Dall’estate al quasi inverno: da venerdì in arrivo forte maltempo, nettissimo calo termico e anche neve

– Analisi meteo medio termine – Cambio di circolazione in arrivo sulla nostra Penisola a partire dalla giornata di venerdì con forte maltempo, accompagnato da un nettissimo calo delle temperature che si porteranno al di sotto della norma: dall’estate si passerà al quasi inverno, in arrivo anche le prime nevicate sulle Alpi e Appennino centro-settentrionale oltre i 1500-1600 mt.

Dall’estate al quasi inverno. Questa è l’estrema sintesi di ciò che ci aspetta a partire dalla giornata di venerdì 25 su tutta la nostra Penisola a causa dell’ingresso di un’intensa perturbazione nord-atlantica accompagnata da aria fredda artico-marittima. Tale ingresso perturbato, che apporterà un nettissimo calo delle temperature, forte maltempo e venti di burrasca, sarà favorito dalla posizione che andrà ad assumere l’alta pressione delle Azzorre che, nello specifico, si defilerà ad ovest tra Atlantico e parte dell’Europa occidentale, tendendo anche a risalire di latitudine. Ecco a tal riguardo le cartine modellistiche a 500hpa e a 850hpa:

Configurazione barica, su scala europea, relativa alla giornata di sabato 26 settembre. ECMWF – Meteociel –
Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) relativa alla giornata di sabato 26 settembre. ECMWF – Meteociel –

Notiamo geopotenziali a 500hpa (5500 mt) e isoterme a 850hpa (1450 mt) su valori davvero bassi per il periodo. Andiamo ad approfondire il tutto a livello italico andando a visionare la differenza tra le isoterme a 850hpa (1450 mt) che si registreranno nelle prossime ore e quelle invece attese già dalla giornata di sabato e domenica:

Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) prevista per la giornata di giovedì 24 settembre. ECMWF – Meteociel
Distribuzione termica a 850hpa (1450 mt) prevista per la giornata di domenica 27 settembre. ECMWF – Meteociel –

Dalle due cartine si evidenzia un netto calo termico, localmente anche dell’ordine di 8/10°C. I valori termici attesi tra le giornate di sabato e domenica risulterebbero nettamente sotto la norma, anche di 6/7°C, valori da tardo autunno e dunque da quasi inverno. Oltre al cospicuo calo termico si attendono anche condizioni di forte maltempo con venti di burrasca e rovesci temporaleschi di forte intensità. Addirittura saranno possibili anche nevicate, dapprima sulle Alpi nella seconda parte di venerdì, generalmente intorno ai 1400 mt, poi anche sull’Appennino settentrionale e parte di quello centrale oltre i 1600-1700 mt nel corso del weekend, specie nella giornata di domenica; a quote leggermente inferiori su quello emiliano.

Intensità raffiche di vento previste per la sera di venerdì 25 settembre. GFS – Meteociel –
Distribuzione delle precipitazioni per le prime ore di venerdì 25 settembre. ICON – Meteociel
Distribuzione delle precipitazioni per le prime ore di domenica 27 settembre. ICON – Meteociel

Non perdete i prossimi articoli che forniranno dettagli previsionali ancora più approfonditi sull’evoluzione del prossimo weekend. Restate connessi su Meteo In Diretta.

Articolo di Alberto Fucci del 23 Settembre 2020 alle ore 21:31

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 23 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Sassari 26°
Nuoro 26°
Foggia 25°
Oristano 25°
Palermo 25°
Matera 24°
Trapani 23°
Siracusa 23°
Cagliari 23°
Catanzaro 22°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 12°
Biella 13°
Varese 14°
Novara 14°
Vercelli 14°
Asti 15°
Torino 15°
Como 15°
Belluno 15°
Bergamo 15°
Domani Sabato 24 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Agrigento 27°
Foggia 26°
Siracusa 25°
Matera 24°
Bari 24°
Ragusa 23°
Crotone 23°
Lecce 23°
Palermo 23°
Catania 23°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 17°
Arezzo 17°
Livorno 17°
L'aquila 18°
Perugia 18°
La Spezia 18°
Siena 18°
Belluno 18°
Biella 18°
Potenza 18°