Una gigantesca nuvola di polvere ha causato un “boom” della vita sulla Terra

Secondo uno studio la grande biodiversità sulla Terra si deve all’esplosione di un enorme asteroide circa mezzo miliardo di anni fa.

Circa 470 milioni di anni fa una gigantesca roccia spaziale si disintegrava attraversando il Sistema Solare e investendo la Terra. La violenta collisione dell’asteroide, dal diametro di 150 chilometri circa, da qualche parte tra Marte e Giove provocò una tale diffusione di polveri e materia da offuscare parte della luce solare che cadeva sul nostro Pianeta. Come risultato la Terra ha vissuto una sorta di piccola era glaciale, dove le temperature sono diminuite per almeno 2 milioni di anni.

Secondo la ricerca di un team dell’Università di Lund (Svezia), pubblicata su Science Advances, è stato il permanere della condizione di raffreddamento a provocare un boom di biodiversità sulla Terra, consentendo ad un numero sempre più vasto di specie di svilupparsi ed evolversi nel tempo, anche nelle aree più fredde del mondo. L’analisi dei sedimenti pietrificati raccolti nel sud della Svezia e nei pressi di San Pietroburgo in Russia, che contengono una particolare forma di elio insieme a metalli e polveri di origine cosmica, suggerisce che l’età dei campioni rocciosi coincide con quella dell’era glaciale di 466 milioni di anni fa circa.

Ulteriori test sui resti dell’enorme asteroide, che attualmente rappresenta solo un terzo dei meteoriti che atterrano sul Pianeta, sembrano confermare che l’impatto di polveri e materia con la Terra abbia innescato un’incredibile diversificazione della vita marina, cambiando radicalmente gli ecosistemi terrestri. Mentre le ere glaciali sono da sempre associate a grandi eruzioni vulcaniche, spiega Birger Schmitz, che ha guidato lo studio, questa è la prima volta che la rottura di un asteroide viene associata al raffreddamento globale e ad un’esplosione della biodiversità.  

Articolo di Erika del 19 Settembre 2019 alle ore 17:50

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 25 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Varese 10°
Biella 10°
Aosta 10°
Siracusa 22°
Palermo 20°
Foggia 19°
Bari 19°
Ravenna 19°
Matera 19°
Lecce 18°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 10°
Gorizia 11°
Novara 11°
Como 11°
Torino 12°
Udine 12°
Savona 12°
Lecco 12°
Avellino 12°
Vercelli 12°
Domani Mercoledi 26 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
L'aquila 10°
Brescia
Torino
Bergamo
Trento
Como
Lecco
Belluno
Cuneo
Varese
Le più Fredde
Località T°C
Aosta
Milano 10°
Novara 11°
Lodi 11°
Pavia 11°
Potenza 11°
Nuoro 11°
Sassari 11°
Vercelli 11°
Piacenza 11°