Vortice dentro vortice, ecco come appaiono le nuvole in Atlantico

Le variazioni del tempo meteorologico sono quasi sempre scandite dal passaggio di quelle che chiamiamo “perturbazioni”, ovvero centri di bassa pressione che ruotano in senso antiorario nel nostro emisfero e causano la comparsa di instabilità sotto forma di piogge, temporali o nevicate. Queste basse pressioni, dette anche cicloni, attraversano continuamente l’oceano atlantico, andando ad interessare successivamente gran parte dell’Europa e del Mediterraneo. In questo articolo parliamo di un caso molto particolare (e fotogenico) sviluppatosi nelle ultime ore.

L’immagine satellitare acquisita alle 14 odierne mostra gran parte del comparto euro-atlantico coperto da nubi. In particolare la perturbazione che sta interessando in queste ore il sud Italia sembra collegarsi direttamente ad una bassa pressione attiva in Atlantico, andando a formare una grande (e suggestiva) “S”.

Immagine satellitare relativa alle 14 (ora locale italiana) di oggi

Immagine satellitare relativa alle 14 (ora locale italiana) di oggi

Eppure osservando meglio la bassa pressione attiva in Atlantico non è facile individuare il centro di questo sistema, tante sono le strutture secondarie che compongono il ciclone. A questo proposito è possibile individuare la presenza di numerosi vortici distribuiti intorno al centro della bassa pressione. Vortici che si notano ancora di più osservando l’animazione delle immagini satellitari acquisite nel canale del vapor d’acqua, una tecnica che permette di sondare l’atmosfera in alta quota, mostrata di seguito.

Animazione delle immagini satellitari nel canale del vapor d’acqua

Tali fenomeni sono stati notati più volte in tutti i cicloni atlantici che raggiungono un certo grado di intensità (generalmente una pressione al centro minore di 960 hPa). In parole povere l’aria è costretta a ruotare talmente velocemente intorno al centro della bassa pressione che un moto “rettilineo” (in gergo si usa dire laminare) risulta molto difficile da mantenere. Per questo motivo l’aria inizia ad oscillare formando piccoli vortici caratterizzati da un settore molto umido, le nuvole che appaiono dal satellite, ed un settore freddo e secco dovuto al all’aria fredda trascinata dall’alto verso il basso.

Risulta interessante notare come l’analisi del centro meteorologico tedesco di questa mattina indicasse un ciclone piuttosto intenso con un minimo interno di 950 hPa.

Analisi sinottica del centro meteorologico tedesco relativo alla mattina

Analisi sinottica del centro meteorologico tedesco relativo alla mattina

Valore che è in accordo con i dati misurati dalle stazioni sulle coste islandesi, dove sono stati raggiunti i 951 hPa con raffiche fino a 115 km/h, come mostrato dall’immagine sottostante in alta risoluzione.

Immagine satellitare in alta risoluzione relativa alle 14 (ora locale italiana) di oggi

Immagine satellitare in alta risoluzione relativa alle 14 (ora locale italiana) di oggi

Articolo di Guido Cioni del 14 Febbraio 2018 alle ore 16:49

Altri articoli di approfondimento

Aria fredda in arrivo da domenica sera : quali conseguenze apporterà?

Metà ottobre “estiva” nel nord Europa, oltre 25 gradi in Norvegia, caldo estremo al polo nord

Weekend in arrivo con tanto sole e caldo anomalo, poi pronti per una ventata d’autunno!

Analisi meteo medio-lungo termine : netto calo termico nell’ultima decade mensile?

Inizio settimana con instabilità a tratti: piogge e nuvole ok, ma le temperature sono alte!

Uragano Leslie pronto all’impatto: Portogallo e Spagna in allerta per le prossime ore!

Meteo Amarcord : l’ondata di freddo e neve di fine Ottobre 1997!

Torna la calma nel weekend: più sole, aria mite e stabilità, ma non durerà molto!

Situazione critica in Sardegna, localmente oltre 200 mm dalla mezzanotte

Giovedì forte maltempo al nord-ovest : nubifragi e accumuli pluviometrici localmente notevoli!

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Sabato 20 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 27°
Caserta 26°
Terni 26°
Roma 26°
Napoli 25°
Pisa 25°
Lucca 25°
Frosinone 25°
Taranto 25°
Oristano 25°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 19°
Campobasso 19°
Belluno 19°
Potenza 19°
Varese 20°
Cuneo 20°
Biella 20°
Ancona 20°
Enna 20°
Lecco 20°
Domani Domenica 21 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 24°
Latina 24°
Oristano 24°
Sassari 24°
Napoli 24°
Roma 24°
Caserta 24°
Agrigento 24°
Foggia 23°
Salerno 23°
Le più Fredde
Località T°C
L'aquila 16°
Belluno 16°
Campobasso 16°
Potenza 17°
Fermo 18°
Varese 18°
Ancona 18°
Teramo 18°
Chieti 19°
Gorizia 19°