Gelate tardive in Europa: vitigni a rischio

Negli ultimi giorni l’Europa centrale è stata raggiunta da aria fredda che ha provocato un marcato abbassamento delle temperature. In particolare, in alcune zone, le temperature minime hanno raggiunto valori inferiori allo zero, determinando situazioni di rischio per i raccolti e i vigneti.

 

Ad inizio settimana, in particolare Germania, Belgio e Francia hanno sperimentato le temperature più basse in Europa. Le gelate tardive possono essere estremamente pericolose per i raccolti, e in questo periodo, soprattutto per le viti.

Infatti, se pure queste piante resistono in genere alle basse temperature, durante il mese di aprile a causa dello sviluppo dei germogli , risultano estremamente vulnerabili. Le gelate tardive comprometterebbero in modo irreversibile la crescita dei germogli con conseguenti ingenti perdite economiche per le aree vitivinicole.

In queste regioni, conoscendo bene i rischi connessi al freddo, gli agricoltori adottano una serie di strategie per ridurre al minimo i danni.

Protezione vigneti. Photo: Titouan Rimbault Photographe - Auxerre. Fonte: Severe Weather Europe

Protezione vigneti. Photo: Titouan Rimbault Photographe – Auxerre. Fonte: Severe Weather Europe

A Chablis, cittadina famosa per il vitigno Chardonnay,  si è ricorso all’accensione di fuochi controllati, che disposti in modo regolare, tendono a proteggere le piante dal freddo durante la notte. La foto è stata scattata proprio nella regione della Borgogna, ad Auxerre.

Più in generale, durante la notte, soprattutto in caso di cielo sereno,  il terreno riemettendo la radiazione verso l’alto tende a raffreddarsi. Questo fenomeno nei casi più marcati comporta la formazione di un’inversione termica. La temperatura dell’aria, invece di diminuire con l’altezza, aumenta, almeno fino a una certa quota.

Proprio in questi casi, un’altra strategia di difesa delle piante consiste nell’uso di ventilatori antibrina, i quali rimescolano l’aria fredda in basso con quella più calda in alto, diminuendo il rischio di danni alle piante.

Articolo di Stefano Della Fera del 16 Aprile 2019 alle ore 13:51

Altri articoli di approfondimento

La Terra potrebbe avere fino a 10 miliardi di pianeti simili

Verso il “picco” dell’ondata di caldo, ma da giovedì temporali in aumento!

Dopo giugno, anche luglio 2019 è il più caldo dall’inizio delle misurazioni

Un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra. A generarla una catastrofe cosmica

Il leone non è più forte come una volta. E la colpa è dell’uomo.

Weekend infuocato con sole e temperature in aumento: settimana prossima e Ferragosto in bilico!

Vacanze plastic-free: 7 modi per ridurre la plastica in viaggio

Analisi medio termine: ondata di caldo estremo in arrivo, oltre +40° al centro-sud!

Ad agosto arriva la “Superluna Nera”

Mercoledì e giovedì con piogge e rovesci al nord e su parte del centro, ecco dove!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Mercoledi 21 Agosto
Le più Calde

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/meteoindiretta.it/httpdocs/box_sidebar_temperature.inc.php on line 31
Località T°C
Le più Fredde

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/meteoindiretta.it/httpdocs/box_sidebar_temperature.inc.php on line 62
Località T°C
Domani Giovedi 22 Agosto
Le più Calde

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/meteoindiretta.it/httpdocs/box_sidebar_temperature.inc.php on line 101
Località T°C
Le più Fredde

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/meteoindiretta.it/httpdocs/box_sidebar_temperature.inc.php on line 132
Località T°C