Impressionanti accumuli sulla dorsale appenninica meridionale [IMMAGINI e VIDEO]

L’animazione delle immagini satellitari acquisiti nel primo pomeriggio di oggi evidenzia i lunghi “filari” di nuvole che continuano a popolare i bacini adriatici e tirrenici, soprattutto nelle compagini meridionali. La disposizione di questi corpi nuvolosi non inganna: la Bora continua a soffiare imperterrita su molte regioni, portando aria fredda e nevicate a bassa quota. 

Animazione immagine satellitare

Da notare, inoltre, come il cielo ormai sereno al centro-nord inizi ad evidenziare la presenza della neve soprattutto nei pressi dei rilievi.

Lo spostamento del nucleo di aria fredda verso sud ha favorito la comparsa della neve persino sulle coste del Salento nella mattinata odierna. Osservate, ad esempio, che fiocchi cadevano oggi a Torre San Giovanni, località a circa 20 chilometri da Gallipoli.

Anche in Campania la neve è caduta letteralmente sul mare. Nella foto di un lettore il lungomare salentino.

La spiaggia di Salerno

La spiaggia di Salerno

Gli accumuli maggiori si sono registrati, come era lecito aspettarsi, sui rilievi dell’Appennino centrale, ed in particolare su quelli abruzzesi. Impressionanti testimonianze ci giungono da Capracotta, una località considerata “regina” degli accumuli nevosi, specialmente in una situazione come questa.

Alcune località dell’Appennino pugliese sono praticamente irraggiungibili a causa degli straordinari accumuli dovuti anche al vento. Santeramo in Colle, un paese a soli 500 metri di altitudine nei pressi di Altamura, sembra essere una cittadina della siberia piuttosto che un borgo pugliese.

Santeramo in Colle (BA)

Santeramo in Colle (BA)

Anche l’Appennino campano non è stato da meno: nelle foto San Giorgio del Sannio, nei pressi di Benevento.

San Giorgio del Sannio (Benevento)

San Giorgio del Sannio (Benevento)

San Giorgio del Sannio (Benevento)

San Giorgio del Sannio (Benevento)

Infine, come ultima testimonianza, riportiamo il video della nevicata che questa notte si è verificata a Faeto, comune a circa 800 metri in provincia di Foggia.

Articolo di Guido Cioni del 07 Gennaio 2017 alle ore 16:58

Altri articoli di approfondimento

Fine Gennaio dinamico: si inizia col maltempo, poi migliora!

Eventi estremi in aumento!

Perché un periodo freddo al centro-sud non “cancella” il riscaldamento globale

2016 è ufficialmente l’anno più caldo di sempre, battuti nuovamente i record

Cambiamento in corso: si placa il freddo, ma arriva il maltempo!

Prima neve sulle spiagge spagnole dopo quasi 90 anni [IMMAGINI]

Estensione dei ghiacci globali ancora in negativo ad inizio 2017, continua il trend negativo del 2016

Sciame sismico questa mattina proprio nelle zone interessate da forti nevicate

Bora insiste al nord-est e sul Tirreno, raffiche fino a 200 km/h

Ancora Nevicate in Appennino: nuovo peggioramento nel Weekend!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 24 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Ravenna 10°
Rieti 10°
Nuoro 10°
Rimini 10°
Ferrara 10°
Perugia
Bologna
Avellino
Modena
Mantova
Le più Fredde
Località T°C
Foggia 10°
Macerata 10°
Fermo 10°
Lecce 10°
Chieti 10°
Ascoli Piceno 10°
Benevento 10°
Prato 10°
Brindisi 11°
Bari 11°
Domani Mercoledi 25 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Pisa 10°
Genova 10°
Nuoro 10°
Avellino 10°
Lucca 10°
Imperia
Enna
Foggia
Livorno
Rieti
Le più Fredde
Località T°C
Viterbo 10°
Matera 10°
La Spezia 10°
Pescara 11°
Benevento 11°
Cosenza 11°
Bari 11°
Terni 11°
Frosinone 11°
Grosseto 12°