Uragani atlantici: Teddy raggiungerà le Bermuda e poi il Canada

La stagione degli uragani atlantici di quest’anno si conferma estremamente attiva: da giugno sono state registrate 23 tempeste tropicali. Il record di tempeste in una singola stagione sull’Atlantico risale al 2005, quando ne furono registrate ben 27, delle quai 14 si trasformarono in uragani. Considerando che la stagione degli uragani termina ufficialmente il 30 novembre, quella del 2020 potrebbe essere in assoluto la stagione con il numero massimo di tempeste registrate.

Come accaduto nel 2005, per la seconda volta nella storia, si è dovuto ricorrere ad una lista ausiliaria perché i 21 nomi predefiniti fornitidall’Organizzazione Meteorologica Mondiale sono terminati.

Da ora in poi, le tempeste tropicali prenderanno il nome dalle lettere dell’alfabeto greco.

Uragano Teddy nella fase di massima intensità. FONTE: Windy

In queste ore l’attenzione è rivolta in particolare a Teddy, un uragano di categoria 2 formatosi più di una settimana fa in pieno Oceano Atlantico. Dopo aver raggiunto la categoria 4 (vedi foto) nella scala Saffir-Simpson, ha proseguito la sua traiettoria verso nord-ovest avvicinandosi alle Bermuda che colpirà, per fortuna solo marginalmente, nelle prossime ore.

Spostandosi a nord più settentrionali Teddy uscirà dalla fascia latitudinale in cui agiscono i venti alisei per essere influenzato dall’azione dei venti occidentali (westerlies) che soffiano tra i 35° e i 60° di latitudine da ovest verso est. A causa dei venti qui presenti la struttura simmetrica dell’uragano verrà snaturata e Teddy subirà una transizione diventando un potente ciclone-extratropicale. I venti all’interno del ciclone rimarranno intensi, pari comunque a quelli di un uragano di categoria 1.

Traiettoria Teddy. FONTE: NOAA

Dopo le Bermuda, Teddy punterà addirittura al Canada, in Nuova Scozia (vedi traiettoria fornita dalla NOAA). Qui i venti potranno raggiungere i 150 km/h e si potranno registrare precipitazioni fino a 150 mm. Massima allerta per le imbarcazioni poiché nell’area tra le Bermuda e la Nuova Scozia i venti intensi potranno generare onde alte fino a 15 metri.

Articolo di Stefano Della Fera del 21 Settembre 2020 alle ore 19:26

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 23 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Sassari 26°
Nuoro 26°
Foggia 25°
Oristano 25°
Palermo 25°
Matera 24°
Trapani 23°
Siracusa 23°
Cagliari 23°
Catanzaro 22°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 12°
Biella 13°
Varese 14°
Novara 14°
Vercelli 14°
Asti 15°
Torino 15°
Como 15°
Belluno 15°
Bergamo 15°
Domani Sabato 24 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Agrigento 27°
Foggia 26°
Siracusa 25°
Matera 24°
Bari 24°
Ragusa 23°
Crotone 23°
Lecce 23°
Palermo 23°
Catania 23°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 17°
Arezzo 17°
Livorno 17°
L'aquila 18°
Perugia 18°
La Spezia 18°
Siena 18°
Belluno 18°
Biella 18°
Potenza 18°