Api a rischio estinzione, l’impatto dei pesticidi è raddoppiato in soli 10 anni

Tempo di lettura: 2 minuti.

L’introduzione di nuove sostanze chimiche si è rivelata meno impattante su mammiferi e uccelli a scapito degli insetti impollinatori, sempre più in sofferenza per la tossicità dei prodotti.

869845 – macro of a honeybee in a sunflower. the bee is full of pollen from the flower.

Le api e gli altri insetti impollinatori sono sempre più in pericolo a causa della tossicità dei pesticidi, il cui impatto nocivo è raddoppiato in soli 10 anni. Secondo uno studio dell’American Association for the Advancement of Science, la minaccia per gli ecosistemi è aumentata drasticamente nonostante l’introduzione di nuove sostanze chimiche, che si rivelano meno dannose per i mammiferi ma al contempo più letali per gli invertebrati.

I pesticidi moderni, secondo la ricerca pubblicata su Science, sono applicabili in quantità inferiori e hanno un impatto minore su esseri umani, uccelli e mammiferi. Tuttavia, gli effetti sui piccoli invertebrati risultano devastanti, con danni maggiori per gli insetti impollinatori e le libellule. Un dato in piena contraddizione con l’intento di ridurre l’impatto nocivo di queste sostanze tossiche attraverso i prodotti moderni.

Il livello di tossicità dei pesticidi è stato analizzato dai ricercatori utilizzando i dati del governo USA e risalendo all’impatto diversificato sulle diverse specie viventi. “Guardare esclusivamente la quantità di pesticidi applicata fornisce un’immagine falsata”, precisa il Guardian, che ha anticipato lo studio, perché il grado di tossicità non è lo stesso per tutti.

“I composti che sono particolarmente tossici per i vertebrati sono stati sostituiti con una minore tossicità per i vertebrati e questo è davvero un successo”, spiega Ralf Schulz, coordinatore dello studio. Ma allo stesso tempo “i pesticidi sono diventati più specifici e quindi, sfortunatamente, anche più tossici per gli organismi ‘non-target’, come insetti impollinatori e invertebrati acquatici”.

La promessa di prodotti più sostenibili si rivela contraddittoria anche nelle innovazioni introdotte nel campo degli OGM, con la riduzione dell’uso di pesticidi a favore di una maggiore tossicità. “Le colture geneticamente modificate sono state introdotte sostenendo che avrebbero ridotto la dipendenza dell’agricoltura dai pesticidi chimici”, osserva Schulz, quando invece l’impatto risulta più letale.

Ciò avviene negli USA, ma in Europa, come in Cina, Russia e America Latina, il danno potrebbe essere ancora più grave. I dati sull’uso dei pesticidi non sono però accessibili, il che ostacola le possibili azioni per intervenire su una situazione attualmente critica, sottolineano i ricercatori, che sta mettendo a rischio la biodiversità globale.

Gli insetti impollinatori e in generale i piccoli invertebrati svolgono un ruolo vitale negli ecosistemi al pari dei vertebrati. Dalla tutela di queste specie dipendono le colture da cui traiamo sussistenza e gli effetti che l’attività umana ha su di esse ricadono inevitabilmente su di noi e la nostra sicurezza alimentare. Inoltre, il declino di questi insetti provocherebbe un effetto a catena su moltissime altre specie animali e sull’intera biodiversità.

Articolo di Erika del 08 Aprile 2021 alle ore 18:39

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 18 Aprile
Le più Calde
Località T°C
Aosta
L'aquila
Siracusa 20°
Catania 19°
Grosseto 18°
Lecce 17°
Brindisi 17°
Vercelli 16°
Novara 16°
Crotone 16°
Le più Fredde
Località T°C
Potenza 10°
Belluno 11°
Macerata 11°
Sondrio 11°
Ancona 11°
Campobasso 11°
Nuoro 11°
Fermo 11°
Isernia 12°
Rieti 12°
Domani Lunedi 19 Aprile
Le più Calde
Località T°C
Campobasso 10°
Potenza
L'aquila
Siracusa 19°
Catania 18°
Vercelli 17°
Asti 17°
Novara 17°
Alessandria 17°
Mantova 17°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 11°
Ancona 11°
Cosenza 11°
Chieti 11°
Sondrio 11°
Vibo Valentia 11°
Enna 12°
Fermo 12°
Avellino 12°
Macerata 12°