Studio: il nostro Sistema Solare morirà prima di quanto pensassimo

Tempo di lettura: 1 minuto.

Una volta che il Sole sarà diventato una nana bianca, saranno necessari circa 100 miliardi di anni perché il Sistema Solare si disintegri.

Per quanto possa essere impensabile, anche il Sole un giorno morirà e con esso l’intero sistema solare. Quando la nostra grande stella vedrà la sua fine, espellerà gran parte della sua massa prima che il nucleo possa ridursi in una nana bianca, perdendo gradualmente calore fino a diventare null’altro che un’enorme roccia fredda. Secondo un nuovo studio pubblicato su The Astronomical Journal, in seguito ci vorranno soltanto 100 miliardi di anni prima che i pianeti si spostino attraverso la galassia, lasciandosi alle spalle il sole morente.

Il destino del Sistema Solare è uno dei più grandi misteri irrisolti per astronomi e fisici da centinaia di anni. “La comprensione della stabilità dinamica a lungo termine del sistema solare costituisce una delle più antiche attività di astrofisica, risalente allo stesso Newton, che ha ipotizzato che le interazioni reciproche tra i pianeti avrebbero alla fine guidato il sistema instabile”, hanno scritto gli astronomi Jon Zink dell’Università di California, Konstantin Batygin di Caltech e Fred Adams dell’Università del Michigan nella ricerca.

Trovare delle risposte è molto più complicato di quanto sembri: maggiore è il numero di corpi celesti coinvolti in un sistema dinamico dove interagiscono tra loro, più è complesso il sistema e difficile da prevedere. A causa di questa complessità, è impossibile fare previsioni deterministiche delle orbite degli oggetti del Sistema Solare oltre determinate scale temporali – 5-10 milioni di anni. Riuscire a capire il destino del nostro Sistema Solare potrebbe però fornire importanti suggerimenti sull’evoluzione dell’universo stesso, su scale temporali più lunghe rispetto alla sua attuale età di 13,8 miliardi di anni.

A differenza di quanto gli astronomi avessero ipotizzato 20 anni fa, comunque, il team prevede che il Sistema Solare si disintegrerà molto prima. Entro circa 5 miliardi di anni, il Sole morente si gonfierà in una gigante rossa, inghiottendo Mercurio, Venere e la Terra. Sarà così che espellerà quasi metà della propria massa, trasportata nello spazio da venti stellari. Ciò che ne rimarrà sarà una nana bianca che rappresenterà soltanto il 54% dell’attuale massa solare, la cui presa gravitazionale sui restanti pianeti sarà significativamente ridotta.

In seguito, altre stelle tenderanno ad avvicinarsi al centro galattico perturbando le orbite dei pianeti, circa una volta ogni 23 milioni di anni. Alcune di queste si avvicineranno abbastanza da destabilizzare i pianeti rimanenti, i quali saranno spinti a lasciare il vecchio sistema solare, per poi diventare pianeti fluttuanti dissociati dagli altri corpi celesti. Alla fine, tutti i pianeti saranno liberati dall’influenza gravitazionale delle stelle che passano ed è così che, 100 miliardi di anni dopo che Sole sarà diventato una nana bianca, il Sistema Solare non esisterà più.

Articolo di Erika del 01 Dicembre 2020 alle ore 19:12

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 18 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 10°
Latina 10°
Genova
Livorno
Ragusa
Savona
Crotone
Nuoro
Napoli
Pisa
Le più Fredde
Località T°C
Potenza
L'aquila
Campobasso
Messina 10°
Roma 10°
Imperia 11°
Palermo 11°
Sassari 11°
Siracusa 12°
Trapani 12°
Domani Martedi 19 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Messina 10°
Fermo 10°
Nuoro 10°
Benevento 10°
Prato 10°
Ascoli Piceno 10°
Taranto 10°
Modena 10°
Pistoia 10°
Terni 10°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno
Lucca 10°
Bologna 10°
Crotone 10°
Savona 10°
Bari 11°
Caserta 11°
Agrigento 11°
La Spezia 11°
Firenze 11°