occidentali e Liguria con fenomeni in estensione entro sera a buona parte del Piemonte. Successivamente interessate anche ovest Emilia e parte della Lombardia entro fine giornata, quando diverranno a carattere di rovescio sul Levante Ligure. Neve su Alpi dai 1000m, dai 1400m sull’Appennino Settentrionale. Sul resto d’Italia tempo stabile, pur con nubi in aumento serale su Triveneto e regioni centro Tirreno con qualche fenomeno in serata sulle zone occidentali dell’isola e sulla Toscana.

NON SOLO MALTEMPO MA ANCHE INGRESSO FREDDO: TORNA LA NEVE FINO IN COLLINA

Sabato oltre la parte perturbata dovremmo aggiungerci l’ingresso di aria fredda che farà abbassare un pò i termometri in tutte le regioni italiane. Il flusso perturbato sarà quindi seguito da un’irruzione di aria fredda da nord-est che tra la fine della settimana e l’inizio della prossima porterà non solo con un calo delle temperature, ma anche l’arrivo di un po’ di neve sull’Appennino a tratti a quote collinari. Vediamo in dettaglio cosa ci aspetta nel weekend:

METEO SABATO 18 I fenomeni si trasferiranno rapidamente verso il Nord-est intensificandosi sul Triveneto. Piogge e rovesci in intensificazione anche sulle regioni centrali tirreniche e sulle Marche, ma in attenuazione da nord in giornata. Contemporaneamente qualche pioggia raggiungerà Campania, Calabria tirrenica e nord-est Sicilia. Maggiori schiarite su Sardegna, adriatiche centro-meridionali ed ovest Sicilia. Quota neve intorno a 800/900 m su Alpi orientali, 800/1000 m sull’Appennino settentrionale, 1000/1200 m su quello centrale. Inizieranno a calare le temperature, soprattutto al Centro-Nord.

METEO DOMENICA 19 Schiarite prevalenti su Alpi, Nord-ovest, regioni tirreniche ed isole maggiori salvo qualche addensamento temporaneo tra Sardegna e coste tirreniche. Più nuvoloso su pianure del Triveneto, Emilia Romagna, regioni adriatiche e Calabria ionica con qualche debole pioggia o nevicata sulla dorsale adriatica dai 400/700 m. Temperature in generale diminuzione, soprattutto dall’inizio della nuova settimana.

Articolo di Gerardo Giordano del 16 Gennaio 2020 alle ore 12:14

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 20 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Enna 10°
Rieti 10°
Livorno
Genova
Rimini
Pisa
Firenze
Fermo
Ravenna
Nuoro
Le più Fredde
Località T°C
Aosta -0°
Cuneo
Pescara 11°
Ancona 11°
Matera 11°
Sassari 12°
Viterbo 12°
Grosseto 12°
Terni 12°
Catanzaro 12°
Domani Martedi 21 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Teramo 10°
Trieste 10°
Ravenna 10°
Rimini 10°
Nuoro 10°
Arezzo 10°
Bolzano 10°
Sondrio 10°
Genova 10°
Treviso
Le più Fredde
Località T°C
Isernia 10°
Gorizia 10°
Macerata 10°
Perugia 10°
Trento 10°
Enna 11°
Chieti 11°
Fermo 11°
Prato 11°
Siena 11°