Il caldo estremo può avere effetti sul DNA

Uno studio su alcuni uccelli australiani ha rivelato un invecchiamento precoce delle cellule causato dalle temperature troppo elevate.

Negli ultimi anni sono state registrate ondate di caldo senza precedenti in diverse parti del mondo: record di temperatura sono stati superati negli stati di Washington e dell’Oregon negli USA, nella Columbia britannica canadese, con picchi fino a 50 °C, e in molti altri paesi compresa l’Italia. Questi eventi di caldo eccezionale hanno avuto certamente un impatto sull’ambiente, inclusa la fauna selvatica. Secondo le stime, il caldo estremo dell’anno scorso avrebbe ucciso circa 1 miliardo di organismi marini.

Ma la moria di massa non è l’unico effetto visibile del cambiamento climatico sulla fauna. Uno studio recente pubblicato sulla rivista scientifica Pnas mostra che il caldo estremo è in grado di creare danni permanenti su alcune specie, in particolare sul DNA degli uccelli. Gli effetti sono immediati: in pochi giorni le temperature troppo elevate rispetto alla media rischiano di danneggiare questi animali riducendone l’aspettativa di vita e le possibilità di riprodursi.

Lo studio ha esaminato una popolazione di scricciolo splendente coronato, noto anche come scricciolo dalla corona viola, una specie endemica dell’Australia settentrionale. I ricercatori hanno rilevato delle alterazioni nei telomeri, dei “cappucci” del DNA collocati alle estremità dei cromosomi, che proteggono le cellule dagli effetti secondari della produzione di energia e dallo stress. L’erosione di questi cappucci porta all’invecchiamento delle cellule, che si accumulano nel tempo provocando l’invecchiamento dell’animale stesso.

Nel campione di uccelli analizzato i ricercatori hanno notato un collegamento diretto con le temperature sopra la media. Gli individui che nei primi giorni di vita sono stati esposti al caldo eccezionale hanno sviluppato telomeri più corti, soggetti ad un degrado più rapido, mostrando i danni delle temperature elevate sull’organismo. Inserendo i dati raccolti in un modello per la proiezione degli effetti su larga scala, i ricercatori hanno scoperto che il declino potrebbe interessare un’intera popolazione, potenzialmente anche con un’esposizione moderata al caldo eccessivo.

Articolo di Erika del 21 Giugno 2022 alle ore 18:13

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 26 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 40°
Benevento 37°
Palermo 37°
Firenze 36°
Caserta 36°
Foggia 36°
Mantova 36°
Ragusa 36°
Bologna 36°
Terni 36°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 25°
Aosta 25°
Savona 26°
Belluno 27°
Crotone 27°
Biella 27°
Venezia 27°
Cagliari 27°
Genova 28°
Cuneo 28°
Domani Lunedi 27 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Chieti 41°
Foggia 40°
Macerata 40°
Teramo 39°
Nuoro 39°
Rimini 39°
Bologna 39°
Palermo 39°
Matera 38°
Ascoli Piceno 38°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 26°
Aosta 27°
Genova 27°
Cagliari 27°
Livorno 28°
Biella 28°
Ancona 29°
Belluno 29°
Imperia 29°
Crotone 29°