Primo rapporto Ispra sul danno ambientale in Italia, 30 casi accertati

I danni maggiori si devono agli impianti di depurazione e smaltimento di rifiuti, alle attività industriali e ai cantieri edili e interessano soprattutto le acque sotterranee e i fiumi.

Sono 30 i casi accertati di danno ambientale grave in Italia, di cui 22 procedimenti giudiziari e 8 extra-giudiziari. Lo dice il primo resoconto ufficiale del danno ambientale presentato dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), incaricato dal Ministero dell’ambiente e riguardante il biennio 2017-2018.

Il rapporto evidenzia tra i casi accertati le minacce legate a diverse discariche, tra cui Chiaiano e Casal di Principe in Campania, Malagrotta e Anagni nel Lazio, Bellolampo in Sicilia. Danni consistenti si devono poi alle emissioni della Tirreno Power a Vado Ligure e Quiliano e all’interramento di liquami e scarti di lavorazione a Rende, in Calabria. Nel quadro generale i danni maggiori hanno interessato per il 32% le acque sotterranee, il 23% i laghi e i fiumi e il 19% i terreni. In termini legali, la Sicilia ha accumulato il maggior numero di istruttorie aperte (29), seguita dalla Campania (20), dalla Lombardia (14) e dalla Puglia (13).

Il danno ambientale, spiega Ispra, si deve soprattutto alle attività degli impianti di depurazione e smaltimento dei rifiuti, agli impianti industriali, ai cantieri edili e per la realizzazione di infrastrutture. Ma i numeri diffusi, avverte, non rappresentano la totalità dei casi aperti in Italia, ma solo quelli per cui non è stata avviata un’azione di riparazione antecedente al 2017.

In generale, dall’introduzione del principio di danno ambientale nelle normative europee dal 2004, l’Italia è il paese che dichiara più casi in Europa. Dei 30 casi rilevati dal rapporto, al momento 10 sono stati presi in carico dal Ministero dell’Ambiente e avviati all’iter di riparazione.

Articolo di Erika del 17 Ottobre 2019 alle ore 16:25

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 22 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Trento 10°
Bergamo 10°
Lecco 10°
Como 10°
Asti 10°
Vercelli
Novara
Sondrio
Belluno
Torino
Le più Fredde
Località T°C
Alessandria 10°
Milano 11°
Brescia 11°
Pavia 11°
L'aquila 11°
Lodi 12°
Potenza 12°
Verona 12°
Vicenza 12°
Piacenza 12°
Domani Sabato 23 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Aosta 10°
Biella
Cuneo
Foggia 21°
Palermo 21°
Bari 20°
Pescara 20°
Trapani 19°
Rimini 19°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 10°
Bolzano 10°
Varese 12°
Torino 12°
Trento 13°
Como 13°
L'aquila 13°
Lecco 13°
Novara 13°
Bergamo 13°