Ondata di caldo in Europa: quali temperature si raggiungeranno?

Come previsto, aria molto calda proveniente direttamente dalle regioni sahariane si spingerà nei prossimi giorni fino a latitudini molto alte, coinvolgendo principalmente la Spagna, l’Italia, la Svizzera ma anche la Francia, e in parte la Germania e l’Inghilterra.

Il promontorio anticiclonico sarà ben strutturato e porterà isoterme di 25 °C a 1500 metri fino al Nord della Francia. Quando l’aria è secca la temperatura varia di circa 10 °C ogni 1000 m. Questo vuol dire che in diverse zone facilmente si raggiungeranno e supereranno i 40 °C. L’immagine in basso rappresenta proprio le temperature a 1500 m (850 hPa) e si riferisce alla giornata di domani giovedì 27 Giugno, quando l’ondata di caldo sarà nella sua fase più intensa.

Temperatura a 850 hPa. FONTE: WXCHARTS

Si vede chiaramente la traiettoria seguita dalla massa di aria che dal cuore del Sahara giunge sulle coste africane a temperature di circa 30 °C a 1500 m (area grigia) e dalla Spagna arriva in Italia, Francia e Inghilterra (area scura rossa).

Ad esempio, in Andalusia le temperature raggiungeranno ampiamente valori sopra i 40 °C. A Cordova la colonnina di mercurio segnerà i 41 °C nel weekend. Ma se in questa area questi valori non sono così rari, al contrario i 40 °C nel Sud della Francia e gli oltre 35 °C nel settore Nord della regione sono un’eccezione.

Queste temperature, pur non essendo valori record, sono estremamente elevati per il mese di Giugno. La mappa delle anomalie termiche al suolo conferma quanto detto. Nonostante le temperature più elevate, il Sud della Spagna vede delle anomalie di molto inferiori rispetto alla Francia, al Nord Italia e alla Svizzera dove si registreranno temperature di 12 °C superiori rispetto alla media climatica del periodo. A Nord, Parigi potrebbe raggiungere i 35 °C nella giornata di Sabato mentre a Bordeaux, nel settore sud occidentale, la temperatura potrebbe raggiungere i 40 °C. In Svizzera, nel cantone Vallese, le città di Sion e Visp già nella giornata di ieri hanno sperimentato temperature superiori ai 35 °C.

Un’altra caratteristica importante è la durata dell’evento, che pur attenuandosi in intensità tenderà a prolungarsi fino alla fine del mese. L’alta pressione, purtroppo, favorisce anche l’aumento della concentrazione di inquinanti, in particolare quelli che si formano a causa di reazioni fotochimiche, come l’ozono troposferico.

Articolo di Stefano Della Fera del 26 Giugno 2019 alle ore 10:09

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 08 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Padova 10°
Pordenone 10°
Gorizia 10°
Udine 10°
Milano 10°
Asti 10°
Bergamo
Alessandria
Lodi
Novara
Le più Fredde
Località T°C
Venezia 10°
Brescia 10°
Rovigo 10°
Vicenza 10°
Verona 10°
Treviso 10°
Bolzano 11°
Como 11°
Lecco 11°
Sondrio 11°
Domani Lunedi 09 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Vercelli 10°
Torino 10°
Udine
Gorizia
L'aquila
Varese
Bolzano
Belluno
Biella
Sondrio
Le più Fredde
Località T°C
Novara 10°
Pordenone 10°
Treviso 10°
Como 11°
Bergamo 11°
Cuneo 11°
Lecco 11°
Trento 11°
Venezia 11°
Milano 11°