Weekend tra stabilità e ultime insidie: sole e temperature in lieve aumento protagonisti!

Il vortice di matrice artica che ha attraversato l’Italia nella seconda metà della settimana si è trasferito sullo Ionio ed uscirà definitivamente di scena perdendosi nel weekend nel sud balcanico. Al suo seguito un campo di alta pressione cercherà di espandersi dagli stati occidentali del Continente verso est, raggiungendo anche l’Europa centro-meridionale e l’Italia. Si aprirà per le nostre regioni una fase caratterizzata da tempo in prevalenza stabile proprio in corrispondenza del prossimo weekend, anche se le condizioni non risulteranno sempre ed ovunque soleggiate. Fino a domenica infatti è ancora atteso qualche disturbo a carattere locale al Sud e sulle isole, a causa di infiltrazioni di deboli correnti settentrionali all’interno del campo anticiclonico.

PIU’ SOLE SULLA PENISOLA ITALIANA E MENO FREDDO, MA LE INSIDIE SONO DIETRO L’ANGOLO

METEO SABATO 16 Tempo in gran parte soleggiato al mattino, salvo qualche addensamento irregolare su regioni adriatiche, ioniche ed isole maggiori, specie in Sardegna dove comparirà qualche piovasco in mattinata sulle aree centro-meridionali. In giornata continua a prevalere la stabilità con ampi spazi di sole, ad eccezione di annuvolamenti irregolari su regioni adriatiche centro-meridionali, versante ionico peninsulare ed isole maggiori, con qualche pioggia sulla Puglia centro-settentrionale e in serata sull’ovest della Sicilia. Temperature in lieve aumento proprio grazie all’avanzare dell’alta pressione.

METEO DOMENICA 17 Stabile e in prevalenza soleggiato al Nord e sulle regioni tirreniche, un po’ di variabilità su adriatiche, isole e Meridione, con alcuni piovaschi su Sardegna meridionale, bassa Calabria, Lucania, Puglia centrale e soprattutto in Sicilia, dove in giornata sono attesi fenomeni temporaneamente a carattere di rovescio sulle aree centro-orientali dell’isola, localmente temporaleschi ma in attenuazione in serata. Sempre in serata nubi in aumento sulle Alpi occidentali, alte e stratificate e del tutto innocue. Da segnalare nelle ore più fredde la presenza di foschie e qualche banco di nebbia sulla Val Padana centro-occidentale. Temperature pressoché stazionarie o in locali lieve rialzo, ventilazione debole o al più moderata settentrionale.

Articolo di Gerardo Giordano del 15 Ottobre 2021 alle ore 10:27

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 29 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Vibo Valentia 10°
Imperia 10°
Foggia 10°
Ancona 10°
Matera 10°
Ragusa
Benevento
Livorno
Savona
Sassari
Le più Fredde
Località T°C
Aosta -0°
Caserta 10°
Catanzaro 10°
Roma 10°
Latina 11°
Agrigento 11°
Oristano 11°
Napoli 11°
Cagliari 11°
Bari 11°
Domani Martedi 30 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Rimini 10°
Pisa 10°
Caserta 10°
Catanzaro 10°
Ragusa 10°
Ferrara
Vicenza
Benevento
Trieste
Ascoli Piceno
Le più Fredde
Località T°C
Bologna 10°
Foggia 10°
Alessandria 10°
Modena 10°
Ancona 10°
Roma 10°
Ravenna 10°
Latina 10°
Bari 11°
Grosseto 11°