Nevica intensamente sui versanti adriatici di molte regioni al centro-sud [IMMAGINI]

Come previsto l’arrivo di aria fredda da nord-est sta favorendo nelle ultime ore il mantenimento di nevicate sulle regioni centro-meridionali, fino a quote localmente pianeggianti. Sono tanti i centimetri accumulati in località come Capracotta, in provincia di Isernia, mentre inaspettati temporali hanno imbiancato Lecce durante la notte. 

L’animazione delle immagini satellitari delle ultime ore mostra chiaramente l’impronta dell’aria fredda che, scorrendo sulle acque relativamente calde del Mar Adriatico, si carica di umidità e forma le tipiche striature nuvolose che scaricano neve sui versanti Adriatici del nostro paese (ne abbiamo parlato in questo articolo).

Animazione immagini satellitari

Risulta interessante notare come tali striature sia estendano parzialmente anche al Tirreno meridionale portando nevicate sui rilievi siculi. Qui sono persino rilevate delle fulminazioni che indicano la presenza di veri e propri “temporali” nevosi, fenomeni tipici di queste configurazioni. Le temperature difficilmente riescono ad aumentare durante la giornata visto il continuo apporto di aria fredda e il mantenimento delle precipitazioni nevose.

Ed ecco alcune immagini che testimoniano la portata delle nevicate, partendo dal comune di Capracotta (IS), località già famosa per gli accumuli nevosi che possono raggiungere il metro in poco meno di 24 ore.

Capracotta (Isernia)

Capracotta (Isernia)

Spostandosi in altre regioni è possibile verificare come ancora in questi minuti stia continuando a nevicare copiosamente.

Brienza (Potenza)

Brienza (Potenza)

Sulmona (AQ)

Sulmona (AQ)

Pescocostanzo (AQ)

Pescocostanzo (AQ)

Pizzoli (AQ)

Pizzoli (AQ)

La neve ha raggiunto quote collinari e persino le spiagge pugliesi, come mostrano le immagini mostrate di seguito rispettivamente a Lecce ed Otranto.

Lecce

Lecce

La spiaggia di Otranto imbiancata

La spiaggia di Otranto imbiancata

La situazione tenderà a migliorare parzialmente a partire dalla tarda mattinata di domani, 5 gennaio.

Articolo di Guido Cioni del 04 Gennaio 2019 alle ore 15:46

Altri articoli di approfondimento

Non è il pianeta che bisogna salvare, ma gli uomini

Perturbazioni con piogge e nubi fino a metà settimana, poi più caldo e sole!

Mangiare meno carne aiuta il pianeta e la salute. Ecco perché

Perché le aree desertiche del pianeta si trovano a determinate latitudini?

Clima: 10 cose che puoi fare ogni giorno per salvare l’ambiente

Cronaca meteo: abbondanti nevicate sulle Alpi settentrionali di confine

Nave italiana affonda al largo della Francia, allerta marea nera

Scoperte 7.000 specie microbiche marine, nuove risorse per cure antitumorali

Concentrazione di anidride carbonica in atmosfera: quanto è elevata rispetto al passato?

Sciopero per il clima, 1.659 iniziative in tutto il mondo

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 19 Marzo
Le più Calde
Località T°C
Ascoli Piceno 10°
Cuneo 10°
Teramo 10°
L'aquila
Arezzo
Sondrio
Perugia
Fermo
Macerata
Aosta
Le più Fredde
Località T°C
Rimini 10°
Belluno 10°
Biella 10°
Siena 11°
Chieti 11°
Ravenna 11°
Campobasso 11°
Prato 11°
Nuoro 11°
Ancona 11°
Domani Mercoledi 20 Marzo
Le più Calde
Località T°C
Cuneo 10°
L'aquila
Aosta
Cosenza 20°
Latina 19°
Napoli 19°
Lecce 19°
Caserta 19°
Catanzaro 19°
Salerno 19°
Le più Fredde
Località T°C
Campobasso 10°
Sondrio 11°
Biella 11°
Teramo 11°
Belluno 12°
Macerata 12°
Fermo 12°
Chieti 12°
Nuoro 12°
Varese 12°