Analisi medio termine: forte maltempo in settimana, neve al nord anche a quote basse

Prima offensiva invernale sulla nostra Penisola tra martedì 1 e venerdì 4 dicembre: piogge, forti rovesci e al centro-nord anche netto calo termico con prima neve a quote basse!

Un forte ed esteso campo di alta pressione, di origine azzorriana, continuerà a stazionare tra Atlantico ed Europa occidentale, tendendo anche a risalire ulteriormente di latitudine, nelle prossime 24 ore, fin verso l’Islanda. Tale movimento causerà la discesa di una massa d’aria fredda di estrazione polare-marittima che dall’Europa settentrionale tenderà a raggiungere la nostra Penisola, interessando soprattutto il centro-nord, ove si registrerà maggiormente un netto calo delle temperature, con arrivo di isoterme a 850hpa (1450 mt) anche fino a –3/-4° tra le giornate di martedì 1 e giovedì 3 dicembre. Ecco a tal riguardo alcune cartine modellistiche:

Configurazione barica prevista per le primissime ore di mercoledì 2 dicembre. ECMWF – Meteociel –
Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) prevista per la giornata di mercoledì 2 dicembre. ECMWF – Meteociel –
Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) prevista per la giornata di giovedì 3 dicembre. ECMWF – Meteociel –

Come possiamo notare la massa d’aria fredda, che giungerà sulla nostra Penisola, determinerà anche la formazione di un vortice depressionario sul medio-alto Tirreno che dispenserà maltempo a partire da martedì sera 1 dicembre, con piogge e rovesci localmente anche forti dapprima soprattutto sulle regioni centro-settentrionali e su quelle tirreniche, poi giovedì 3 e venerdì 4 anche sul resto del centro-sud.

Al nord l’afflusso più diretto dell’aria fredda permetterà, nelle giornate di mercoledì 2 e giovedì 3 dicembre, le prime nevicate anche a quote di bassa collina (300-400 mt) e localmente possibili fino in pianura, segnatamente sull’Emilia, Piemonte centro-meridionale, Lombardia, Veneto, Trentino Alto-Adige. Si attendono accumuli importanti (fino a 50 cm) sull’Appennino emiliano e Alpi marittime. Nevicate sono attese anche al centro, soprattutto sull’Abruzzo, a quote però di montagna (oltre i 1200 mt):

Accumuli nevosi previsti fino alle ore 22.00 di giovedì 3 dicembre. ICON – Meteociel –

Nei prossimi giorni seguiremo in maniera costante quest’importante fase invernale che è attesa sulla nostra Penisola con aggiornamenti continui ed estremamente dettagliati sia previsionali e sia di cronaca meteo. Restate connessi su Meteo In Diretta.

Articolo di Alberto Fucci del 29 Novembre 2020 alle ore 21:23

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 18 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 10°
Latina 10°
Genova
Livorno
Ragusa
Savona
Crotone
Nuoro
Napoli
Pisa
Le più Fredde
Località T°C
Potenza
L'aquila
Campobasso
Messina 10°
Roma 10°
Imperia 11°
Palermo 11°
Sassari 11°
Siracusa 12°
Trapani 12°
Domani Martedi 19 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Messina 10°
Fermo 10°
Nuoro 10°
Benevento 10°
Prato 10°
Ascoli Piceno 10°
Taranto 10°
Modena 10°
Pistoia 10°
Terni 10°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno
Lucca 10°
Bologna 10°
Crotone 10°
Savona 10°
Bari 11°
Caserta 11°
Agrigento 11°
La Spezia 11°
Firenze 11°