Aggiornamento su Afa e Caldo Torrido: ancora un weekend bollente in attesa dell’aria fresca e temporali!

L’alta pressione nord-africana procede la sua azione su gran parte d’Italia con caldo intenso che rende molte aree afose e torride. Ma come dicevamo ieri, subirà un attacco sul finire della settimana ad opera del flusso atlantico che scenderà di latitudine. Ne conseguirà un peggioramento a partire da domenica con piogge e temporali anche di forte intensità che dalle Alpi si porteranno sulla Pianura Padana ed in Liguria. Il caldo quindi continuerà la sua forte azione al nord fino a sabato, con temperature prossime ai 40° nelle pianure, grazie al fattore umidità che risulterà molto alto.

DA DOMENICA PRIME INSIDIE PERTURBATE CON CALO TERMICO AL NORD

Peggiorerà sin dal mattino sulle Alpi con piogge e temporali che si intensificheranno in giornata e tenderanno a sconfinare alle zone di pianura, dovute al contrasto termico dell’aria fresca proveniente dall’Atlantico. Questo avrà importanti conseguenze anche sui valori termici, soprattutto dove si verificheranno fenomeni temporaleschi, e dove il calo sarà di 5/6°. Sulle regioni centro-meridionali tempo più stabile e soleggiato, salvo variabilità diurna sull’Appennino con qualche focolaio temporalesco sui rilievi di Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio. Temperature ancora al di sopra della media e soprattutto afa e caldo torrido ancora protagonisti.

IL CALDO RESISTERA’ ANCHE LA PROSSIMA SETTIMANA?

L’influenza della saccatura si protrarrà almeno fino a metà della prossima settimana, seppur in forma più attenuata, con qualche rovescio o temporale che si estenderà anche alla dorsale appenninica, specie del versante adriatico e con possibili locali sconfinamenti alla costa verso mercoledì. Tutto questo porterà una “ventata” di aria più fresca e meno afosa. I termometri scenderanno leggermente sotto la media del periodo. Sarà quindi una sorta di break dopo giorni di caldo intenso.

SECONDA META’ PROSSIMA SETTIMANA Dalla seconda metà della settimana l’alta pressione sembra intenzionata a rinforzarsi sull’Europa centro-meridionale, supportata nuovamente da calde correnti nord africane. Ne conseguirebbe una stabilizzazione del tempo su tutta Italia con temperature in aumento, dopo la rinfrescata di inizio settimana, tanto che il clima potrebbe tornare piuttosto caldo su molti paesi affacciati al Mediterraneo e non solo.

Articolo di Gerardo Giordano del 31 Luglio 2020 alle ore 13:00

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Mercoledi 30 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 25°
Palermo 25°
Ragusa 25°
Foggia 24°
Catania 24°
Agrigento 24°
Trapani 23°
Roma 23°
Caserta 23°
Benevento 23°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 17°
Biella 18°
L'aquila 19°
Varese 19°
Potenza 19°
Savona 19°
Ancona 19°
Gorizia 19°
Lecco 19°
Udine 20°
Domani Giovedi 01 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Foggia 27°
Modena 25°
Palermo 25°
Ferrara 25°
Parma 25°
Agrigento 25°
Siracusa 25°
Bologna 24°
Ravenna 24°
Matera 24°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 18°
Biella 19°
Aosta 19°
L'aquila 19°
Savona 20°
Varese 20°
Genova 20°
Gorizia 20°
Lecco 20°
Sondrio 20°