La tempesta “Xavier” attraversa il centro Europa, venti fino a 200 km/h

L’entrata della Bora sulle regioni adriatiche settentrionali è sintomo di una organizzata discesa di aria fredda che coinvolge dalla mattinata di ieri gran parte dell’Europa centro-orientale. Questa massa d’aria fredda è ben riconoscibile nell’animazione delle immagini satellitari acquisite nella giornata di ieri grazie al tipico cielo “a pecorelle”.

Animazione satellitare dell’arrivo di Xavier

La sequenza permette oltremodo di riconoscere l’avanzata del fronte freddo letteralmente “trascinato” verso est nel corso del pomeriggio.

Il passaggio della depressione “Xavier” ha favorito non solo la formazione di piogge ma anche, e soprattutto, di venti intensi dovuti alla grande differenza di pressione tra il centro, sceso fino a 988 hPa, ed i dintorni. La mappa sottostante mostra le raffiche massime misurate alle otto di ieri sera: notate i valori prossimi ai 100 km/h su gran parte della Germania con un massimo di 160 km/h presso la cima “Brocken” e di oltre 200 km/h al confine tra Germania e Polonia.

18utc

Raffiche massime misurate nel centro Europa

Le raffiche più intense sono state misurate in quota proprio perché vicino al suolo l’attrito con la superficie tende a rallentare i venti. Tale caratteristica è ben visibile nel tracciato dei venti misurato nei pressi di Amburgo (Germania) a diverse quote (da 10 metri fino a 280 metri). Notate come il massimo raggiunto a 10 metri sia di circa 20 m/s (circa 70 km/h) mentre a 300 metri di altezza le raffiche si spingano fino a 155 km/h.

Venti registrati alla stazione meteorologica di Amburgo

Venti registrati alla stazione meteorologica di Amburgo

Tanti sono stati i disagi registrati nella Germania settentrionale, dove i trasporti su rotaia sono ancora oggi completamente fermi. Stando alle ultime notizie sembra che in Polonia vi siano anche delle vittime.

Alberi crollati ad Amburgo

Alberi crollati ad Amburgo

Alberi crollati ad Amburgo

Alberi crollati ad Amburgo

Alberi crollati ad Amburgo

Alberi crollati ad Amburgo

Disagi alla stazione di Amburgo

Disagi alla stazione di Amburgo

 

Articolo di Guido Cioni del 06 Ottobre 2017 alle ore 16:25

Altri articoli di approfondimento

Quando le previsioni “toppano” per colpa…del fumo!

Ophelia arriva in Irlanda, raffiche fino a 200 km/h registrate in mattinata

L’Anticiclone domina l’Autunno: il maltempo è pronto a tornare, ma non per molto!

Dominio Anticiclonico e poi? Cosa ci riserva l’Autunno?

Coriacea alta pressione sull’Europa, assaggio estivo nel weekend ed in settimana

Ophelia, l’uragano che si dirige verso l’Europa

Temporali e grandinate in America Latina, distrutte auto in Argentina

L’era del brutto tempo sui social network, più “tweet” con freddo e pioggia

Pausa Autunnale irrompe in Italia: Settimana più stabile e mite!

Quasi 39°C in Portogallo, battuto il record di caldo del mese di ottobre

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Sabato 21 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 25°
Agrigento 25°
Sassari 25°
Benevento 24°
Nuoro 24°
Caserta 24°
Frosinone 24°
Roma 24°
Palermo 24°
Latina 24°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 17°
Gorizia 18°
Udine 18°
Varese 18°
Biella 18°
Savona 19°
Trieste 19°
Pordenone 19°
Venezia 19°
Como 19°
Domani Domenica 22 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 26°
Matera 25°
Ravenna 25°
Palermo 24°
Rimini 24°
Agrigento 24°
Bari 24°
Ragusa 24°
Siracusa 24°
Lecce 23°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 11°
Belluno 14°
Pordenone 15°
Udine 15°
Sondrio 15°
Venezia 16°
Bolzano 16°
L'aquila 16°
Treviso 16°
Padova 17°