Decreto Clima: dal 2020 incentivi per l’eco-sostenibile

Sconto del 20% sui prodotti sfusi, taglio ai sussidi inquinanti e bonus per i trasporti green.

È quanto prevede il decreto per il contrasto dei cambiamenti climatici che come anticipato dal ministro Sergio Costa sarà posto all’attenzione del consiglio dei ministri prossimamente. La bozza prevede una serie di misure mirate ad incentivare l’economia verde e favorire le scelte eco-sostenibili, dalla spesa ai trasporti, con l’istituzione di una piattaforma di monitoraggio per la qualità dell’aria alla Presidenza del Consiglio.

Per chi risiede in città metropolitane inquinate nelle zone sotto procedura di infrazione comunitaria è previsto un bonus fiscale di 2.000 euro per la rottamazione di autovetture fino alla classe Euro 4, che sotto forma di credito di imposta potrà essere utilizzato entro 5 anni in abbonamenti al trasporto pubblico locale o servizi di sharing mobility su veicoli elettrici o a zero emissioni. Per le stesse aree sarà istituito un fondo di 10 milioni l’anno per il servizio di scuola bus a ridotte emissioni, la cui scelta garantirà una detrazione fino a 250 euro dalle spese familiari.

Una riduzione del 10% annuo sarà invece apportata ai cosiddetti “sussidi ambientalmente dannosi”, che ogni anno sottraggono oltre 19 miliardi di euro alle spese pubbliche, con l’intento di raggiungere il totale annullamento entro il 2040. Le risorse recuperate saranno destinate ad un fondo per il finanziamento di tecnologie e modelli di produzione e consumo sostenibili.

Al fine di incentivare l’eco-sostenibilità nei consumi il decreto prevede anche uno sconto del 20% sui prodotti sfusi e privi di imballaggio, tra cui detergenti e prodotti alimentari. Anche le attività di imboschimento, silvicoltura, educazione ambientale, nonché gli interventi in materia ambientale saranno tra gli incentivi previsti dal decreto, con l’obiettivo di velocizzare il passaggio all’economia verde e dare priorità all’emergenza ambientale e climatica.

Un’importante innovazione sarà la nascita di una piattaforma di governo per il contrasto ai cambiamenti climatici e il miglioramento della qualità dell’aria, presieduta dal premier e che comprenderà anche i ministri dell’Economia, delle Infrastrutture, dello Sviluppo economico, delle Politiche agricole. Il programma si occuperà soprattutto di monitorare gli investimenti sulla mobilità sostenibile, la riduzione dell’inquinamento atmosferico e l’abbandono progressivo delle fonti fossili.

Articolo di Erika del 18 Settembre 2019 alle ore 19:09

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 15 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Palermo 28°
Foggia 27°
Bologna 26°
Lecce 25°
Ferrara 25°
Benevento 25°
Modena 25°
Trapani 25°
Bari 25°
Firenze 25°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 15°
Biella 15°
Belluno 17°
Torino 17°
Sondrio 17°
Varese 18°
Lecco 19°
Pordenone 19°
Como 19°
Udine 19°
Domani Mercoledi 16 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 27°
Siracusa 25°
Benevento 25°
Agrigento 25°
Matera 24°
Palermo 24°
Lecce 24°
Taranto 24°
Roma 24°
Catania 24°
Le più Fredde
Località T°C
Biella 17°
Aosta 17°
Belluno 18°
Varese 18°
Sondrio 19°
Lecco 19°
Savona 19°
Cuneo 19°
Bergamo 19°
Torino 19°