Nuova settimana ancora maltempo? Diciamo che migliora ma non troppo!

Dando uno sguardo a larga scala a ciò che sta accadendo, possiamo dire che l’anticiclone delle Azzorre è troppo defilato a ovest a inizio settimana, centrato sulla penisola Iberica e sul Mediterraneo occidentale piuttosto che sull’Italia. Per fortuna il flusso perturbato atlantico attraverserà una fase di rallentamento e l’anticiclone ne approfitterà per allungarsi anche verso le nostre regioni; ciò avverrà intorno a metà settimana.

Timido recupero dell’anticiclone nel corso della settimana

L’area depressionaria invece di questo inizio settimana, si colloca proprio sul Mediterraneo centrale e l’Italia e si sposterà lentamente verso i Balcani nei prossimi giorni. Da qui proverranno quindi le condizioni instabili del nostro Paese nella prima parte della settimana. Giorno dopo giorno aumenteranno comunque gli spazi soleggiati, ma saranno intervallati da annuvolamenti che si trasformeranno nel pomeriggio in prossimità dei rilievi in pioggia o temporale.
Sul finire della settimana invece è probabile che dovremo fare i conti con una nuova saccatura, già a partire da venerdì. Ma è una fase tutta da confermare nei prossimi giorni.

INIZIO SETTIMANA PERTURBATO E TEMPORALESCO

Dalle prime ore di questo lunedì 20 è attiva una nuova perturbazione sull’Italia con instabilità più accentuata sulle regioni di Nord-est e i versanti tirrenici centro meridionali. Qui avremo piogge e rovesci, anche temporaleschi soprattutto nelle ore centrali. Resteranno più riparati il Nord-ovest, il medio versante Adriatico e l’Estremo Sud, qui i fenomeni saranno più sporadici. Le temperature sono in diminuzione di qualche grado soprattutto nelle zone interessate da maltempo.

Lunedì con maltempo e temporali attivi in molte regioni

METEO MARTEDÌ 21 La depressione responsabile si sposta dall’Italia verso l’est europeo. L’inizio giornata sarà quindi all’insegna della variabilità con schiarite su Nord-ovest, Sardegna, regioni adriatiche centro-meridionali e Sud in genere, mentre qualche pioggia si attarderà su Levante Ligure, Triveneto e versante tirrenico. In giornata instabilità in aumento l’avremo su Prealpi lombardo-venete e l’area al nord del Pò in sconfinamento sulle pianure. Alcuni rovesci diurni inoltre sulla dorsale appenninica nelle regioni centrali. Temperature in generale aumento.

Piogge diffuse e temporali lungo la dorsale

METEO MERCOLEDÌ 22 Ulteriore allontanamento della depressione dall’Italia e graduale rimonta dell’alta pressione dall’Europa occidentale. Continua infatti a migliorare il tempo sull’Italia, ma ancora senza una stabilizzazione definitiva. Ampie schiarite al mattino salvo addensamenti su Levante Ligure ed alta Toscana con piovaschi. Al pomeriggio torna l’instabilità in prossimità dei rilievi con rovesci e qualche temporale su est Lombardia e Triveneto, in locale sconfinamento alle pianure, fino a quelle dell’Emilia orientale. Fenomeni in formazione anche sulla dorsale appenninica, più frequenti sul settore toscano, in assorbimento ovunque in serata. Temperature in lieve ulteriore aumento.

Tempo in miglioramento ma con qualche temporale

SECONDA PARTE DELLA SETTIMANA TRA ANTICICLONE E RITORNO MALTEMPO

Da giovedì avremo un ulteriore rimonta dell’alta pressione, ma le ore diurne saranno sempre favorevoli allo sviluppo di qualche rovescio o temporale in prossimità delle zone alpine ed appenniniche, in un contesto ancora un po’ più mite fino a ridosso del prossimo weekend. Proprio in concomitanza del prossimo fino settimana la lenta rimonta dell’alta pressione potrebbe essere interrotta da un nuovo afflusso di aria fresca ed instabile dal Nord Europa, con tempo in peggioramento.

Sarà confermato nel weekend il nuovo affondo perturbato???

Articolo di Gerardo Giordano del 20 Maggio 2019 alle ore 11:02

Altri articoli di approfondimento

Temperature superficiali dei mari italiani elevate: fino a +28° lo Ionio meridionale!

I polmoni della Terra stanno bruciando, il disastro in Amazzonia si vede dallo spazio

Meteo weekend: caldo moderato, ma maggiore instabilità con rovesci temporaleschi in agguato!

La Terra potrebbe avere fino a 10 miliardi di pianeti simili

Verso il “picco” dell’ondata di caldo, ma da giovedì temporali in aumento!

Dopo giugno, anche luglio 2019 è il più caldo dall’inizio delle misurazioni

Un’onda gravitazionale ha attraversato la Terra. A generarla una catastrofe cosmica

Il leone non è più forte come una volta. E la colpa è dell’uomo.

Weekend infuocato con sole e temperature in aumento: settimana prossima e Ferragosto in bilico!

Vacanze plastic-free: 7 modi per ridurre la plastica in viaggio

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Sabato 24 Agosto
Le più Calde
Località T°C
Foggia 34°
Matera 34°
Benevento 33°
Caserta 33°
Trieste 33°
Catanzaro 32°
Treviso 32°
Roma 32°
Grosseto 32°
Latina 32°
Le più Fredde
Località T°C
Cuneo 25°
Aosta 26°
Biella 26°
Cagliari 26°
Nuoro 26°
L'aquila 26°
Ancona 26°
Varese 26°
Sondrio 26°
Lecco 27°
Domani Domenica 25 Agosto
Le più Calde
Località T°C
Foggia 35°
Benevento 33°
Matera 33°
Trieste 33°
Caserta 33°
Treviso 33°
Pordenone 33°
Rovigo 32°
Bologna 32°
Cremona 32°
Le più Fredde
Località T°C
Cagliari 26°
L'aquila 26°
Aosta 26°
Ancona 26°
Nuoro 26°
Biella 27°
Vibo Valentia 27°
Cuneo 27°
Fermo 27°
Sondrio 27°