Cronaca Meteo: una domenica da record tra neve, frane, trombe d’aria e mareggiate!

In minimo di pressione centrato sull’alto Adriatico ha ancora i suoi effetti sull’Italia, innescando condizioni di maltempo anche violento. Nella giornata di ieri però sono stati diversi gli eventi dovuto a questo forte maltempo. Faremo quindi una panoramica andando un pò in giro da nord a sud sulle regioni italiane più interessate.

MALTEMPO E NEVE AL NORD-EST E RISVEGLIO AL FRESCO AL CENTRO-NORD
Dopo ieri ulteriori precipitazioni sono in atto sulle regioni di Nord-est, associate all’aria fredda presente che favorisce nevicate a quote decisamente basse per il periodo. Fiocca infatti mediamente dai 1500-1600m ( anche a quote più basse la scorsa notte ), con accumuli localmente superiori ai 20cm dai 1800m di quota. Nevica sopratttutto su Carnia, tarvisiano, Dolomiti venete e settori orientali del Trentino Alto Adige; nevica anche sulle Prealpi dai 1600-1700m: imbiancato il Monte Grappa. Sulle Alpi occidentali tempo asciutto con anche ampi rasserenamenti ma mattinata assai fredda: -6°C a Livigno, -2°C a Sestriere e -1°C a Cogne.

Laddove le schiarite hanno prevalso durante le ore notturne le temperature hanno avuto modo di scendere di parecchio gradi fino all’alba, raggiungendo valori minime decisamente frizzanti per il periodo. Fino a 3°C a Cuneo, 4°C ad Aosta, 6° a Novara, 8°C a Brescia e Piacenza, 9°C a Viterbo e Arezzo.



DOMENICA TROMBA D’ARIA A NETTUNO – Il litorale laziale è stato coinvolto nel pomeriggio di domenica da una tromba d’aria che ha scoperchiato decine di tetti. Il fenomeno è stato accompagnato anche da un forte temporale che ha provocato pesanti allagamenti sommergendo alcune automobili nella zona di Tre Cancelli e del Santuario di Nostra Signora delle Grazie.

FRANE ED EVACUAZIONI IN CAMPANIA – Ieri si è ritornato a rivivere quanto vissuto nel 1998 a Sarno; dopo gli incendi delle score settimane sui monti, il maltempo ha colpito duro con ingenti accumuli provocando l’ennesima frana nel comune del Salernitano (Video Frana Sarno 2020). Simil situazione anche in Irpinia dove allagamenti e fiumi di fango hanno invaso le strade dei comuni. In alcuni casi è stato necessario effettuare alcune evacuazioni.

Articolo di Gerardo Giordano del 28 Settembre 2020 alle ore 18:44

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 23 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Sassari 26°
Nuoro 26°
Foggia 25°
Oristano 25°
Palermo 25°
Matera 24°
Trapani 23°
Siracusa 23°
Cagliari 23°
Catanzaro 22°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 12°
Biella 13°
Varese 14°
Novara 14°
Vercelli 14°
Asti 15°
Torino 15°
Como 15°
Belluno 15°
Bergamo 15°
Domani Sabato 24 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Agrigento 27°
Foggia 26°
Siracusa 25°
Matera 24°
Bari 24°
Ragusa 23°
Crotone 23°
Lecce 23°
Palermo 23°
Catania 23°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 17°
Arezzo 17°
Livorno 17°
L'aquila 18°
Perugia 18°
La Spezia 18°
Siena 18°
Belluno 18°
Biella 18°
Potenza 18°