Vortice depressionario lunedì e martedì sull’Italia: piogge e rovesci diffusi con netto calo termico!

Nelle prossime ore è previsto un sensibile peggioramento delle condizioni meteorologiche dapprima al nord, poi martedì anche al centro-sud, a causa dell’ingresso di una perturbazione proveniente dal nord Europa che, andando a generare un minimo di bassa pressione, dispenserà marcato maltempo nelle giornate di lunedì 15 e martedì 16 un po’ su tutta la nostra Penisola. Attesi accumuli pluviometrici localmente elevati con possibili fenomeni violenti! Ingresso di aria fredda, con netto calo delle temperature che si porteranno su valori al di sotto della norma.

Se si eccettuano i primissimi giorni del mese di Giugno, dove l’Italia era ancora alle prese con una netta anomalia termica negativa che aveva insistito in quasi tutto il mese di maggio, l’estate meteorologica fin qui non ha regalato nessun periodo di sotto media termico, nemmeno breve o brevissimo. Teniamo a dirci “fin qui”, perché da domani, infatti, ci aspetta qualche giorno con temperature al di sotto della norma, anche di circa 5/6°C, accompagnate da diffuso maltempo, dapprima al nord nelle prossime ore e giornata di domani lunedì 15, poi anche al centro-sud, segnatamente per la giornata di martedì 16. Tutto ciò a causa di una perturbazione proveniente dal nord Europa, che andrà a generare anche un minimo di bassa pressione sul mar Ligure nella giornata di domani lunedì 15, vortice che tenderà a muoversi verso sud-est, attraversando gran parte della nostra Penisola entro la fine di martedì. L’alta pressione delle Azzorre tenderà a non proteggerci in tale fase, dati i suoi massimi pressori ubicati sull’Europa occidentale:

Configurazione barica attesa per la mattina di lunedì 15 Luglio. GFS – Meteociel –

Per mercoledì 17 è atteso un netto miglioramento delle condizioni meteorologiche su tutta la nostra Penisola, dato l’allontanamento del vortice depressionario sulla Grecia.

Ma scendiamo nei dettagli, concentrandoci sulle giornate di domani e di martedì 16 luglio, andando a visionare le temperature attese a 850hpa (1450 mt) per le primissime ore di martedì:

Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) prevista per le primissime ore di martedì 16 luglio. GFS – Meteociel –

Notiamo isoterme addirittura comprese tra +10 e +12°C su gran parte della nostra Penisola, ad esclusione dell’estremo sud. Come già detto andremo al di sotto della norma anche di +5/+6°C, soprattutto nella giornata di martedì, ma il calo inizierà già dalla giornata di domani lunedì 15 Luglio.

Per quanto riguarda la fenomenologia nelle prossime ore è atteso un netto peggioramento al nord, con forti piogge e rovesci, localmente anche a sfondo temporalesco e grandinigeno, con locali nubifragi. Nella prima parte della giornata di domani lunedì 15, sarà interessato soprattutto il nord-ovest, poi nel corso della giornata forti precipitazioni giungeranno anche sull’estremo nord-est. Dati i forti rovesci e il netto calo termico, con entrata di aria fredda dal nord Europa, è previsto persino il ritorno della neve sulle Alpi dai 2400-2500 mt, soprattutto su quelle piemontesi, lombarde e Val d’Aosta. Dalla tarda serata di lunedì e soprattutto per la giornata di martedì 16 sarà la volta del centro-sud, dato lo spostamento del vortice depressionario: attese piogge e rovesci localmente anche a sfondo temporalesco e di forte intensità. Possibili locali nubifragi. A tal proposito alleghiamo due cartine modellistiche LAM, indicanti gli accumuli pluviometrici previsti:

Accumuli pluviometrici previsti fino alle ore 12.00 di domani lunedì 15 Luglio. – ARW 12km (GFS 50 km) Consorzio Lamma –

Accumuli pluviometrici previsti dalle ore 12.00 di lunedì alle ore 12.00 di martedì 16 luglio. – ARW 12km (GFS 50 km) Consorzio Lamma –

Notiamo che, per le prossime ore e per la mattinata di lunedì, sono attesi accumuli pluviometrici fino a 100 mm tra Liguria e basso Piemonte, fino a 70-80 mm sul Piemonte nord-orientale, alta Lombardia e Trentino occidentale. Punte fino a 50-60 mm sull’Emilia. Prestare attenzione, quindi, a fenomeni localmente anche violenti.

Per le 24 ore andanti tra le ore 12.00 di lunedì e le 12.00 di martedì 16 luglio, notiamo accumuli pluviometrici elevati, localmente anche molto elevati al centro-sud con fenomeni soprattutto tra la serata di lunedì e la mattinata di martedì. Sono attesi accumuli pluviometrici localmente fino a oltre 150 mm sulla Calabria jonica. Accumuli di 30-50 mm attesi tra Marche meridionali, Abruzzo, Molise, Campania, Sicilia settentrionale. Prestare attenzione, quindi, a possibili fenomeni localmente violenti, sotto forma anche di nubifragi e grandinate.Residue forti piogge e rovesci nel pomeriggio di lunedì al nord, specie tra Liguria e basso Piemonte, poi il tempo tenderà a migliorare nettamente al settentrione per la giornata di martedì 16.

Per ulteriori dettagli e per scoprire le previsioni per la restante parte della settimana, vi rimandiamo al nostro articolo di aggiornamento previsionale di domani lunedì 15 luglio. Restate connessi su Meteo in Diretta

Articolo di Alberto Fucci del 14 Luglio 2019 alle ore 22:20

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 13 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Arezzo 10°
Rieti
Bologna
Isernia
Campobasso
Trieste
Asti
Modena
Enna
Cuneo
Le più Fredde
Località T°C
Perugia 10°
Avellino 10°
Prato 11°
Macerata 11°
Fermo 11°
Pistoia 11°
Ragusa 11°
Genova 11°
Cosenza 11°
Siena 11°
Domani Sabato 14 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Aosta 10°
Pavia 10°
Arezzo 10°
Isernia 10°
Cosenza 10°
Torino 10°
Cremona 10°
Varese 10°
Pordenone 10°
Vercelli
Le più Fredde
Località T°C
Fermo 10°
Piacenza 10°
Biella 10°
Chieti 10°
Macerata 10°
Lodi 11°
Parma 11°
Trieste 11°
Vibo Valentia 11°
Vicenza 11°