È ufficiale: il Giappone sverserà l’acqua radioattiva di Fukushima nel Pacifico

Tempo di lettura: 2 minuti.

Protestano Cina e Corea del Sud: la decontaminazione avrebbe degli aspetti controversi.

Circa un milione e mezzo di tonnellate di acqua contaminata dal disastro di Fukushima finirà nell’Oceano Pacifico. Il governo giapponese ha preso la decisione comunicata dal premier Yoshihide Suga, malgrado le accese critiche dell’opinione pubblica e dell’industria della pesca locale. L’operazione richiederà circa due anni di preparativi, secondo gli esperti.

Finora, le acque radioattive erano state impiegate per raffreddare i reattori danneggiati dall’incidente nucleare causato dal sisma e conseguente tsunami nel 2011. A distanza di 10 anni, l’eredità lasciata dalla catastrofe è ancora enorme: secondo Greenpeace, l’85% dell’area è ancora contaminata.

Il piano del Giappone di sversare l’acqua trattata dalla centrale atomica di Fukushima nel Pacifico è stato fortemente criticato da Cina e Corea del Sud, definendolo un’operazione dannosa per la salute pubblica e frutto di un approccio “irresponsabile”. L’Oceano è “proprietà comune dell’umanità” e lo smaltimento non riguarda soltanto il Giappone, accusa Pechino, mentre il ministero degli Esteri sudcoreano ha presentato una protesta formale per opporsi all’operazione.

L’acqua contaminata rilasciata, dal peso di 1,25 milioni di tonnellate, sarà prima diluita a livelli non dannosi per l’uomo, ma “la diluizione non cambierà il totale di radioattività dispersa”, denuncia un’alleanza di 31 organizzazioni ambientali anti-nucleare a Seoul. Diversa la reazione degli USA, che invece manifestano “comprensione” in base alla conformità del piano rispetto agli standard internazionali.

Attualmente, l’acqua trattata è contaminata da tracce di trizio ed è immagazzinata all’interno della centrale elettrica, dove è stata utilizzata per raffreddare i reattori dopo il disastro. Il governo giapponese si sta muovendo per dare il via all’operazione dallo scorso aprile, attraverso colloqui con le autorità e gli operatori economici locali preoccupati per una contaminazione delle risorse idriche e ittiche. Tuttavia, prima dell’effettivo sversamento occorreranno circa due anni di preparativi, secondo gli esperti.

Articolo di Erika del 13 Aprile 2021 alle ore 13:37

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 16 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Palermo 27°
Foggia 26°
Matera 24°
Enna 24°
Siracusa 24°
Ragusa 23°
Ravenna 23°
Rovigo 23°
Ferrara 23°
Piacenza 23°
Le più Fredde
Località T°C
La Spezia 16°
Genova 16°
Sondrio 17°
L'aquila 17°
Savona 17°
Belluno 17°
Biella 17°
Rieti 17°
Salerno 18°
Campobasso 18°
Domani Lunedi 17 Maggio
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 30°
Ragusa 30°
Foggia 29°
Palermo 28°
Lecce 28°
Enna 27°
Agrigento 27°
Matera 27°
Catania 26°
Taranto 26°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 16°
Livorno 17°
Belluno 18°
Bolzano 18°
L'aquila 18°
Varese 18°
Savona 18°
Salerno 18°
Lecco 18°
Biella 19°