Glossario meteorologico: la saccatura

Continua la costruzione del Glossario meteorologico di Meteoindiretta. In questo articolo vi parleremo di che cos’è una saccatura, ovvero una distribuzione della pressione atmosferica, che spesso sentiamo citare sia nei vari articoli che vi proponiamo su meteoindiretta.it sia dai media quando è in arrivo maltempo. Restate aggiornati!

Una saccatura è una figura barica che consiste in un’area geografica più o meno vasta in cui il geopotenziale assume valori più bassi delle regioni circostanti. Una saccatura ha tipicamente la forma di una lingua che si protende da nord verso sud, in senso lato: la maggior parte delle saccature non è orientata in senso meridionale, ovvero da nord a sude cioè simmetrica rispetto ad un meridiano, come si potrebbe immaginare intuitivamente, ma risulta più o meno inclinata in senso nord-est – sud-ovest o nord-ovest – sud-est.
Un esempio di saccatura è mostrato in Figura 1. Nella mappa sono visibili ben due saccature: quella ad ovest piuttosto simmetrica ed allineata ad un meridiano, quella ad est atipica perché orientata quasi del tutto in senso zonale, cioè simmetrica rispetto ad un parallelo. Non si dovrebbe mai parlare di saccature in senso generico, ma sempre con riferimento ad una specifica altezza geopotenziale (es. 500 hPa in Figura 1).
L’atmosfera in una saccatura – più precisamente, la porzione di atmosfera che si estende dal suolo fino all’altezza geopotenziale considerata (v. la definizione di geopotenziale) – è mediamente più fredda di quella delle regioni circostanti, provenendo da latitudini più elevate. Una saccatura è tipicamente associata allo sviluppo di condizioni meteorologiche avverse, come ondate di freddo, perturbazioni o sistemi temporaleschi. Naturalmente, le precise condizioni meteorologiche alla superficie sono determinate da numerosi altri fattori quali umidità, vento, pressione al suolo, presenza di catene montuose.

saccatura

Figura 1 – Mappa di altezza geopotenziale (unità: decametri) alla quota di 500 hPa. Fonte: condizioni iniziali del modello operativo BOLAM (CNR-ISAC), relative alle 00 UTC del 14 gennaio. Le due saccature presenti sono evidenziate in blu.

Articolo di Enrico Di Muzio del 14 Gennaio 2018 alle ore 13:50

Altri articoli di approfondimento

Gelo in Siberia, termometri giù fino a -62°C [IMMAGINI]

Gennaio inizia con poca neve su tutto il continente euro-asiatico

Inizio Settimana Variabile e Ventoso: Ipotesi ondata fredda e invernale Weekend!

Medio-Lungo Termine : più freddo con qualche nevicata a bassa quota ad inizio terza decade?

Continua l’avventura con dott. Sandro Carniel, oceanografo che ci parla di marea e del suo ultimo libro “oceani. Il futuro scritto nell’acqua”

Glossario meteorologico: la saccatura

Alla scoperta della Marea, attraversando le Hawaii e la villa di Magnum P.I, con il ricercatore Sandro Carniel

Temporali “estivi” in inverno, oltre 40.000 fulmini negli ultimi 2 giorni,

Pioggia e temperature elevate in Antartide? Sì, fenomeni in aumento negli ultimi anni!

Sotto la lente : Domani maltempo al centro-sud, migliora al settentrione

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Martedi 16 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Avellino 10°
Brescia 10°
Padova 10°
Mantova 10°
Perugia 10°
Rieti 10°
Pavia 10°
Piacenza
Trieste
Cremona
Le più Fredde
Località T°C
Cosenza 10°
Arezzo 10°
Enna 10°
Venezia 10°
Verona 10°
Rovigo 10°
Vicenza 11°
Vibo Valentia 11°
Frosinone 11°
Ferrara 11°
Domani Mercoledi 17 Gennaio
Le più Calde
Località T°C
Ferrara 10°
Vicenza 10°
Alessandria 10°
Parma 10°
Arezzo 10°
Piacenza
Treviso
Asti
Enna
Mantova
Le più Fredde
Località T°C
Aosta
Sondrio
Bologna 10°
Perugia 10°
Padova 10°
Rieti 10°
Modena 10°
Rovigo 10°
Venezia 10°
Genova 10°