Ultime ore tra sole e freddo: il weekend cambia volto tra maltempo e momentaneo aumento termico!

L’irruzione di aria fredda tardiva è notevole, seconda per intensità solo a quella del febbraio 2003 quando la neve arrivò lungo tutta la costa adriatica, ma c’è mancato davvero poco perché accadesse di nuovo. Ora con l’alta pressione in rimonta e il sole già alto nel cielo di aprile il recupero sarà rapido, sia in termini meteo con la perturbazione artica che si è ormai allontanata, sia in termini climatici con temperature in rialzo soprattutto nei valori massimi. Per le minime invece ci vorranno ancora un paio di giorni con possibilità di gelate fino in pianura anche all’alba di venerdì.

METEO VENERDÌ 9– Al nord nubi sparse e schiarite con addensamenti localmente più consistenti al Nord-ovest, specie Liguria e Prealpi, ma associati a fenomeni sporadici o assenti. Centro con qualche nube in Sardegna e sull’alta Toscana ma senza fenomeni, soleggiato al più velato sulle altre regioni. Sud invece con locali addensamenti sulla Sicilia e la Calabria ionica ma senza fenomeni, soleggiato altrove. Temperature in generale aumento. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali sui bacini occidentali, residui settentrionali su basso Adriatico e Ionio.

FINE SETTIMANA PIU’ CALDO MA CON MALTEMPO PROTAGONISTA

L’anticiclone che da oggi si imporrà sull’Italia, mettendo fine all’irruzione artica della prima parte della settimana, non avrà lunga vita, quantomeno non su tutte le regioni. Nel corso del weekend subirà un attacco ad opera del flusso nord atlantico che guadagnerà nuovamente strada verso sud, puntando la Penisola Iberica. Ne conseguirà la disposizione delle correnti in quota da sud-ovest sull’Europa centrale, con parziale coinvolgimento del Mediterraneo. Qui cominceranno a scorrere impulsi umidi e instabili, uno dei quali raggiungerà sabato il Nord-ovest e l’alto Tirreno.

METEO SABATO 10 Il fronte in questione determinerà un peggioramento al Nord-ovest e sul Tirreno centro-settentrionale, con piogge su Liguria, Toscana e Lazio, in estensione sparsa alla Val Padana da sud verso nord e con fenomeni che si intensificheranno in serata sulle zone costiere. Qualche fiocco di neve è atteso sulle Alpi dai 1200/1500m, a quote superiori sull’Appennini settentrionale. Qualche piovasco potrebbe raggiungere anche la Sardegna, mentre sul resto del Centro-Sud si assisterà solo ad un parziale aumento della nuvolosità, senza fenomeni.

METEO DOMENICA 11 una certa instabilità importante si attarderà al Nord, soprattutto il nord-ovest tra Liguria e Toscana, ma con alcune piogge che coinvolgeranno le regioni centrali, specie tirreniche. Ancora nulla di fatto al Sud, con soltanto nuvolosità che a tratti potrà essere molto densa (questa previsione però deve essere ancora valutata al meglio con i prossimi aggiornamenti modellistici a causa di una situazione instabile molto dinamica, potrebbe infatti piovere al Sud con addensamenti importanti anche tra Lazio, Campania e Puglia). Le temperature aumenteranno al Centro e soprattutto al Sud, mentre perderanno alcuni gradi al Nord per via della maggior copertura nuvolosa.

Articolo di Gerardo Giordano del 08 Aprile 2021 alle ore 12:43

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 13 Aprile
Le più Calde
Località T°C
Ancona 10°
Pistoia 10°
Prato 10°
Cuneo 10°
Bologna
Rimini
Trento
Arezzo
Fermo
Bolzano
Le più Fredde
Località T°C
Biella 10°
Siena 10°
Potenza 10°
Ravenna 10°
Firenze 10°
Modena 10°
Trieste 10°
L'aquila 10°
Viterbo 10°
Lecco 11°
Domani Mercoledi 14 Aprile
Le più Calde
Località T°C
Pescara 10°
Ascoli Piceno 10°
Ancona 10°
Trento 10°
Biella
Perugia
Bolzano
Cuneo
Teramo
Macerata
Le più Fredde
Località T°C
Lecco 10°
Rimini 10°
Varese 10°
Arezzo 10°
Isernia 10°
Trieste 10°
Bergamo 11°
Savona 11°
Como 11°
Genova 11°