In 60 anni abbiamo trasformato un quinto della superficie terrestre

Tempo di lettura: 2 minuti.

Dal 1960 ad oggi le aree naturali riconvertite per le attività umane sono quadruplicate, a scapito di foreste e biodiversità.

Dall’abbattimento di foreste alla conversione di terreni per agricoltura e altre attività umane, negli ultimi 60 anni abbiamo trasformato un’area del pianeta grande quanto l’Africa e l’Europa messe insieme. Secondo un nuovo rapporto, l’umanità ha riconvertito in base ai propri utilizzi quasi un quinto della superficie terrestre, a scapito della copertura forestale, di savane e altri territori naturali.

L’area totale riconvertita dal 1960 ad oggi risulta quattro volte superiore rispetto alle stime precedenti, secondo lo studio pubblicato su Nature Communications. L’uso del suolo gioca un ruolo fondamentale per la mitigazione del clima, la biodiversità e la produzione alimentare, evidenzia Karina Winkler, geografa fisica presso la Wageningen University & Research nei Paesi Bassi, pertanto “comprenderne la piena dinamica è essenziale per strategie di uso sostenibile del suolo”.

La vegetazione, specialmente nelle foreste tropicali, assorbe circa il 30% dell’emissioni da carbonio prodotte dall’uomo, il che rende la copertura forestale – specialmente in queste aree – particolarmente rilevante nel raggiungimento degli obiettivi per contenere il riscaldamento globale. Tuttavia, se l’Accordo di Parigi del 2015 stabiliva di fermare il riscaldamento “ben al di sotto” dei 2 °C, le condizioni attuali ci porterebbero in tutt’altra direzione.

Ad oggi, il Pianeta si è riscaldato già di 1,2 °C rispetto ai livelli preindustriali, il che sarebbe potenzialmente sufficiente per scatenare un incremento di eventi meteorologici estremi, un consistente innalzamento del livello del mare e una serie di altri impatti. Nel frattempo, negli ultimi 6 decenni la copertura forestale della Terra si è ridotta quasi di 1 milione di km2, limitando le possibilità di controbilanciare i danni dell’inquinamento atmosferico e danneggiando la biodiversità.

Le cifre globali nascondono però importanti differenze tra le aree del pianeta: mentre l’emisfero settentrionale ha visto una crescita delle aree forestali, la perdita di foreste nel sud del mondo – in particolare nei paesi in via di sviluppo – è stata incredibilmente alta, secondo lo studio. Allo stesso tempo, il sud ha visto un’espansione dei terreni coltivati, al contrario del nord, principalmente per soddisfare la domanda dei paesi più ricchi.

La deforestazione tropicale si è verificata in gran parte “per la produzione di carne bovina, canne da zucchero e soia nell’Amazzonia brasiliana, palme da olio nel sud-est asiatico e cacao in Nigeria e Camerun”, osserva Winkler. Tutti prodotti di largo consumo destinati all’esportazione nei paesi più sviluppati.

La superficie terrestre si estende per 510 milioni di km2 circa, di cui il 70% (361 milioni di km2) è costituito da acqua. Dei restanti 149 milioni di km2, circa 15 milioni di km2 sono permanentemente coperti dal ghiaccio, lasciando 134 milioni di km2 di superficie “libera”. In totale, i risultati mostrano che circa il 17% della superficie terrestre ha cambiato destinazione d’uso almeno una volta dal 1960. Se si contano tutte le transizioni avvenute per ciascuna area, la superficie totale interessata è stata pari al 32%.

Articolo di Erika del 13 Maggio 2021 alle ore 18:01

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 18 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Foggia 34°
Bologna 34°
Ferrara 34°
Mantova 33°
Modena 33°
Ravenna 32°
Cremona 32°
Parma 32°
Matera 32°
Oristano 32°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 23°
Cagliari 23°
Vibo Valentia 24°
Crotone 24°
Genova 24°
Ancona 24°
Messina 25°
Livorno 25°
Imperia 25°
Catania 25°
Domani Sabato 19 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 39°
Oristano 38°
Foggia 36°
Ferrara 36°
Bologna 36°
Modena 35°
Mantova 34°
Rovigo 34°
Macerata 34°
Ravenna 34°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 23°
Genova 25°
Livorno 25°
Ancona 25°
Vibo Valentia 26°
Cagliari 26°
Messina 26°
Brindisi 26°
Imperia 27°
Trapani 27°