Alluvioni in Bangladesh e India, almeno 57 vittime e milioni di persone intrappolate

Alle ondate di caldo eccezionale sono seguite piogge torrenziali che hanno sommerso interi villaggi.

Negli ultimi giorni le piogge estreme hanno causato gravi inondazioni in alcune zone del Bangladesh e dell’India, bloccando circa 2 milioni di persone e causando almeno 57 vittime, secondo il bilancio di domenica 22 maggio. Nel nord-est del Bangladesh si sono registrate le peggiori inondazioni degli ultimi 20 anni, secondo i funzionari locali, con almeno 100 villaggi a Zakiganj travolti dalle acque alluvionali provenienti dall’India nord-orientale, che hanno violato un importante argine sul fiume Barak.

Il maltempo estremo finora ha causato almeno 47 morti in India e 10 in Bangladesh, tra smottamenti, temporali e frane, fanno sapere le autorità locali per la gestione dei disastri, ma il numero delle vittime potrebbe essere più alto. Nello stato indiano di Assam, oltre 850.000 abitanti in 3.200 villaggi sono stati colpiti dalle piogge torrenziali, che hanno sommerso intere aree agricole e danneggiato migliaia di case. Gli sfollati sono circa 90.000, ma il livello dell’acqua è ancora molto alto e nella maggior parte dei distretti le persone sono ancora bloccate.

In tutta la regione si contano anche dozzine di persone colpite dalle condizioni meteorologiche anomale, che hanno danneggiato centinaia di ettari di colture e migliaia di alberi da frutta. Anche lo stato del Bihar ha subito un’intensa ondata di calore la scorsa settimana, con temperature che hanno raggiunto i 40 °C. Nelle aree colpite si fatica a trovare acqua potabile, secondo quanto riportato da alcuni residenti, il cibo scarseggia, le abitazioni e molti rifugi per il bestiame sono sommersi dall’acqua. In molte città, tra cui Sylhet, la più grande del Bangladesh nord-orientale, decine di migliaia di persone sono rimaste senza elettricità per giorni.

Molte parti del Bangladesh e delle regioni vicine dell’India sono soggette periodicamente a inondazioni, ma gli esperti ritengono che il cambiamento climatico stia esacerbando gli effetti di questi eventi meteorologici estremi. Per ogni grado di riscaldamento globale, aumenta la quantità di acqua trattenuta in atmosfera del 7% circa, con conseguenze inevitabili sulle precipitazioni. Gli effetti di questo fenomeno tendono ad essere più drammatici nei paesi in via di sviluppo, che tendenzialmente contribuiscono in misura nettamente inferiore al riscaldamento del pianeta.

Articolo di Erika del 23 Maggio 2022 alle ore 15:50

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 26 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 40°
Benevento 37°
Palermo 37°
Firenze 36°
Caserta 36°
Foggia 36°
Mantova 36°
Ragusa 36°
Bologna 36°
Terni 36°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 25°
Aosta 25°
Savona 26°
Belluno 27°
Crotone 27°
Biella 27°
Venezia 27°
Cagliari 27°
Genova 28°
Cuneo 28°
Domani Lunedi 27 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Chieti 41°
Foggia 40°
Macerata 40°
Teramo 39°
Nuoro 39°
Rimini 39°
Bologna 39°
Palermo 39°
Matera 38°
Ascoli Piceno 38°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 26°
Aosta 27°
Genova 27°
Cagliari 27°
Livorno 28°
Biella 28°
Ancona 29°
Belluno 29°
Imperia 29°
Crotone 29°