L’inverno ingrana la marcia in Russia, minime prossime ai -50 gradi

Colonnina di mercurio giù nel continente russo. In diverse località si sono già registrate minime intorno ai -50°C e l’aria fredda sembra decisa a stazionare in questa area ancora nei prossimi giorni. 

La figura sottostante mostra le temperature minime misurate il 2 dicembre scorso sul continente euro-asiatico. Mentre in Europa e nel Mediterraneo i valori sono piuttosto alti, in Russia, e specialmente in Siberia, sono evidenti minime intorno ai -50°C, anche se il valore minimo assoluto di -52°C è stato registrato in Groenlandia (in alto a sinistra nell’immagine).

Temperature minime misurate il 2 Dicembre

Temperature minime misurate il 2 Dicembre

Nella stessa immagine si riesce anche ad intravedere il trasporto di aria fredda verso ovest, fino ad interessare l’Europa orientale.

Temperature così basse sono in realtà piuttosto normali per l’inverno boreale dato che molte di queste zone iniziano a ricevere meno radiazione rispetto al resto dell’anno. Questo causa un raffreddamento della massa d’aria che avviene in modo pressoché continuo, e non solo nelle ore notturne come succede alle nostre latitudini.  L’aria fredda, essendo molto pesante, tende a concentrarsi vicino alla superficie, formando uno strato nel quale la temperatura aumenta con l’altezza, invece di diminuire (inversione termica). Selezionando profili verticali di temperatura in alcune stazioni nell’area sopra citata tale inversione termica è ben evidente, come mostrato nell’immagine sottostante.

Radiosondaggi di alcune stazioni russe

Radiosondaggi di alcune stazioni russe

Ogni linea colorata rappresenta il profilo di temperatura (asse verticale – altezza dal suolo, asse orizzontale – temperatura) misurato tramite una pallone sonda.

Da notare come la presenza di aria fredda influenzi anche la pressione atmosferica che mostra valori molto alti proprio nelle aree dove sono presenti le temperature più basse: non a caso si parla di alte pressioni “termiche” formate dalla presenza di aria molto fredda e quindi pesante. 

Pressione riportata al livello del mare misurata sul continente Euro-Asiatico

Pressione riportata al livello del mare misurata sul continente Euro-Asiatico

Un fattore che aiuta il mantenimento di temperature basse è anche la presenza di territorio innevato, come mostrato dall’immagine sottostante dove le colorazioni bianche rappresentano la presenza di neve.

Copertura nevosa

Copertura nevosa

Articolo di Guido Cioni del 04 Dicembre 2018 alle ore 15:11

Altri articoli di approfondimento

Inquinamento: Italia al primo posto in Europa per morti premature

Nuova neve in arrivo nei prossimi giorni, al nord probabile persino in pianura

Ondata di gelo negli Stati Uniti: la neve e il ghiaccio arrivano fino al Carolina! [VIDEO]

Aria fredda sulla nostra Penisola: nevicate fino a quote collinari!

Maltempo in Puglia. Segnali di un’inverno che si risveglia

Ventata invernale sull’Italia in settimana: sole, pioggia e neve accompagnati da tanto freddo!

Clima : Novembre 2018 più caldo della norma su gran parte dell’Europa!

Perturbazioni e bel tempo si alterneranno nel Weekend dell’Immacolata: ecco dove!

Cronaca meteo : tempeste di neve in Islanda, oltre 1 metro in sole 24 ore!

Violento terremoto in Nuova Caledonia, numerose scosse

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Mercoledi 12 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Prato 10°
Pisa 10°
Pistoia 10°
Frosinone 10°
Lucca 10°
Genova 10°
Ferrara
Trieste
Rovigo
Savona
Le più Fredde
Località T°C
Rimini 10°
Firenze 10°
Enna 10°
Avellino 10°
Ravenna 10°
Livorno 10°
Ancona 10°
Catanzaro 10°
Terni 10°
La Spezia 11°
Domani Giovedi 13 Dicembre
Le più Calde
Località T°C
Ancona 10°
Pisa 10°
Livorno 10°
Matera
Pescara
Lucca
Viterbo
La Spezia
Imperia
Siena
Le più Fredde
Località T°C
Aosta
Cuneo
Biella
Sondrio
Frosinone 10°
Terni 11°
Enna 11°
Brindisi 11°
Avellino 11°
Grosseto 12°