Settimana con Italia divisa: violenti temporali al nord, bolla calda al sud con picchi di 38°!

Giugno dopo qualche piccolo capriccio iniziale è iniziato con il botto. La prima metà della seconda decade sarà ancora caratterizzata dalla presenza sul Mediterraneo centrale di un massiccio promontorio anticiclonico di matrice africana invogliato a risalire verso nord da una saccatura atlantica in azione tra il Regno Unito e l’Europa occidentale. Questo comporterà il perdurare di una situazione di tempo stabile e caldo, anche intenso sulle regioni centro meridionali e in particolare l’estremo Sud. Al nord invece non se la passeranno altrettanto “bene”. Un’azione depressionaria tra l’Inghilterra e la Spagna interesserà anche la Francia e in parte le nostre regioni settentrionali portando fasi instabili a tratti perturbate caratterizzate dalla formazione di intense linee temporalesche. Saranno fenomeni localmente forti e accompagnati da grandine. Tutto ciò a partire da oggi, un inizio settimana in cui si concretizzerà questa tendenza che andrà avanti per gran parte della settimana.

INIZIO SETTIMANA TRA FORTE CALDO E INTENSI TEMPORALI

Con oggi quindi, lunedì 10, avremo qualche cambiamento. La nuvolosità irregolare fin dal mattino al Nord-ovest con qualche piovasco su Alpi e Prealpi, più soleggiato altrove. Tra pomeriggio e sera intensificazione dell’instabilità con sviluppo di forti temporali che dai settori alpini e prealpini scenderanno fino ai settori di pianura soprattutto tra Piemonte e Lombardia. I fenomeni potrebbero essere violenti e accompagnati da grandine e colpi di vento. Fenomeni più isolati interesseranno anche il Trentino, non sono previsti invece tra Veneto eccetto che sulle Dolomiti ed in Emilia Romagna e saranno solo occasionali sulla Liguria. Temperature in calo da ovest con massime non oltre i 25°C in piemonte, fino a 30°C in Emilia Romagna, 26-28°C altrove.

Martedì 11 instabile fin dal mattino su Piemonte occidentale e settori alpini-prealpini centro orientali con possibilità di piovaschi e qualche temporale, nubi sparse poco attive sui restanti settori. Tra pomeriggio e sera nuovi temporali, più intensi su Alpi e Prealpi in sconfinamento sulle pianure, questa volta anche tra Lombardia e Veneto. Un ammasso nuvoloso proveniente da sud-ovest passerà al centro-sud, dove però non sono previsti fenomeni a meno di pioggerelline a macchia di leopardo. Altrove tempo sereno e clima da estate piena.

Mercoledì 12 tempo ancora molto instabile con rovesci e locali temporali, al mattino in particolare su Alpi e Prealpi ma con il locale coinvolgimento anche dei settori di pianura più settentrionali, maggiormente quelli compresi tra Piemonte e Lombardia. Il rischio di temporali permarrà fino alle ore pomeridiane e pre-serali quando fenomeni potranno svilupparsi anche a ridosso della dorsale emiliana con lo sforamento anche verso la bassa pianura. Non escluso qualche breve piovasco o temporale anche sulla Liguria orientale mentre fenomeni più isolati interesseranno basso Veneto e Friuli. Qualche pioggia potrà interessare anche le intere sarde soprattutto al nord dell’isola. Identica sorte per Calabria e Sicilia dove potrà comparire qualche pioggerellina a causa di un passaggio nuvoloso. Altrove tempo sereno e stabile.

Articolo di Gerardo Giordano del 10 Giugno 2019 alle ore 11:54

Altri articoli di approfondimento

Anticiclone Africano in gran spolvero: weekend soleggiato e temperature in lieve calo, occhio ai temporali!

India svuotata dalla siccità, migliaia di persone costrette a fuggire

Cronaca meteo: il caldo picchia duro al centro-sud, superati localmente i +39° su Lazio e Campania!

Approvati 1.200 pesticidi in Brasile, molti vietati nell’UE da decenni

Una flotta di 47 navi da crociera inquina 10 volte di più di tutte le auto d’Europa messe insieme

Caldo in intensificazione al centro-sud: picchi fino a +40° venerdì e sabato, ecco dove!

Cronaca meteo dall’Europa: violentissime grandinate in Germania con ingenti danni!

Trovato cratere meteoritico al largo della Scozia, risale a 1,2 miliardi di anni fa

Caldo Africano protagonista ancora in settimana: i termometri in molte aree supereranno i 35°!

Settimana con Italia divisa: violenti temporali al nord, bolla calda al sud con picchi di 38°!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 16 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Agrigento 35°
Foggia 34°
Ragusa 34°
Matera 33°
Benevento 32°
Enna 32°
Caserta 32°
Latina 32°
Frosinone 32°
Treviso 31°
Le più Fredde
Località T°C
Livorno 20°
Savona 20°
Genova 20°
Cagliari 21°
La Spezia 22°
Pisa 23°
Ancona 23°
Trapani 24°
Imperia 24°
Oristano 24°
Domani Lunedi 17 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Foggia 34°
Matera 34°
Ragusa 33°
Benevento 32°
Caserta 32°
Agrigento 32°
Grosseto 32°
Terni 31°
Enna 31°
Pordenone 31°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 22°
Livorno 24°
Cagliari 24°
Aosta 25°
Vibo Valentia 25°
Rimini 25°
Pescara 25°
Cuneo 25°
Trapani 26°
Fermo 26°