Cronaca meteo: netto miglioramento in Liguria dopo i violentissimi nubifragi delle ultime ore!

Tra lunedì 14 e martedì 15 il passaggio della perturbazione atlantica al nord Italia ha prodotto, su parte della Liguria, fortissimi temporali autorigeneranti con accumuli pluviometrici di carattere alluvionale! Fino a 460 mm caduti a Capo Mele (SV) e su alcune aree del Genovese.

Il passaggio della prevista perturbazione atlantica sul nord Italia tra la sera di lunedì e la giornata di ieri martedì 15 ottobre ha prodotto fenomeni localmente anche violenti ed estremi. E’ il caso della Liguria dove su parte del Genovese e Savonese la presenza di una convergenza di venti molto marcata (tramontana da un lato e scirocco dall’altro) ha favorito la formazione di intensissime celle temporalesche con fenomeni autorigeneranti, apportatori di accumuli pluviometrici localmente esorbitanti. Ieri martedì 15 ottobre, in tarda mattinata, si sono raggiunti, difatti, accumuli prossimi o superiori ai 450 mm su alcune aree del Genovese e Savonese: a Capo Mele (SV) il pluviometro ha registrato addirittura 460 mm di pioggia (tutti caduti in poco meno 10 ore, dalla mezzanotte) e lo stesso valore si è riscontrato nella frazione di Fabbriche (GE). Oltre 400 mm a Fiorino (GE) e Arenzano (GE), mentre si registrano 360 mm nei quartieri genovesi di Pra, Branega e Multedo. Colpite dal nubifragio anche Campomorone e Mignanego, dove sono caduti fino a 250 mm di pioggia. La portata del torrente Stura è cresciuta sensibilmente fino a straripare ieri mattina a Masone, Rossiglione e Campo Ligure, mentre sono esondati anche alcuni rivi minori. Notevoli i disagi a causa di scantinati allagati, stazioni allagate e fiumi di fango e detriti per le strade. Tuttavia fortunatamente non si sono registrati feriti, vittime o criticità estreme. Ecco un video e delle immagini relative al violento nubifragio di Genova:

Allagamenti a Genova nella mattinata di martedì 15 ottobre 2019.
Quartiere Pegli, Genova nella notte tra lunedì 14 e martedì 15 ottobre 2019. Fonte: Rete Meteo Amatori FB

Le condizioni meteorologiche sono sensibilmente migliorate da ieri pomeriggio con cessazione delle precipitazioni. Sarà così anche per la giornata di oggi e per quella di domani. Sarà solo una fase transitoria prima di un nuovo possibile peggioramento da venerdì con l’avvento del weekend.

Articolo di Alberto Fucci del 16 Ottobre 2019 alle ore 12:32

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Venerdi 22 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Trento 10°
Bergamo 10°
Lecco 10°
Como 10°
Asti 10°
Vercelli
Novara
Sondrio
Belluno
Torino
Le più Fredde
Località T°C
Alessandria 10°
Milano 11°
Brescia 11°
Pavia 11°
L'aquila 11°
Lodi 12°
Potenza 12°
Verona 12°
Vicenza 12°
Piacenza 12°
Domani Sabato 23 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Belluno 10°
Aosta 10°
Biella
Cuneo
Foggia 21°
Palermo 21°
Bari 20°
Pescara 20°
Trapani 19°
Rimini 19°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 10°
Bolzano 10°
Varese 12°
Torino 12°
Trento 13°
Como 13°
L'aquila 13°
Lecco 13°
Novara 13°
Bergamo 13°