Scioglimento dei ghiacciai: sulle Alpi compaiono reperti della Prima guerra mondiale

Tempo di lettura: 1 minuto.

Un ricovero militare quasi intatto è emerso dallo scioglimento dei ghiacci perenni insieme a oltre 300 oggetti e resti umani.

Il ritiro dei ghiacciai causato dal riscaldamento globale continua a portare alla luce antichi reperti. Stavolta sono emersi sulle Alpi oggetti risalenti alla Prima guerra mondiale, perfettamente conservati, tra armi, slitte, monete, ma anche resti dei corpi dei soldati.

Il ritrovamento ha attirato l’attenzione mondiale e riguarda uno dei luoghi simbolo del conflitto di un secolo fa, a pochi chilometri dalla cima del gelido Monte Scorluzzo. Un ricovero militare è comparso 3095 metri di altezza, nei pressi del Passo dello Stelvio: probabilmente era stato scavato dai soldati austro-ungarici e fu l’alloggio di una ventina di uomini fino al 1918, i quali avevano combattuto contro le truppe italiane in quella che chiamiamo Guerra Bianca.

Il conflitto ebbe luogo tra le Alpi Lombarde e le Dolomiti e fu noto per le condizioni estreme, tra la neve e l’ostilità del territorio montuoso. All’epoca i soldati scalarono altezze precarie nel freddo pungente per scavare fortificazioni tra le rocce e la neve. E il ghiaccio ha perfettamente conservato gran parte di quegli scavi.

Dal suolo è stato possibile recuperare una baracca di legno quasi del tutto intatta, insieme a oltre 300 oggetti recuperati dal ricovero militare: una stufa, i pagliericci su cui riposavano i soldati, munizioni, indumenti, monete, elmetti, oggetti di uso quotidiano e persino giornali.

I reperti saranno conservati al Museo della Guerra Bianca in Adamello, in un nuovo polo espositivo, a partire dal 2022. Lo scavo dove è stata trovata la baracca e i resti saranno oggetto di studio nell’ambito del programma coordinato dall’Università di Padova, con lo scopo di approfondire l’evoluzione climatica che interessa le Alpi italiane.

Articolo di Erika del 10 Maggio 2021 alle ore 16:55

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 18 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Foggia 34°
Bologna 34°
Ferrara 34°
Mantova 33°
Modena 33°
Ravenna 32°
Cremona 32°
Parma 32°
Matera 32°
Oristano 32°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 23°
Cagliari 23°
Vibo Valentia 24°
Crotone 24°
Genova 24°
Ancona 24°
Messina 25°
Livorno 25°
Imperia 25°
Catania 25°
Domani Sabato 19 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 39°
Oristano 38°
Foggia 36°
Ferrara 36°
Bologna 36°
Modena 35°
Mantova 34°
Rovigo 34°
Macerata 34°
Ravenna 34°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 23°
Genova 25°
Livorno 25°
Ancona 25°
Vibo Valentia 26°
Cagliari 26°
Messina 26°
Brindisi 26°
Imperia 27°
Trapani 27°