Nave italiana affonda al largo della Francia, allerta marea nera

Chiazze di petrolio lunghe chilometri avanzano verso le coste atlantiche francesi. Il cargo trasportava tonnellate di materiale combustibile che si sta diffondendo in mare da giorni.

 

 

Il 12 marzo la nave mercantile italiana Grande America è affondata al largo della Francia, a ovest de La Rochelle, dopo che un incendio era divampato due giorni prima. Il cargo trasportava 365 container, di cui 45 contenenti merci pericolose, e circa 2.200 tonnellate di carburante. Scongiurato il pericolo per le 27 persone a bordo che sono state tratte in salvo, ora si teme per i grossi rischi ambientali legati al naufragio. Con l’inabissarsi della nave, tonnellate di petrolio e materiale combustibile si stanno riversando in mare da 3 giorni. Secondo quanto dichiarato dalla Prefettura marittima dell’Atlantico, ben due chiazze di petrolio si sono formate a circa 315 km a ovest de La Rochelle, ciascuna delle quali si estende per chilometri. Il timore riguarda l’avanzare della marea nera verso le coste atlantiche francesi e l’avvelenamento di un’area lunga centinaia di chilometri, che comporterebbe seri rischi per la fauna marina e gli uccelli.

I dispositivi anti-inquinamento stanno operando nell’area per rimuovere quanto più petrolio è possibile, ma le condizioni meteorologiche avverse hanno complicato e rallentato l’attività di bonifica. Il ministro francese per la Transizione Ecologica Francois de Rugy ha sottolineato la difficoltà delle operazioni con le forti raffiche di vento sulla zona. “Facciamo di tutto per limitare l’impatto inquinante sulle coste atlantiche francesi”, afferma. Nel frattempo è stato radunato un comitato di esperti di meteorologia e oceanografia e tutta la zona costiera è stata allertata per gestire al meglio l’emergenza.

 

Articolo di Erika del 15 Marzo 2019 alle ore 17:58

Altri articoli di approfondimento

Nuova settimana ancora maltempo? Diciamo che migliora ma non troppo!

Promoção por blogs – Visão global | Criar Blog Gratis

Tonnellate di rifiuti sulle Isole Cocos, “l’ultimo paradiso incontaminato dell’Australia”

Sotto la lente: domenica di maltempo con piogge e rovesci, ecco dove!

I mari europei sono avvelenati da metalli pesanti e sostanze chimiche

Ennesimo weekend col maltempo: questa volta più al centro-nord, ma occhio al sud!

Analisi meteo medio-termine: perturbazione atlantica nel weekend, nuove piogge e rovesci!

Europa Centrale al freddo, ma caldo ad Est e ad Ovest

Cucinare può trasformare le case in “scatole tossiche”

Calano le rinnovabili in Italia, lontani gli obiettivi 2030

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 20 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 25°
Lecce 22°
Catania 22°
Torino 22°
Palermo 21°
Asti 21°
Bari 21°
Foggia 21°
Brindisi 21°
Ravenna 20°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 13°
Campobasso 14°
Potenza 14°
Aosta 14°
Isernia 15°
Belluno 15°
Nuoro 15°
Avellino 15°
Rieti 15°
Genova 15°
Domani Martedi 21 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Novara 24°
Milano 24°
Vercelli 24°
Padova 24°
Cremona 24°
Piacenza 24°
Lodi 24°
Mantova 24°
Vicenza 24°
Rovigo 24°
Le più Fredde
Località T°C
Potenza 15°
L'aquila 15°
Messina 16°
Campobasso 16°
Savona 16°
Vibo Valentia 16°
Isernia 16°
Rieti 16°
Aosta 17°
Livorno 17°