Per Europa e USA sarà un’estate torrida e secca

A rischio la domanda energetica e i costi delle materie prime. Le temperature in Italia saranno facilmente sopra la media.

Quest’anno l’Europa e parti degli Stati Uniti probabilmente avranno un’estate molto calda, secca e torrida, con rischi per i raccolti e l’aumento della domanda di energia, in un periodo storico in cui i prezzi delle materie prime sono già più alti della media. Secondo il Copernicus Climate Change Service, che ha pubblicato le prospettive per la stagione estiva 2022 lo scorso venerdì, possiamo aspettarci un clima soffocante e secco nelle principali regioni agricole dell’Unione Europea, con la minaccia crescente di pericolose siccità.

Il caldo anomalo potrebbe incidere sulla domanda energetica, inclusa quella di gas naturale, per la necessità di raffreddamento. Ciò potrebbe influire ulteriormente sui prezzi del gas in Europa, già aumentati sensibilmente a causa del conflitto Russia-Ucraina, e alla crisi generale del costo della vita in tutta la regione.

Gli scienziati del programma Copernicus hanno affermato che c’è una probabilità del 70-100% che le temperature in Italia, Spagna, Francia e Stati Uniti nord-orientali saranno ben al disopra della media da giugno ad agosto. Per quanto riguarda le precipitazioni, la probabilità che le precipitazioni saranno al di sotto della norma è del 50% nelle zone dell’Europa centrale, Francia, Spagna e Stati Uniti nord-occidentali.

Il modello utilizzato dal team per le previsioni mensili e stagionali si basa sui dati scientifici raccolti nel Regno Unito, in Francia, Germania, Italia e negli Stati Uniti, attraverso miliardi di misurazioni satellitari, aeree, via mare e da stazioni meteorologiche di tutto il mondo. Uno degli obiettivi dei modelli sviluppati da Copernicus è aiutare imprese e governi a pianificare le strategie adeguate per poter mitigare i danni causati dalle condizioni meteorologiche, come nel caso di queste preoccupanti previsioni.

In questo periodo segnato dalla guerra russa in Ucraina, le condizioni meteorologiche critiche come le elevate temperature e la siccità rischiano di esacerbare gli effetti della crisi già in atto, stressando la produzione di colture primarie come mais e grano, aumentando ulteriormente i costi delle materie prime e incrementando la domanda energetica.

Articolo di Erika del 18 Maggio 2022 alle ore 17:00

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Domenica 26 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Sassari 40°
Benevento 37°
Palermo 37°
Firenze 36°
Caserta 36°
Foggia 36°
Mantova 36°
Ragusa 36°
Bologna 36°
Terni 36°
Le più Fredde
Località T°C
Ancona 25°
Aosta 25°
Savona 26°
Belluno 27°
Crotone 27°
Biella 27°
Venezia 27°
Cagliari 27°
Genova 28°
Cuneo 28°
Domani Lunedi 27 Giugno
Le più Calde
Località T°C
Chieti 41°
Foggia 40°
Macerata 40°
Teramo 39°
Nuoro 39°
Rimini 39°
Bologna 39°
Palermo 39°
Matera 38°
Ascoli Piceno 38°
Le più Fredde
Località T°C
Savona 26°
Aosta 27°
Genova 27°
Cagliari 27°
Livorno 28°
Biella 28°
Ancona 29°
Belluno 29°
Imperia 29°
Crotone 29°