Inverno ancora lontano in settimana: poco maltempo e freddo, cambio nel fine settimana?

Nel corso della nuova settimana la circolazione su scala europea non offrirà grandi spunti di cambiamento, questo almeno fino a giovedì-venerdì. L’alta pressione sarà ancora la caratteristica dominante sull’Italia con tutte le conseguenze che comporterà: in primis le inversioni termiche e le nebbie fredde in Val padana ma anche in valli e pianure minori, poi anche qualche annuvolamento basso sempre al Nord soprattutto in Liguria ma localmente anche al Centro.

Una prima rottura dell’area anticiclonica potrebbe verificarsi nell’arco del prossimo weekend con qualche avvisaglia già da venerdì 17. Si tratterebbe sostanzialmente di un impulso nord atlantico più meridiano che riuscirebbe ad affondare tra la Spagna e la Francia mettendo in campo sul bacino centro occidentale del Mediterraneo una bassa pressione. Questo potrebbe esser in grado di portare delle piogge su alcune zone della Penisola, soprattutto in Sardegna e parzialmente anche al Nord-ovest e parte del Centro, isolatamente anche al Sud. Manca però ancora troppo tempo prima di poter dare dettagli su ciò. In tutti i casi quello del 18-20 gennaio potrebbe essere un primo tentativo da parte delle correnti fredde di estrazione polare di scendere di latitudine e di riportare quindi il vero inverno anche in Italia nella terza decade.

INIZIO SETTIMANA ANCORA MOLTO STABILE, MA OCCHIO ALLE NEBBIE

Nelle prossime ore di questo lunedì 13 al Nord tempo stabile con cieli sereni o velati sulle Alpi, foschie in pianura con nebbie che diverranno anche fitte dopo il tramonto lungo il corso del Po. Nubi in aumento sulla costa ligure con tendenza a qualche pioggia debole o pioviggine tra Genovese e Spezzino. Al Centro tempo stabile e cieli sereni o poco nuvolosi, salvo qualche addensamento in arrivo in giornata sull’alta Toscana e sulla costa laziale. Al Sud irregolarmente nuvoloso con qualche pioggia su Basilicata, Calabria ionica e Sicilia orientale, in attenuazione in tarda serata.

METEO MARTEDÌ 14 Al Nord soleggiato o al più velato sulle zone alpine, spesso grigio sulla Val Padana, soprattutto sulle aree centro-orientali, nuvoloso anche in Liguria con qualche debole pioggia tra Genovese e Spezzino. Al Centro nuvoloso sulla Toscana centro-settentrionale con qualche debole pioggia. Più soleggiato altrove salvo qualche nube sparsa in Sardegna. Al Sud nubi irregolari sul versante ionico con qualche pioggia al mattino in Sicilia sul Siracusano, più soleggiato altrove.

METEO MERCOLEDÌ 15 Al Nord ancora nubi e qualche pioggia in Liguria sul Levante, nuvoloso sulla Val Padana, soleggiato sulle Alpi. Al Centro nubi e qualche debole pioggia sull’alta Toscana, in prevalenza poco nuvoloso altrove. Al Sud in prevalenza soleggiato salvo qualche nube irregolare su Salento, fascia ionica ed est Sicilia.

METEO GIOVEDI’ 16 Persisteranno condizioni anticicloniche sull’Italia con tempo stabile anche giovedì, pur con alcuni annuvolamenti su Liguria centro-orientale, alta Toscana e bassa Val Padana, in un contesto asciutto.

Articolo di Gerardo Giordano del 13 Gennaio 2020 alle ore 12:00

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 28 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Vercelli 26°
Novara 26°
Mantova 25°
Lodi 25°
Cremona 25°
Milano 25°
Ferrara 25°
Piacenza 25°
Rovigo 25°
Pavia 25°
Le più Fredde
Località T°C
Potenza 17°
Vibo Valentia 18°
L'aquila 18°
Campobasso 18°
Enna 19°
Messina 19°
Ancona 19°
Brindisi 19°
Savona 19°
Cagliari 19°
Domani Venerdi 29 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 24°
Oristano 24°
Foggia 24°
Sassari 23°
Roma 23°
Matera 23°
Latina 23°
Caserta 23°
Lecce 23°
Palermo 23°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 16°
Teramo 16°
Perugia 16°
Campobasso 16°
Potenza 17°
Fermo 17°
Siena 17°
Arezzo 17°
Macerata 17°
Ancona 17°