Tempo di bagni, ma come sono le temperature dei nostri mari?

Con l’avvento di Agosto inizia il vero pienone sulle nostre spiagge, ma scopriamo insieme le attuali temperature superficiali dei nostri mari…

Siamo giunti ormai al primo weekend del mese di Agosto, le nostre spiagge risultano letteralmente prese d’assalto, dato l’avvicinarsi della settimana di Ferragosto e date le condizioni di bel tempo previste su gran parte delle nostre coste. Ne veniamo da un mese di Luglio caldo, a tratti anche molto caldo, con soltanto 2 brevi break instabili e più freschi, l’ultimo avutosi proprio nello scorso weekend, accompagnato anche da sostenuti venti occidentali che hanno provocato violente mareggiate, soprattutto sulle coste tirreniche. Grazie a un paio di giorni più freschi, a cavallo tra lo scorso weekend e l’inizio di questa settimana, ma grazie soprattutto a tali mareggiate, le attuali temperature superficiali dei nostri mari risultano leggermente più basse rispetto ad 1 settimana fa, ovvero rispetto a prima dell’ultimo break instabile.

Perché dopo le mareggiate si registrano temperature superficiali marine più basse?

Iniziamo a dire che se il mare non avesse moto ondoso, non vi sarebbe alcun rimescolamento tra l’acqua di superficie ( più calda) e quella di profondità (più fredda) e l’aumento della sua temperatura sarebbe direttamente proporzionale al riscaldamento offerto dal sole. 

E’ facile intuire che maggiore e’ l’aumento del moto ondoso e maggiore e’ il rimescolamento nella massa d’acqua; in sostanza le acque di superficie si mescolano con quelle profonde, determinando un calo di temperatura sui settori superficiali. Se misuriamo, quindi, la temperatura della superficie di uno specchio di mare dopo una mareggiata e la confrontiamo con i valori registrati prima dell’evento perturbatore, si nota una diminuzione di qualche grado. E’ anche vero, però, che se si analizza la temperatura di tutta la colonna d’acqua, fino a 4-5 metri di profondità e anche oltre, ci si accorge che la temperatura non è diminuita anche in profondità, ma che è rimasta costante o addirittura risulta leggermente più calda. Dunque otteniamo una maggiore uniformità dei valori; in sostanza scompare la grossa differenza termica tra superficie e profondità che vi era prima della mareggiata, a scapito di una temperatura quasi costante.

Andiamo ora a visionare le attuali temperature superficiali dei nostri mari:

Temperature superficiali marine attuali. Fonte: Aeronautica Militare

Notiamo temperature sull’Adriatico comprese tra i +24.4 del settore settentrionale e i +24.6 di quello meridionale, passando per i +24.5 del settore centrale. Più caldo risulta il Mar Tirreno settentrionale e meridionale, rispettivamente con temperature superficiali di +25.5 e +25.8, mentre ritroviamo acque nettamente più fredde, rispetto a simili valori, per il Tirreno centrale che registra attualmente +24.6.

Il Mar Ligure presenta temperature superficiali di +24.4, mentre il Canale di Sardegna e’ a +25.7. I più caldi risultano essere i bacini meridionali con lo Stretto di Sicilia a ben +26.3, mentre per il Mar Ionio si passa dai +25.2 del settore settentrionale ai +26.0 di quello meridionale.

Tutti questi valori di temperatura risultano al di sopra della norma ad eccezione di parte del Tirreno centrale e dello Ionio meridionale che presentano temperature in media o leggermente al di sotto:

Anomalie delle temperature superficiali marine rispetto alla media 1971/2000. – Meteociel –


Articolo di Alberto Fucci del 03 Agosto 2019 alle ore 10:34

Altri articoli di approfondimento

La Terra potrebbe avere fino a 10 miliardi di pianeti simili

Verso il “picco” dell’ondata di caldo, ma da giovedì temporali in aumento!

Dopo giugno, anche luglio 2019 è il più caldo dall’inizio delle misurazioni

Un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra. A generarla una catastrofe cosmica

Il leone non è più forte come una volta. E la colpa è dell’uomo.

Weekend infuocato con sole e temperature in aumento: settimana prossima e Ferragosto in bilico!

Vacanze plastic-free: 7 modi per ridurre la plastica in viaggio

Analisi medio termine: ondata di caldo estremo in arrivo, oltre +40° al centro-sud!

Ad agosto arriva la “Superluna Nera”

Mercoledì e giovedì con piogge e rovesci al nord e su parte del centro, ecco dove!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Mercoledi 21 Agosto
Le più Calde

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/meteoindiretta.it/httpdocs/box_sidebar_temperature.inc.php on line 31
Località T°C
Le più Fredde

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/meteoindiretta.it/httpdocs/box_sidebar_temperature.inc.php on line 62
Località T°C
Domani Giovedi 22 Agosto
Le più Calde

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/meteoindiretta.it/httpdocs/box_sidebar_temperature.inc.php on line 101
Località T°C
Le più Fredde

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/meteoindiretta.it/httpdocs/box_sidebar_temperature.inc.php on line 132
Località T°C