Torna il caldo africano, poi possibili temporali verso Ferragosto

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il caldo insisterà soprattutto al centro-sud e nelle Isole, con picchi anche oltre i 37-38 °C. Tra il 13 e il 14 qualche possibile rovescio al centro-nord, ma con afa pressoché stabile per tutta la settimana.

L’ondata di caldo africano della settimana scorsa è stata intervallata da un breve passaggio fresco della corrente orientale con qualche temporale, ma la settimana comincia di nuovo afosa e stabile, con le temperature che tornano a salire. Con il ritorno dell’alta pressione nord-africana aumenta quindi anche la temuta umidità e l’indice di disagio in buona parte d’Italia.

In questi giorni il caldo si farà sentire prima nelle regioni settentrionali, portandosi stabile invece nelle regioni con i valori già sopra la media, come la Sardegna e il versante centrale tirrenico, con massime fino a 35-36 °C. Il versante adriatico, invece, sarebbe preservato almeno in parte dalle deboli correnti balcaniche più fresche, mentre l’afa insisterà sul centro-sud e le isole, con temperature che potrebbero superare anche i 37-38 °C.

In generale, il tempo sarà stabile e soleggiato un po’ ovunque, con qualche temporale pomeridiano isolato nelle zone interne del Sud e temperature vicine alle medie del periodo o di poco superiori. La seconda parte della settimana sarà invece caratterizzata dagli effetti di una nuova perturbazione proveniente dall’Europa centrale e in apparente rotta verso l’Italia. Saranno quindi possibili temporali sulla penisola, soprattutto al centro-nord, man mano che ci avvicineremo a Ferragosto.  

L’instabilità potrebbe generare piogge e temporali, anche forti, soprattutto tra il 13 e il 14, coprendo le regioni settentrionali da ovest a est. Potrebbero verificarsi fenomeni particolarmente intensi, con venti forti e possibili grandinate. Il maltempo potrebbe poi raggiungere il centro, in particolare Marche, Umbria, Abruzzo e parte della Toscana, ma interessare parzialmente il sud, con eventuali temporali isolati in altitudine o del tutto inesistenti.

Nella giornata di Ferragosto, sabato 15, il tempo dovrebbe migliorare su gran parte d’Italia, ad eccezione dell’Appennino e dell’arco alpino, dove potrebbero persistere i rovesci pomeridiani. Anche con la perturbazione, le temperature resteranno pressoché stabili, con un calo termico appena accennato tra il 13 e il 15, e quindi una settimana nel complesso calda.

Articolo di Erika del 10 Agosto 2020 alle ore 16:21

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Sabato 19 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Caserta 31°
Sassari 31°
Benevento 31°
Frosinone 30°
Roma 30°
Oristano 30°
Latina 30°
Terni 30°
Grosseto 30°
Matera 30°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 21°
Biella 21°
Varese 22°
Aosta 22°
Cuneo 22°
Lecco 22°
Bergamo 23°
Ancona 23°
Como 23°
Gorizia 24°
Domani Domenica 20 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 32°
Benevento 30°
Matera 30°
Caserta 30°
Siracusa 30°
Palermo 30°
Ferrara 30°
Latina 29°
Bologna 29°
Frosinone 29°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 22°
Aosta 22°
Belluno 22°
Biella 23°
Varese 23°
Savona 23°
Ancona 24°
Genova 24°
Livorno 24°
Lecco 24°