Antartide: due enormi ghiacciai rischiano di rompersi. Le conseguenze sarebbero disastrose

Tempo di lettura: 2 minuti.

Nuove fratture nei ghiacciai di Pine Island e Thwaites potrebbero causarne il collasso decisivo, aumentando il livello del mare globale di 3 metri.

Due dei ghiacciai più grandi e monitorati dell’Antartide sembrano avviarsi verso il distacco dalle loro piattaforme naturali, avvertono gli scienziati. A suggerirlo sono le preoccupanti fratture individuate attraverso le immagini satellitari, che rischiano di far collassare i due ghiacciai altamente a rischio. Lo studio è stato pubblicato su Proceedings of the National Academy of Science e descrive ciò che sta succedendo ai massicci ghiacciai di Pine Island e Thwaites, che contribuiscono da soli ad un aumento del livello del mare globale del 5%. Il crollo di queste imponenti masse di ghiaccio avrebbe conseguenze disastrose: il livello del mare potrebbe aumentare di circa 3 metri.  

I ghiacciai di Pine Island e Thwaites si trovano nella parte occidentale della calotta glaciale antartica, nel Mare di Amundsen, e sono afflitti da uno scioglimento sempre più veloce e allarmante. Essendo circondati da pendii e valli, il flusso di ghiaccio si libera facilmente. Sono infatti tenuti in posizione grazie all’attrito e ad ancoraggi molto ridotti alla massa sottostante. E ciò che è successo ai due ghiacciai è proprio la frattura di questo debole frangente, che rischia di indebolire drasticamente le due masse già altamente stressate.

Nei ghiacciai antartici, le zone di frattura coincidono facilmente con i punti di giuntura delle piattaforme di ghiaccio, ovvero dove queste sono tenute in posizione e dove si svolge la maggiore tensione. “Sono i primi segni che le zone di taglio di entrambe le piattaforme di ghiaccio si sono strutturalmente indebolite negli ultimi dieci anni”, spiegano i ricercatori. “L’indebolimento iniziale della piattaforma di ghiaccio innesca lo sviluppo di danni nella zona delle crepe, che si traduce in ulteriore accelerazione, crepe e indebolimento, favorendo quindi lo sviluppo di danni aggiuntivi”.

Gli scienziati stanno utilizzando immagini satellitari e modelli meccanici per studiare i processi che stanno indebolendo i ghiacciai di Pine Island e Thwaites, per comprendere in che modo e in quanto tempo le prime crepe possono dare il via al declino di queste gigantesche piattaforme ghiacciate. Negli ultimi decenni l’aumento costante delle temperature ha colpito in modo significativo l’Antartide come l’Artico, provocando una forte accelerazione dello scioglimento dei ghiacci. A febbraio di quest’anno, per la prima volta, in Antartide si è registrata una temperatura superiore ai 20 °C.  

La situazione attuale è molto preoccupante: se il flusso di ghiaccio dovesse continuare a serpeggiare verso il mare aperto, potrebbe verificarsi un innalzamento del livello del mare globale di 3 metri circa. Lo scenario sarebbe catastrofico: gran parte dei Paesi Bassi sarebbe ricoperta dal mare e moltissime aree costiere nel mondo sarebbero sommerse.

.

Articolo di Erika del 17 Settembre 2020 alle ore 18:20

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 23 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Sassari 26°
Nuoro 26°
Foggia 25°
Oristano 25°
Palermo 25°
Matera 24°
Trapani 23°
Siracusa 23°
Cagliari 23°
Catanzaro 22°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 12°
Biella 13°
Varese 14°
Novara 14°
Vercelli 14°
Asti 15°
Torino 15°
Como 15°
Belluno 15°
Bergamo 15°
Domani Sabato 24 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Agrigento 27°
Foggia 26°
Siracusa 25°
Matera 24°
Bari 24°
Ragusa 23°
Crotone 23°
Lecce 23°
Palermo 23°
Catania 23°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 17°
Arezzo 17°
Livorno 17°
L'aquila 18°
Perugia 18°
La Spezia 18°
Siena 18°
Belluno 18°
Biella 18°
Potenza 18°