Nuove eruzioni alle Isole Canarie, voli cancellati e altre 400 persone evacuate

Tempo di lettura: 1 minuto.

Due nuove bocche eruttive si sono aperte sul fianco del cono attivo, riversando fiumi di lava.

Nelle ultime ore l’attività del vulcano Cumbre Vieja si è nuovamente intensificata causando nuove evacuazioni e la cancellazione dei voli aerei per La Palma. Nella giornata di venerdì sono state segnalate diverse esplosioni e l’apertura di nuovi punti eruttivi sul fianco del cono attivo del vulcano, che da giorni continua senza sosta a emettere materiale piroclastico e gas vulcanici.

Oltre ad un’enorme nuvola di cenere densa che si è diffusa nell’aria, fiumi di lava hanno ripreso a scorrere dalle due nuove bocche eruttive, causando numerosi danni e costringendo circa 400 persone a lasciare le proprie case. L’ordine di evacuazione è stato emesso dalle autorità nella città di El Paso i nuovi violenti episodi eruttivi, arrivando così a circa 6.500 persone tra abitanti e turisti evacuati dall’area questa settimana.

Secondo il Programma Copernicus Earth Obervation dell’Unione Europea, finora la lava ha distrutto 390 edifici e coperto più di 1,8 km2 di terreno. Il Dipartimento di Sicurezza Nazionale spagnolo ha fatto sapere ieri mattina che la lava arriva a 10-12 metri di altezza, mentre la colonna di gas emessa dal vulcano raggiunge i 4.500 metri di altezza. Per i danni a La Palma, che superano i 400 milioni di euro, il primo ministro Pedro Sanchez ha annunciato la richiesta di aiuti finanziari in quanto zona colpita da catastrofe naturale.

Nel frattempo crescono le paure per il livello di tossicità nell’aria a causa delle alte concentrazioni di gas vulcanici. Oltre all’anidride solforosa e altre sostanze irritanti per l’apparato respiratorio, a preoccupare è l’avvicinamento della lava verso la costa: a contatto con l’acqua, la lava fusa potrebbe generare nubi di gas tossici altamente nocivi per la salute umana e per l’ambiente marino. Per ora, stando alle rilevazioni satellitari, la lava sta rallentando ed è a 2,1 km di distanza dalla costa.

L’eruzione a La Palma, dove vivono circa 85.000 persone, è avvenuta a distanza di 50 anni dall’ultima. L’episodio del 1971 fu collegato all’eruzione di una bocca nota come Teneguia, sul lato meridionale dell’isola, appartenente alla stessa catena vulcanica.

Articolo di Erika del 25 Settembre 2021 alle ore 17:11

Altri articoli di approfondimento e non solo...

Flash News

» Satelliti Meteo
» Mappe Meteo
» Radar Meteo
» Fulmini
» Terremoti

Scarica le App Meteo In Diretta

Le città più calde e più fredde in Italia

Oggi Lunedi 18 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 22°
Caserta 22°
Roma 22°
Oristano 22°
Siracusa 21°
Benevento 21°
Latina 21°
Frosinone 21°
Asti 21°
Terni 21°
Le più Fredde
Località T°C
Potenza 15°
Campobasso 16°
Ancona 16°
Chieti 16°
Belluno 16°
L'aquila 17°
Fermo 17°
Varese 17°
Pescara 17°
Teramo 17°
Domani Martedi 19 Ottobre
Le più Calde
Località T°C
Grosseto 23°
Bologna 22°
Roma 22°
Modena 22°
Caserta 22°
Ferrara 22°
Taranto 22°
Sassari 22°
Aosta 22°
Benevento 22°
Le più Fredde
Località T°C
Belluno 16°
Ancona 17°
Biella 17°
Varese 17°
Potenza 17°
Pescara 17°
Campobasso 17°
Chieti 17°
Savona 18°
Como 18°