Fine settimana più tranquillo grazie all’anticiclone: dove e quando le ultime piogge?

Il Vortice di bassa pressione alimentato da correnti fredde che in queste ore ha portato ingenti quantitativi di pioggia, sarà in allontanamento verso i Balcani già da questo pomeriggio. L’ultima perturbazione ad esso collegata uscirà di scena nel corso di venerdì 16, ma sarà seguita da un residuo afflusso di correnti nord-occidentali che attarderanno una residua variabilità sulle regioni del basso Tirreno. Nel frattempo l’alta pressione tornerà gradualmente a rinforzare dall’Europa sud-occidentale, favorendo tempo man mano più stabile, anche se sarà ancora presente qualche annuvolamento irregolare più o meno consistente, soprattutto sul basso Tirreno.

Gli effetti dell’aumento della pressione si faranno più evidente sul finire della settimana, quando maggiori diverranno le schiarite e gli ultimi episodi di instabilità tenderanno progressivamente ad esaurirsi sulle regioni Meridionali. Anche le temperature torneranno ad aumentare, seppur mantenendosi su valori ormai autunnali, soprattutto di notte e al primo mattino qualche al Centro-Nord, quando si andrà diffusamente sotto i 10°C, risultando quindi ancora al di sotto della media.


VENERDI’ 16 TRA ULTIMI RESIDUI INSTABILI E LENTO MIGLIORAMENTO – Il vortice lascia pian piano l’Italia e si sposterà verso la Penisola Balcanica settentrionale e la perturbazione collegata provocherà ancora un po’ di instabilità al Centro-Nord. In particolare attesa qualche pioggia su Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Sardegna, qualche isolato fenomeno possibile fin su Abruzzo, Campania, Basilicata, Calabria Tirrenica e nord-est Sicilia. Sul resto del Sud più asciutto con maggiori schiarite. Quota neve sull’Appennino centro-settentrionale intorno ai 1400/1600m.

WEEKEND CON MAGGIORI SPIRAGLI DI MIGLIORAMENTO IN MOLTE REGIONI

Sabato 17nuvoloso soprattutto su Campania e Calabria tirrenica con piogge intermittenti che in giornata potranno estendersi a Lucania e parte della Puglia. Sul resto d’Italia nuvolosità variabile in un contesto più asciutto e con maggiori addensamenti su Levante Ligure e Prealpi centro-orientali.

Domenica 18ancora annuvolamenti irregolari sulle regioni del basso Tirreno e sul nord della Sicilia con piogge sparse, qualche fenomeno ad inizio giornata fin sulla Puglia. Sul resto d’Italia clima asciutto con parziali schiarite, tendenti a divenire più ampie sulle regioni settentrionali. Temperature in lieve aumento nei valori massimi.

Articolo di Gerardo Giordano del 15 Ottobre 2020 alle ore 12:00

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 23 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Sassari 26°
Nuoro 26°
Foggia 25°
Oristano 25°
Palermo 25°
Matera 24°
Trapani 23°
Siracusa 23°
Cagliari 23°
Catanzaro 22°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 12°
Biella 13°
Varese 14°
Novara 14°
Vercelli 14°
Asti 15°
Torino 15°
Como 15°
Belluno 15°
Bergamo 15°
Domani Sabato 24 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Agrigento 27°
Foggia 26°
Siracusa 25°
Matera 24°
Bari 24°
Ragusa 23°
Crotone 23°
Lecce 23°
Palermo 23°
Catania 23°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 17°
Arezzo 17°
Livorno 17°
L'aquila 18°
Perugia 18°
La Spezia 18°
Siena 18°
Belluno 18°
Biella 18°
Potenza 18°