Ondata fredda in arrivo nel weekend: maltempo non esteso ma non mancano piogge e neve!

Il fronte che sta transitando sull’Italia coinvolgerà soprattutto le regioni centro-meridionali in parte anche domani e sarà seguito da nuovi impulsi da nord-sud. L’Italia si troverà così nella zona di confine tra anticiclone e perturbazioni, i cui effetti saranno relegati alle nostre regioni meridionali con qualche nota instabile e neve anche a quote molto basse. Discorso diverso per le temperature, destinate ad abbassarsi un po’ dappertutto per l’afflusso dell’aria fredda dalle latitudini settentrionali sia nel corso del weekend che dell’inizio della prossima settimana.

Plot

METEO SABATO 22 Mentre il vecchio impulso freddo di metà settimana si attarderà sulle isole maggiori distribuendo le ultime piogge soprattutto in Sicilia, ma in esaurimento, uno nuovo in arrivo dai Balcani punterà il basso versante adriatico con qualche pioggia in arrivo tra il pomeriggio e la sera sulla Puglia, tra Murge e Salento. Nulla di fatto sul resto d’Italia, dove prevarrà l’alta pressione, con tempo più soleggiato salvo alcuni addensamenti sui confini alpini orientali. Le temperature scenderanno un po’ dappertutto nei valori minimi, nei massimi anche al Sud, dove si porteranno su valori decisamente inferiori alle medie, accompagnate da sostenute raffiche di vento settentrionale tra basso Adriatico e Ionio.

METEO DOMENICA 23 Soleggiato o poco nuvoloso al Nord, poco o parzialmente nuvoloso e asciutto anche al Centro ed in Sardegna con alcuni annuvolamenti in più sul versante adriatico, specie la sera in Abruzzo. Maggior variabilità sulle regioni meridionali con qualche debole pioggia inizialmente su Salento, Basilicata e Calabria e con deboli nevicate possibili sui rilievi lucani dai 700m. In serata tende a peggiorare sul basso Adriatico per il sopraggiungere di un nuovo impulso freddo balcanico con nubi in aumento tra Molise e Puglia associate a qualche pioggia o debole nevicata dai 900m. Venti deboli o moderati settentrionali, rinforzi su basso Adriatico e Ionio. Temperature stazionarie.

Plot

INIZIO SETTIMANA PROSSIMA POCHI CAMBIAMENTI- L’ultimo impulso freddo di provenienza balcanica che domenica sera avrà raggiunto il medio-basso Adriatico si attarderà sulle medesime zone lunedì, estendendosi a parte delle restanti regioni meridionali e distribuendo qualche debole pioggia o nevicata anche a bassa quota. Continuerà infatti l’afflusso di correnti fredde nordorientali sul tacco dello Stivale, in scorrimento lungo il bordo destro dell’anticiclone posizionato sull’Europa centro-occidentale. Lo stesso anticiclone che abbraccerà invece il resto d’Italia e che prolungherà la fase stabile al Centro-Nord, pur con la presenza di alcune foschie o nebbie nelle ore più fredde sulla Val Padana. Continuerà a far freddo, con temperature anche intorno o inferiori allo zero nei minimi al Centro-Nord, dove saranno da preventivare gelate estese.

Plot

Articolo di Gerardo Giordano del 20 Gennaio 2022 alle ore 19:52

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 20 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Ferrara 30°
Mantova 30°
Modena 30°
Rovigo 30°
Piacenza 30°
Foggia 30°
Cremona 29°
Lodi 29°
Parma 29°
Bologna 29°
Le più Fredde
Località T°C
Vibo Valentia 20°
Savona 20°
Ancona 20°
Messina 21°
Cagliari 21°
Trapani 21°
Genova 21°
Livorno 21°
Catania 21°
Brindisi 22°
Domani Sabato 21 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Mantova 32°
Rovigo 32°
Cremona 32°
Ferrara 32°
Piacenza 32°
Lodi 32°
Padova 32°
Vicenza 32°
Parma 31°
Modena 31°
Le più Fredde
Località T°C
Vibo Valentia 19°
Savona 20°
Messina 20°
Genova 21°
Cagliari 21°
Livorno 21°
Trapani 21°
Ancona 22°
La Spezia 22°
Cosenza 23°