Perturbazioni ed alta pressione in lotta: Italia divisa tra maltempo, sole ed aria fresca!

L’area ciclonica rimarrà in vita fin verso la metà della settimana sull’Europa centro-settentrionale, responsabile del flusso umido mediamente occidentale che da più giorni sta caratterizzando l’andamento del tempo sulle nostre regioni settentrionali e su parte delle centrali. Dopo il passaggio della perturbazione di lunedì dall’Europa sud-occidentale, tornerà a rinforzare un campo di alta pressione che cercherà di espandersi verso il Mediterraneo centrale, indebolendo progressivamente la saccatura depressionaria europea e ripristinando condizioni più stabili anche sulle nostre regioni centro-settentrionali, anche se il tempo non sarà sempre soleggiato e dovremo fare i conti con alcuni temporanei episodi di instabilità. Le regioni centrali ma soprattutto quelle meridionali sono invece già protette da un campo di alta pressione che ha le proprie radici tra il basso Mediterraneo e il Nord Africa, con tempo più soleggiato e molto caldo, ma nei prossimi giorni le correnti nord africane si attenueranno lasciando spazio a quelle più miti trasportate dall’anticiclone in espansione dal comparto iberico.

METEO MARTEDÌ 25 Saranno le regioni alpine a risentire di una certa instabilità, dovuta a residue infiltrazioni umide ed instabili innescate dalla saccatura sull’Europa centro-settentrionale, con nubi irregolari e rovesci o qualche temporale su Trentino, alto Veneto e Friuli, tendenti a sconfinare verso sera alle coste friulane. Meglio invece sulle Alpi occidentali, dove subentreranno rapidamente schiarite via via più ampie. Sul resto d’Italia tempo in gran parte stabile, a parte alcuni addensamenti su Levante Ligure e regioni tirreniche nella prima parte della giornata, in particolare su Toscana e Campania, la sera addensamenti anche su parte dell’Adriatico tra basse Marche e medio-alta Puglia e nuovamente sulla costa campana nonché sulle zone interne dell’alta Toscana. Temperature in lieve diminuzione, ma ancora piuttosto caldo al Sud con punte di 32/33°C in Puglia e Sicilia.

METEO MERCOLEDÌ 26 Condizioni più stabili su tutta Italia con cieli in gran parte poco nuvolosi, salvo ancora un po’ di variabilità diurna sull’arco alpino, specie sui settori orientali, anche se senza più fenomeni di rilievo. Da segnalare inoltre alcuni annuvolamenti sparsi su Val Padana orientale e regioni adriatiche verso sera, ma del tutto innocui. Temperature senza variazioni di rilievo, se non qualche grado in più in Sardegna e locali lievi diminuzioni all’estremo Sud.

TENDENZA SECONDA META’ DELLA SETTIMANA- Veloce passaggio instabile giovedì sulle Alpi centro-orientali con piogge e qualche temporale in locale sconfinamento alle pianure del Triveneto, poche variazioni invece sul resto d’Italia con tempo più stabile. Stabilità prevalente venerdì, pur con la tendenza ad un certo aumento della nuvolosità al Nord e sulle regioni occidentali in genere, preludio ad un possibile guasto in corrispondenza del prossimo weekend.

Articolo di Gerardo Giordano del 24 Maggio 2021 alle ore 18:44

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 14 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 32°
Sassari 30°
Firenze 30°
Agrigento 30°
Pisa 30°
Siena 30°
Imperia 30°
Lucca 30°
Nuoro 30°
Terni 29°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 21°
Ancona 22°
Brindisi 22°
Potenza 22°
L'aquila 22°
Fermo 22°
Bari 22°
Campobasso 22°
Teramo 22°
Pescara 23°
Domani Martedi 15 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 31°
Bologna 30°
Modena 30°
Firenze 30°
Mantova 30°
Alessandria 30°
Parma 29°
Piacenza 29°
Cremona 29°
Pavia 29°
Le più Fredde
Località T°C
Potenza 22°
Ancona 22°
Brindisi 23°
Vibo Valentia 23°
Messina 23°
Pescara 23°
Crotone 23°
Campobasso 23°
Catania 23°
Belluno 23°