Impressionanti accumuli sulla dorsale appenninica meridionale [IMMAGINI e VIDEO]

L’animazione delle immagini satellitari acquisiti nel primo pomeriggio di oggi evidenzia i lunghi “filari” di nuvole che continuano a popolare i bacini adriatici e tirrenici, soprattutto nelle compagini meridionali. La disposizione di questi corpi nuvolosi non inganna: la Bora continua a soffiare imperterrita su molte regioni, portando aria fredda e nevicate a bassa quota. 

Animazione immagine satellitare

Da notare, inoltre, come il cielo ormai sereno al centro-nord inizi ad evidenziare la presenza della neve soprattutto nei pressi dei rilievi.

Lo spostamento del nucleo di aria fredda verso sud ha favorito la comparsa della neve persino sulle coste del Salento nella mattinata odierna. Osservate, ad esempio, che fiocchi cadevano oggi a Torre San Giovanni, località a circa 20 chilometri da Gallipoli.

Anche in Campania la neve è caduta letteralmente sul mare. Nella foto di un lettore il lungomare salentino.

La spiaggia di Salerno

La spiaggia di Salerno

Gli accumuli maggiori si sono registrati, come era lecito aspettarsi, sui rilievi dell’Appennino centrale, ed in particolare su quelli abruzzesi. Impressionanti testimonianze ci giungono da Capracotta, una località considerata “regina” degli accumuli nevosi, specialmente in una situazione come questa.

Alcune località dell’Appennino pugliese sono praticamente irraggiungibili a causa degli straordinari accumuli dovuti anche al vento. Santeramo in Colle, un paese a soli 500 metri di altitudine nei pressi di Altamura, sembra essere una cittadina della siberia piuttosto che un borgo pugliese.

Santeramo in Colle (BA)

Santeramo in Colle (BA)

Anche l’Appennino campano non è stato da meno: nelle foto San Giorgio del Sannio, nei pressi di Benevento.

San Giorgio del Sannio (Benevento)

San Giorgio del Sannio (Benevento)

San Giorgio del Sannio (Benevento)

San Giorgio del Sannio (Benevento)

Infine, come ultima testimonianza, riportiamo il video della nevicata che questa notte si è verificata a Faeto, comune a circa 800 metri in provincia di Foggia.

Articolo di Guido Cioni del 07 Gennaio 2017 alle ore 16:58

Altri articoli di approfondimento

Calo termico a partire da domenica , l’inverno torna in Europa

Anche con il riscaldamento globale le estati sarebbero più fresche, se non fosse per la deforestazione…

Cella delle latitudini medie e polari : influenze meteo-climatiche

Sole, Nebbie e piccoli Aumenti termici: Settimana italiana più soft!

“Uragani” mediterranei: cosa sono in realtà e come si formano

Perchè nelle zone equatoriali piove tantissimo? La risposta è nell’ITCZ!

L’insidioso ciclone “Numa” lambisce le coste pugliesi [IMMAGINI]

Neve, Sole, Pioggia, Nuvole, avremo tutto: Weekend tutto fare!

Piogge intense ed allagamenti sulle costa Abruzzese. LE IMMAGINI

Circolazione Generale dell’Atmosfera : Cella di Hadley ed influenze meteo-climatiche

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 23 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Cuneo 10°
Trapani 19°
Palermo 19°
Oristano 19°
Roma 19°
Foggia 18°
Siracusa 18°
Catania 18°
Grosseto 18°
Le più Fredde
Località T°C
Biella 10°
Torino 10°
Varese 11°
Sondrio 12°
Udine 12°
Gorizia 12°
Asti 12°
Pordenone 13°
Alessandria 13°
Bergamo 13°
Domani Venerdi 24 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Torino 10°
Cuneo 10°
Roma 19°
Palermo 19°
Agrigento 18°
Trapani 18°
Grosseto 18°
Salerno 18°
Siracusa 18°
Foggia 18°
Le più Fredde
Località T°C
Novara 10°
Milano 11°
Vercelli 11°
Biella 11°
Asti 11°
Belluno 11°
Alessandria 11°
Varese 11°
Pavia 12°
Lodi 12°