Giovedì forte maltempo al nord-ovest : nubifragi e accumuli pluviometrici localmente notevoli!

Una forte perturbazione sta interessando in queste ore la Sardegna e nella giornata di domani, giovedì 11 Ottobre, sarà il turno anche del nord-ovest dove sono attesi forti rovesci e possibili nubifragi, segnatamente su Piemonte e Liguria. Su quest’ultima regione sono attesi gli accumuli pluviometrici più elevati : localmente anche oltre i 150 mm!

GFS_GEOPOT

Configurazione barica prevista per le primissime ore di Giovedì 11 Ottobre. GFS – Meteociel –

Un vasto e forte campo di alta pressione interessa parzialmente l’Italia e buona parte dell’Europa orientale, ivi con i massimi pressori al suolo più elevati. Il flusso perturbato risulta molto attivo in Atlantico, con una profondissima depressione ad ovest dell’Irlanda. Tuttavia un’insidiosa goccia fredda è riuscita ad isolarsi, da giorni, sulla Spagna orientale, tendendo ad acquisire sempre più energia dalla disposizione delle correnti e dalle temperature superficiali marine ancora molto elevate e oltre la norma. Nella giornata di ieri, mercoledì 9 ottobre, ha interessato in modo particolare e con violenza inaudita le Baleari, provocando alluvioninubifragi e purtroppo anche la perdita di vite umane. Nelle ultime ore l’intensa perturbazione, sta interessando la Sardegna meridionale con fortissimi rovesci temporaleschi e nubifragi che hanno scaricato anche più di 200 mm nel Cagliaritano.

image_satellite

Immagine satellitare di questo pomeriggio, mercoledì 10 Ottobre.

Il forte campo di alta pressione presente più ad est, favorisce un’evoluzione molto lenta della perturbazione verso levante, perturbazione che è accompagnata da correnti di Scirocco che si caricano di vapore acqueo su mari ancora decisamente caldi, finendo per generare la formazione di imponenti nubi temporalesche a sviluppo verticale, apportatrici di nubifragi e forti rovesci temporaleschi con accumuli pluviometrici localmente molto imponenti, specie sulle aree orograficamente esposte.

L’intenso e vasto fronte perturbato, nelle prossime ore, si sposterà molto lentamente verso nord-est, andando ad interessare nella giornata di domani, giovedì 11 ottobre, soprattutto il nord-ovest dell’Italia. Andiamo, a tal proposito, a visionare un’immagine modellistica ad alta risoluzione del LAM ARW 3km su base ECM, indicante l’accumulo pluviometrico previsto sull’Italia per l’intera giornata (24 ore) di domanigiovedì 11 ottobre :

LAM_ECM_ARW

Accumuli pluviometrici previsti nelle 24 ore di giovedì 11 Ottobre. Fonte : Consorzio Lamma

Notiamo che nelle 24 ore di giovedì, (ovvero dalla prossima mezzanotte e fino alla mezzanotte di venerdì), sono attesi accumuli pluviometrici imponenti sulla Liguria dove potrebbero cadere localmente anche più di 150 mm! Sono attesi, localmente, forti nubifragi, prestare attenzione! Forte maltempo, con rovesci temporaleschi molto forti, previsto anche sul Piemonte, dove sono attesi accumuli pluviometrici localmente oltre i 60-70 mm. Anche Lombardia occidentale,  ovest Emilia, Toscana settentrionale saranno interessate dal maltempo, seppur in forma minore rispetto alla Liguria.  Su tali aree gli accumuli più elevati (fino a 50-60 mm) sono attesi tra Lombardia sud-occidentale ed Emilia occidentale.

Forte maltempo in mare sul medio Tirreno, segnatamente ad est della Sardegna, con rovesci molto forti attesi anche sulla parte centro-orientale dell’Isola. Forte maltempo anche sulla Corsica.

In tutte le aree che abbiamo menzionato si prega di prestare attenzione e di seguire, nel dettaglio, le allerte e le disposizioni diramate dalla Protezione Civile.

Articolo di Alberto Fucci del 10 Ottobre 2018 alle ore 17:32

Altri articoli di approfondimento

Ultima settimana di giugno tra sole, picchi di 40° e qualche temporale pomeridiano!

Ondata di caldo in Europa: quali temperature si raggiungeranno?

Onu: il nostro pianeta rischia un “apartheid climatico”

Maggio 2019 è il quarto più caldo di sempre su scala globale!

Trovata su Marte una grande quantità di metano, ma chi lo produce?

Cronaca meteo: devastanti grandinate in Emilia, feriti ed ingenti danni!

Marine litter: dagli Usa l’imballaggio commestibile per i pesci

Russia: orche e beluga saranno liberati dal “carcere dei cetacei”

“Sepolte” nel permafrost, le antiche malattie potrebbero tornare alla luce

Sotto la lente: sabato in parte instabile con piogge e rovesci sparsi, ecco dove!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 27 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Asti 39°
Alessandria 39°
Vercelli 38°
Torino 38°
Pavia 38°
Mantova 37°
Novara 37°
Ferrara 37°
Milano 37°
Lodi 37°
Le più Fredde
Località T°C
Cagliari 25°
Trapani 26°
Messina 26°
Vibo Valentia 27°
Pescara 27°
Brindisi 27°
Ancona 27°
Crotone 28°
Livorno 28°
Genova 28°
Domani Venerdi 28 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 38°
Imperia 37°
Caserta 36°
Viterbo 36°
Benevento 36°
Terni 35°
Foggia 35°
Nuoro 35°
Pisa 35°
Frosinone 35°
Le più Fredde
Località T°C
Trapani 25°
Ancona 25°
Belluno 26°
Fermo 26°
Messina 27°
Pescara 27°
Vibo Valentia 27°
Rimini 27°
Ravenna 28°
Macerata 28°