Inondazioni record minacciano la Cina meridionale

Il livello delle acque ha superato i valori massimi del 1931 e rischiano di peggiorare. Finora stimati danni per 253 milioni di dollari.

Il sud della Cina è stato colpito da pesanti piogge nelle ultime settimane, provocando inondazioni in molte aree, compresa la città di Shaoguan. Le acque del fiume delle Perle hanno raggiunto il livello più alto mai registrato in quasi un secolo, innescando l’allarme per inondazioni da record nella Cina meridionale. Finora centinaia di migliaia di persone sono state evacuate dalle zone più colpite, compresa la provincia di Guangdong, importante polo economico che ospita la capitale tecnologica di Shenzhen.

Il ministero cinese delle risorse idriche mercoledì ha alzato al massimo il livello di allerta per le inondazioni previste nel bacino del fiume delle Perle, affermando che la portata del fiume “ha superato i record storici” e che la capitale provinciale Guangzhou sarebbe stata colpita. Le immagini della città di Shaoguan, a nord di Guangzhou, mostrano i residenti in fuga attraverso le strade principali allagate.

L’acqua dell’inondazione ha sommerso le auto parcheggiate, negozi ed edifici e causato danni e disagi in tutta la regione colpita. Le perdite economiche stimate dalle autorità provinciali per la gestione delle emergenze all’inizio di questa settimana ammontavano a circa 1,7 miliardi di yuan (253 milioni di dollari).

Lungo il delta del fiume delle Perle si trovano non solo i centri economici di Guangzhou e Shenzhen, ma molte città industriali più piccole e densamente popolate. Anche altre regioni della Cina meridionale, tra cui la provincia costiera del Fujian e il Guangxi, sono state colpite da piogge record questo mese, costringendo centinaia di migliaia di persone ad evacuare.

Le inondazioni estive sono comuni in alcune aree della Cina, ma negli ultimi anni sono diventate più estreme a causa del cambiamento climatico. Tuttavia, finora le autorità cinesi non hanno collegato direttamente questi eventi al riscaldamento globale, sebbene alcuni media locali abbiano descritto il disastro attuale come una “alluvione irripetibile”, con il livello delle acque che ha superato i massimi registrati nel 1931 e potrebbero diventare le peggiori inondazioni della zona dal 1915.

Articolo di Erika del 23 Giugno 2022 alle ore 18:02

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Sabato 25 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Matera 36°
Ragusa 36°
Foggia 36°
Palermo 36°
Enna 35°
Agrigento 35°
Benevento 35°
Siracusa 34°
Cosenza 34°
Oristano 34°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 24°
Aosta 24°
Genova 25°
Ancona 25°
Belluno 25°
Livorno 26°
La Spezia 26°
Biella 26°
Sondrio 26°
Imperia 26°
Domani Domenica 26 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 39°
Palermo 37°
Benevento 37°
Ragusa 37°
Foggia 36°
Matera 36°
Terni 36°
Oristano 36°
Mantova 36°
Enna 36°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 25°
Aosta 26°
Crotone 27°
Cagliari 27°
Belluno 27°
Biella 27°
Savona 27°
Brindisi 28°
Pescara 28°
Venezia 28°