Spreco alimentare in casa 5 volte superiore a quello del commercio, ma quasi nessuno lo sa

L’80% dello spreco alimentare avviene in casa e vale 15 miliardi di euro l’anno. Soltanto 1 italiano su 5, però, ne è al corrente.

 

food waste

 

Pane e verdure fresche vanno per la maggiore, seguiti subito da frutta, legumi, pasta e bevande, spesso buttati senza essere consumati. Nelle pattumiere italiane finisce una quantità di cibo del valore di 15 miliardi di euro l’anno, uno spreco pari a circa 5 volte quello di produzione e distribuzione. I dati provengono dal Rapporto Waste Watcher presentato a Roma qualche giorno fa in occasione della Giornata Nazionale di Prevenzione dello spreco alimentare. Il dato più preoccupante, oltre all’enorme quantità di scarto, è che solo 1 italiano su 5 è al corrente della situazione. L’80% dello spreco alimentare avviene in casa, eppure una grossa maggioranza attribuisce la responsabilità al commercio (47%) e alle strutture pubbliche (27%).

Negli ultimi anni la sensibilizzazione nei confronti dello spreco casalingo ha sicuramente avuto effetti positivi sui consumatori, di cui oggi solo l’1% dichiara di buttare cibo ogni giorno (tra il 2014 e il 2015 lo dichiarava 1 italiano su 2), ma la disinformazione è ancora tanta nelle famiglie italiane. “La percezione degli italiani è ancora poco consapevole della necessità di una grande svolta culturale nella gestione del cibo a livello domestico”, afferma Andrea Segrè, fondatore e presidente di Last Minute Market. “I paradossi del cibo sono evidenti: 821 milioni di individui sulla terra soffrono la fame e 1 persona su 3 è malnutrita” continua Segré, “ma intanto una persona su 8 soffre di obesità”.

Sulla base dei sondaggi di Waste Watcher sui possibili provvedimenti in favore dell’economia circolare e della sostenibilità sono però venuti fuori dati interessanti: il 72% degli italiani ritiene che fondamentale sia l’educazione alimentare, il 26% propone il packaging di nuova generazione e il 20% adotterebbe provvedimenti normativi con incentivi e sanzioni legati allo spreco di cibo.

Articolo di Erika del 10 Febbraio 2019 alle ore 10:37

Altri articoli di approfondimento

Sole e stabilità dominano la settimana: nel weekend torna il gelo russo?

I cicloni mediterranei saranno meno frequenti, ma più devastanti

Forte espansione dell’alta pressione sull’Italia : zero termico “alle stelle” su Alpi e Appennini!

Uccisa dalla plastica: ecco cosa conteneva lo stomaco della tartaruga marina spiaggiata nel Cilento

Weekend all’insegna di tanto sole: nord più caldo del sud, ecco i dettagli!

Perché gli orsi polari stanno invadendo le città

Mercoledì il clou dell’irruzione fredda al centro-sud : forti venti e freddo intenso!

Rinascita a Chernobyl: la fauna selvatica prospera nella zona di esclusione

Dalla toilet all’edilizia, i mattoni eco-sostenibili

Italia divisa tra alta pressione e venti freddi in settimana: tutte le news qui!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 19 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Cuneo
Foggia 17°
Oristano 17°
Lecce 16°
Sassari 16°
Ravenna 15°
Bologna 15°
Pavia 15°
Vicenza 15°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 10°
Enna 11°
Vibo Valentia 11°
Messina 11°
Savona 11°
Perugia 12°
L'aquila 12°
Sondrio 12°
Ancona 12°
Biella 12°
Domani Mercoledi 20 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Cuneo 10°
Benevento 16°
Roma 16°
Foggia 16°
Oristano 16°
Caserta 16°
Latina 16°
Grosseto 15°
Frosinone 15°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 11°
Vibo Valentia 11°
Sondrio 11°
Messina 11°
L'aquila 11°
Biella 12°
Ancona 12°
Enna 12°
Savona 12°
Potenza 12°