La settimana parte perturbata, poi migliora con tanto sole, ma ci sarà una nuovo maltempo!

Ottobre è iniziato da poco ma l’ennesima perturbazione è già arrivata sull’Italia. Sarà molto veloce e nel giro di 12 ore è scivolata dal Mar Ligure allo Stretto si Sicilia. Proprio a causa di questo repentino calo barico l’evoluzione sarà tutt’altro che tranquilla: sono previsti infatti venti molto forti e fenomeni di una certa consistenza sulle regioni centro meridionali .

Oggi la giornata continuerà quindi con ampie schiarite fin dal mattino su Alpi, Prealpi, pedemontane e pianure a nord del Po, residui rovesci tra Liguria orientale e pianure a sud del Po in assorbimento completo entro le prime ore del pomeriggio. Tempo buono o discreto ovunque tra il pomeriggio e la sera. Venti forti su Liguria e alto Adriatico. Centro instabile al mattino con rovesci e temporali, localmente accompagnati da grandinate soprattutto sulle regioni tirreniche ma in rapida attenuazione su Toscana, Umbria e Marche entro le prime ore del pomeriggio. Nel pomeriggio residui rovesci su lazio e Abruzzo in rapido assorbimento. Buono ovunque la sera eccetto che in Sardegna dove insiste qualche piovasco. Al Sud maltempo con piogge e temporali anche intensi sulle regioni tirreniche e le interne adriatiche in rapida propagazione entro il pomeriggio a tutta la Sicilia, qui con possibili grandinate. Migliora in serata su Campania, Molise e Puglia.

SETTIMANA CON ALTERNANZA DI PERTURBAZIONI E BEL TEMPO

Come dicevamo, anche la seconda settimana di ottobre continuerà a mostrarsi molto dinamica sul comparto nord europeo che vedrà una maggiore affermazione del vortice d’Islanda rispetto a quello scandinavo. Questo significa una prevalenza di correnti oceaniche con una serie di perturbazioni che sfileranno velocemente dal settore occidentale verso quello nord orientale. Il passaggio più a nord dell’azione depressionaria porterà una maggiore presenza dell’alta pressione sull’Europa meridionale, che però non riuscirà a “difendere” tutte le regioni d’Italia. Tra le giornate di mercoledì e giovedì infatti potrebbe passare un’altra perturbazione sul settentrione italiano, mentre alle basse latitudini potrebbe resistere una depressione afro-mediterranea. in grado di portare tempo ancora molto instabile sull’estremo Sud.

Meteo Martedì 8: Tempo nel complesso discreto in giornata fatta eccezione per un po’di nuvolosità al mattino sui settori prealpini e di pianura del nordest, ma senza fenomeni. In serata qualche addensamento in Arrivo al Nord-ovest, specie in Liguria ma ancora senza pioggia. Locali addensamenti solo al mattino lungo l’Adriatico. Mentre al Sud tempo instabile tra Sicilia e Calabria, soprattutto sulla zona ionica con piogge e temporali. Bel tempo prevalente altrove. Temperature stazionarie su valori in linea con il periodo.

TRA MERCOLEDI’ E GIOVEDI’ NUOVA PERTURBAZIONE MA…

Tra mercoledì e giovedì transiterà una perturbazione, più attiva al Nord e sulla Toscana nella giornata di mercoledì seguita da un giovedì con ampie schiarite al Nord e Toscana e qualche breve piovasco sul resto del Centro. Al sud invece sembra resistere un’azione depressionaria in grado di portare ancora rovesci e qualche temporale tra la Sicilia e la Calabria mentre le restanti regioni dovrebbero risentire solo marginalmente della perturbazione atlantica. Le temperature sono previste in lieve calo al Nord, stabili altrove.

TENDENZA PER IL WEEKEND

Trascorsa la fase instabile del mercoledì-giovedì dovremmo trovarci in condizioni prevalentemente anticicloniche con una giornata di venerdì e del sabato all’insegna della stabilità, con sole prevalente e pochi annuvolamenti. Tuttavia l’inclinazione della saccatura atlantica verso l’Europa occidentale fa preoccupare e una circolazione di aria umida meridionale dovrebbe esser in grado di portare un modesto peggioramento per la domenica. Peggioramento che si tradurrebbe in una nuvolosità irregolare al nord e sulle regioni tirreniche con qualche sporadica precipitazione. Al sud e lungo l’Adriatico sarebbe il sole a prevalere. Il contesto climatico sarebbe generalmente mite con temperature anche sopra media. Ma è solo una tendenza che andrà sicuramente rivista in settimana.

Articolo di Gerardo Giordano del 07 Ottobre 2019 alle ore 12:00

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Giovedi 27 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Matera 10°
Avellino 10°
Isernia 10°
Torino 10°
Trieste 10°
Udine 10°
Perugia 10°
Viterbo
Milano
Vibo Valentia
Le più Fredde
Località T°C
Novara 10°
Arezzo 10°
Lodi 10°
Macerata 10°
Vicenza 10°
Chieti 10°
Frosinone 10°
Pavia 10°
Fermo 10°
Teramo 10°
Domani Venerdi 28 Febbraio
Le più Calde
Località T°C
Biella 10°
Udine 10°
Campobasso 10°
Gorizia
Aosta
Belluno
Sondrio
L'aquila
Bolzano
Siracusa 20°
Le più Fredde
Località T°C
Potenza 10°
Macerata 10°
Perugia 10°
Trento 10°
Fermo 11°
Ancona 11°
Trieste 11°
Chieti 11°
Arezzo 11°
Teramo 11°