Torna l’anticiclone ad inizio settimana: più sole e caldo, ma da mercoledì occhio ai temporali!

La saccatura di bassa pressione che fino a ieri si è attardata sullo Ionio uscirà definitivamente di scena con l’inizio di questo inizio settimana, portandosi oltre i Balcani. Al suo seguito rimonterà un campo di alta pressione in estensione dal Mediterraneo occidentale verso quello centrale. Il tempo risulterà quindi stabile nella prima parte della nuova settimana sulle nostre regioni e le temperature aumenteranno di qualche grado per la risalita di correnti calde dal Nord Africa all’interno dell’anticiclone, con condizioni climatiche di fatto estive.

METEO LUNEDÌ 13 Sarà una giornata in prevalenza stabile, ad eccezione di un po’ di variabilità in formazione nelle ore diurne su Alpi orientali e sulle zone interne di Sicilia e Calabria, dove potranno svilupparsi alcuni isolati rovesci, di debole intensità e comunque in esaurimento in serata. Le temperature aumenteranno lievemente e si potranno raggiungere i 30°C su alcune zone della Val Padana, superandoli anche su zone interne tra bassa Toscana e alto Lazio.

METEO MARTEDÌ 14 Anche la giornata di domani scorrerà senza intoppi particolari, con tempo stabile e in gran parte soleggiato. Faranno eccezione parte delle regioni settentrionali, alle prese con il passaggio di nubi alte e stratificate che offuscheranno il sole, che al pomeriggio interesseranno anche le regioni centrali. Sempre nel pomeriggio maggiori addensamenti potranno svilupparsi sulle Alpi occidentali e Liguria, dove comparirà qualche debole pioggia. Clima caldo estivo con massime localmente oltre i 30°C su Romagna e zone interne del basso Adriatico.

METEO MERCOLEDÌ 15 Una depressione in approfondimento sulla Penisola Iberica, seppur blanda, riuscirà ad inviare impulsi nuvolosi verso il Mediterraneo centrale, dove prevarrà ancora il regime anticiclonico. Ne conseguirà un certo aumento della nuvolosità sulle regioni settentrionali, con maggior rischio di qualche pioggia in prossimità dell’arco alpino e a tratti anche su Liguria e alta Val Padana, sempre in un contesto climatico estivo. Sul resto d’Italia i cieli verranno soltanto offuscati dal passaggio di nubi alte e stratificate, senza conseguenze. Temperature in lieve calo al Nord.

INSTABILITA’ IN AUMENTO TRA GIOVEDÌ E WEEKEND, MA ANCORA CALDO

L’inizio della seconda metà del mese di settembre si preannuncia quindi più movimentata non solo su Penisola Iberica e Francia, ma gli impulsi di instabilità sembrerebbero raggiungere anche parte d’Italia. Sarebbero le regioni settentrionali e parte di quelle centrali le più coinvolte tra giovedì e il prossimo weekend, con maggior rischio di piogge e qualche temporale, mentre quelle meridionali potrebbero risentire in misura minore dei loro effetti. Il contesto termico si manterrebbe comunque ancora estivo, venendo almeno in una prima fase a mancare il supporto diretto di correnti più fresche nord atlantiche, pur con qualche grado in meno al Centro-Nord per il minor soleggiamento.

Articolo di Gerardo Giordano del 13 Settembre 2021 alle ore 11:14

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Mercoledi 29 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 29°
Grosseto 29°
Matera 28°
Firenze 28°
Benevento 28°
Caserta 27°
Agrigento 27°
Ferrara 27°
Treviso 27°
Prato 27°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 19°
Belluno 21°
Biella 21°
Ancona 22°
Sondrio 22°
Pescara 22°
Cuneo 22°
Bolzano 22°
Trento 23°
Vibo Valentia 23°
Domani Giovedi 30 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 29°
Caserta 28°
Roma 27°
Benevento 27°
Latina 27°
Foggia 27°
Terni 27°
Siracusa 27°
Frosinone 26°
Viterbo 26°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 19°
Biella 19°
Belluno 19°
Varese 19°
Sondrio 19°
Cuneo 20°
Lecco 20°
Como 21°
Potenza 21°
Ancona 21°