Agosto bollente nel mar Baltico, caldo come le acque del Mediterraneo

I dati pubblicati nelle ultime settimane mostrano come nel mar Baltico le acque superficiali abbiano raggiunto temperature oltre i 28°C, comparabili a quelle che vengono registrate nello stesso periodo nel Mediterraneo. Una conseguenza del lungo periodo caldo che ha interessato centro e nord Europa ormai da mesi e dal quale queste regioni non si sono ancora riprese. 

La figura sottostate mostra le temperature superficiali marine stimate tramite dati satellitari risalenti allo scorso 3 agosto. È possibile notare come mentre nel Mar del Nord si raggiungano temperature non superiori ai 20°C, nel mar Baltico le temperature superino localmente i 28°C, un valore che viene normalmente misurato sulle nostre coste in questo periodo.

Temperature superficiali marine derivate il 3 agosto 2018

Temperature superficiali marine derivate il 3 agosto 2018

Seppur sia normale osservare temperature più basse nel Mar del Nord, a causa della sua apertura e quindi esposizione ad un maggiore rimescolamento delle acque, tali valori sono inusuali per entrambi i bacini. Calcolando infatti la differenza tra le temperature misurate nella prima settimana di agosto e la media attesa sullo stesso periodo si ottengono valori oltremodo postivi, come mostrato nell’immagine sottostante. Nel mar Baltico gli scarti superano di gran lunga i 4°C, risultando persino fuori scala. Nel mare del nord le anomalie sono più contenute, pur raggiungendo localmente i 2.5-3°C.

Anomalie delle temperature superficiali per la prima settimana di agosto

Anomalie delle temperature superficiali per la prima settimana di agosto

Fortunatamente l’ondata calda che da settimane attanagliava il centro-nord Europa è ormai giunta ad una fine. Di conseguenza le temperature sia nel mar Baltico che nel mar del Nord sono scese di molti gradi in pochi giorni, come mostrato nell’animazione sottostante dove abbiamo messo a confronto i dati misurati il 3 e 16 agosto, rispettivamente.

Animazione temperature superficiali marine sui bacini europei

Animazione temperature superficiali marine sui bacini europei

Oltre al calo nei già citati bacini è possibile notare il calo di temperatura nel mar Nero ed i valori pressoché costanti nel Mediterraneo. 

Articolo di Guido Cioni del 16 Agosto 2018 alle ore 15:38

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Mercoledi 28 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 29°
Catania 27°
Foggia 26°
Lecce 26°
Brindisi 26°
Palermo 25°
Imperia 25°
Cagliari 25°
Bari 25°
Matera 25°
Le più Fredde
Località T°C
Sondrio 15°
Belluno 15°
Aosta 16°
Bolzano 17°
Varese 18°
Biella 18°
Lecco 18°
L'aquila 19°
Como 19°
Gorizia 19°
Domani Giovedi 29 Settembre
Le più Calde
Località T°C
Siracusa 29°
Catania 28°
Bari 27°
Foggia 27°
Palermo 27°
Lecce 26°
Brindisi 25°
Crotone 25°
Trapani 25°
Matera 24°
Le più Fredde
Località T°C
Aosta 15°
Belluno 17°
Sondrio 17°
L'aquila 17°
Biella 18°
Varese 18°
Isernia 18°
Potenza 19°
Gorizia 19°
Bolzano 19°