Eruzione alle isole Canarie, uno “tsunami di lava”

Tempo di lettura: 1 minuto.

Dal vulcano Cumbre Vieja continuano a sgorgare flussi impressionanti di roccia fusa.

Un secondo terremoto di magnitudo 4.5 ha scosso l’isola spagnola di La Palma in soli due giorni, mentre il flusso di roccia fusa continua a sgorgare dal vulcano Cumbre Vieja da ormai quasi un mese. Gli scienziati l’hanno descritto come un vero “tsunami di lava”, che non accenna a fermarsi.

Le recenti scosse sono state le più forti a colpire parte delle Isole Canarie al largo dell’Africa nordoccidentale dall’inizio dell’eruzione il 19 settembre, secondo l’Istituto geografico nazionale spagnolo. In queste lunghe settimane, i fiumi di lava hanno costretto circa 7.000 persone in totale ad abbandonare le proprie case, di cui 1.200 evacuate da martedì ad oggi.

Le autorità non hanno segnalato vittime finora, sull’isola principalmente turistica abitata da circa 85.000 persone. Tuttavia, i flussi di roccia fusa hanno travolto almeno 1.500 edifici, secondo le osservazioni satellitari, e coperto un’area di circa 700 ettari di terreno, creando caos e disagi per gli abitanti, molti dei quali rimasti senza casa.

Nelle ultime ore i due flussi principali di lava continuavano a scorrere dalla terza bocca eruttiva del Cumbre Vieja, apertasi due settimane fa. Uno dei due flussi ha rallentato quasi fino all’arresto, ma l’altro sta emettendo una grande quantità di roccia fusa che si riversa lungo il fianco della collina, in quello che l’Istituto di Vulcanologia delle Isole Canarie ha definito un vero e proprio “tsunami di lava”.

L’eruzione non sembra avvicinarsi alla fine e la zona resta in allerta per altre possibili evacuazioni. Secondo il vulcanologo Vicente Soler del Centro superiore per la ricerca scientifica della Spagna, durante questa eruzione il vulcano Cumbre Vieja ha espulso sedimenti oceanici che risalgono a prima della formazione dell’isola circa 2 milioni di anni fa.

Articolo di Erika del 15 Ottobre 2021 alle ore 20:03

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 29 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Vibo Valentia 10°
Imperia 10°
Foggia 10°
Ancona 10°
Matera 10°
Ragusa
Benevento
Livorno
Savona
Sassari
Le più Fredde
Località T°C
Aosta -0°
Caserta 10°
Catanzaro 10°
Roma 10°
Latina 11°
Agrigento 11°
Oristano 11°
Napoli 11°
Cagliari 11°
Bari 11°
Domani Martedi 30 Novembre
Le più Calde
Località T°C
Rimini 10°
Pisa 10°
Caserta 10°
Catanzaro 10°
Ragusa 10°
Ferrara
Vicenza
Benevento
Trieste
Ascoli Piceno
Le più Fredde
Località T°C
Bologna 10°
Foggia 10°
Alessandria 10°
Modena 10°
Ancona 10°
Roma 10°
Ravenna 10°
Latina 10°
Bari 11°
Grosseto 11°