Un virus sta decimando i mammiferi dell’Artico e il problema è lo scioglimento dei ghiacciai

Secondo uno studio, il declino della calotta glaciale artica degli ultimi decenni è legato ad un virus mortale che colpisce i mammiferi marini.

Il virus del cimurro delle foche (Phocine morbillivirus o Phocine distemper virus – PDV) è sempre più diffuso tra i mammiferi marini dell’Oceano Pacifico. Secondo uno studio pubblicato su Scientific Reports, gli agenti patogeni che provocano la malattia, che hanno causato un gran numero di vittime tra le foche dell’Atlantico settentrionale, si diffondono con il progredire dello scioglimento dei ghiacciai.

Dopo 15 anni di osservazioni satellitari, che hanno monitorato foche, leoni marini e lontre, lo studio ha evidenziato una transizione degli agenti patogeni dalle popolazioni dell’Atlantico a quelle del Pacifico. La ragione che lega la fusione dei ghiacci alla malattia è che la fauna marina, costretta a cercare nuovi habitat, migra verso contesti diversi, dove entrando in contatto con altre specie consente di trasmettere più facilmente malattie infettive, con impatti potenzialmente devastanti.

Nel 2002 l’infezione da PDV nell’Atlantico settentrionale uccise circa 30.000 foche. Dopo quell’anno, i ricercatori hanno individuato l’infezione nel Pacifico settentrionale, registrando i maggiori picchi nel 2003 e nel 2009. Il virus colpì circa il 30% dei mammiferi marini, diffondendosi poi attraverso l’Artico, dove la grave perdita di ghiaccio ha fatto da apripista. Il virus è trasmissibile da una specie all’altra, per cui l’epidemia tra i leoni marini e lontre ha trovato larga diffusione anche nelle foche del Pacifico.

I segni clinici del cimurro delle foche includono febbre, difficoltà respiratorie e sintomi nervosi. La sua ulteriore diffusione potrebbe portare alla perdita di intere specie, spiega James Wellehan dell’Università della Florida. Il pianeta sta subendo enormi cambiamenti e tutto ciò che si aggiunge, come la pesca eccessiva e la distruzione degli habitat, è una maggiore pressione per le specie a rischio.

Articolo di Erika del 08 Novembre 2019 alle ore 17:02

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 22 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Trento 10°
Bergamo 10°
Lecco 10°
Como 10°
Asti 10°
Vercelli
Novara
Sondrio
Belluno
Torino
Le più Fredde
Località T°C
Alessandria 10°
Milano 11°
Brescia 11°
Pavia 11°
L'aquila 11°
Lodi 12°
Potenza 12°
Verona 12°
Vicenza 12°
Piacenza 12°
Domani Sabato 23 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Aosta 10°
Biella
Cuneo
Foggia 21°
Palermo 21°
Bari 20°
Pescara 20°
Trapani 19°
Rimini 19°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 10°
Bolzano 10°
Varese 12°
Torino 12°
Trento 13°
Como 13°
L'aquila 13°
Lecco 13°
Novara 13°
Bergamo 13°