Settimana propizia per le prime vere nevicate sulle Alpi!

La ritrovata veemenza del flusso perturbato atlantico continuerà ad inviare perturbazioni a ripetizione, sulla nostra Penisola, nel corso di questa settimana, determinando varie occasioni per nevicate anche consistenti sulle Alpi dapprima a quote più elevate, poi anche al di sotto dei 1500 mt tra giovedì e venerdì, a causa dell’arrivo di aria più fredda nord-atlantica che accompagnerà l’ennesima perturbazione…

Per avere nevicate sulle nostre Alpi, anche di una certa consistenza, è indispensabile che ci siano, nel periodo tardo autunnale e non solo, configurazioni bariche favorevoli all’arrivo di perturbazioni atlantiche. E’ quel che sta succedendo in questi giorni ed è quel che succederà anche nei prossimi, soprattutto tra giovedì e venerdì quando ci sarà l’arrivo di una perturbazione sulle nostre Alpi più fredda, in quanto proveniente dal nord Atlantico e quindi accompagnata da aria fredda polare-marittima che andrà a favorire nevicate anche a quote inferiori ai 1500 mt. Ma andiamo con ordine:

– Giornata odierna martedì 5 novembre: una perturbazione atlantica ha attraversato l’arco alpino determinando nevicate su Piemonte e Valle d’Aosta oltre i 1800 – 2000 mt, con accumuli di circa una ventina di centimetri di neve fresca oltre i 2200 mt. Nevicate anche sulle Alpi centro-orientali: oltre i 1700-1900 mt in Lombardia con quasi 20 cm caduti a Livigno, fino a 1400-1500 mt sull’Alto Adige con qualche fiocco che è caduto a tratti anche sul Brennero a 1300 mt.

Il suggestivo scenario di Livigno (SO) 1816 mt questa mattina, martedì 5 novembre. Fonte: FB – Livigno is magic –

Mercoledì 6 novembre: una nuova perturbazione atlantica interesserà l’arco alpino, anche se si tratterà di un fronte più debole che darà luogo a deboli nevicate sulle Alpi orientali oltre i 1400 – 1600 mt.

– Giovedì 7 novembre e venerdì 8 novembre: una perturbazione nord-atlantica raggiungerà le Alpi, accompagnata anche da aria più fredda specie nella giornata di venerdì. Sono previste nevicate giovedì oltre i 1400 – 1600 mt a partire dai settori alpini occidentali in estensione in giornata anche sui settori alpini centrali e dolomitici. Per venerdì è prevista una recrudescenza del maltempo sulle Alpi con nevicate anche di una certa consistenza sui settori centro-orientali  fin verso i 1200 -1400 mt, ma a tratti anche più in basso a fine giornata sulle Alpi occidentali, dove potrebbero raggiungere i 1000 mt. Venerdì non è esclusa qualche nevicata anche sull’Appennino centro-settentrionale, fin verso i 1500-1700 mt.

Intensità e distribuzione delle precipitazioni al nord e sulle Alpi, nella tarda mattinata di venerdì 8 novembre. Neve = tratteggi ICON – Meteociel –
Articolo di Alberto Fucci del 05 Novembre 2019 alle ore 20:10

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 22 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Trento 10°
Bergamo 10°
Lecco 10°
Como 10°
Asti 10°
Vercelli
Novara
Sondrio
Belluno
Torino
Le più Fredde
Località T°C
Alessandria 10°
Milano 11°
Brescia 11°
Pavia 11°
L'aquila 11°
Lodi 12°
Potenza 12°
Verona 12°
Vicenza 12°
Piacenza 12°
Domani Sabato 23 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Aosta 10°
Biella
Cuneo
Foggia 21°
Palermo 21°
Bari 20°
Pescara 20°
Trapani 19°
Rimini 19°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 10°
Bolzano 10°
Varese 12°
Torino 12°
Trento 13°
Como 13°
L'aquila 13°
Lecco 13°
Novara 13°
Bergamo 13°